“Molteplicità”, quinto appuntamento della rassegna d’arte contemporanea “Six Memos”, 4 gennaio 2013, Cagliari

Venerdì 4 gennaio 2013, alle 21:00, presso il Castello di San Michele a Cagliari ci sarà il quinto appuntamento della mostra d’arte contemporanea “Six Memos”.

 

L’inaugurazione della rassegna è stata il 23 novembre 2012. “Six Memos” è un progetto di Daniele Ledda (ideatore del progetto di musica d’improvvisazione “Snake_Platform”) dedicato alle note e dibattute “Lezioni americane” di Italo Calvino e comprende, tra le varie proposte artistiche, sei appuntamenti nel corso dei quali gli artisti sono chiamati a partecipare attraverso i diversi linguaggi espressivi e la creazione di site specific. Erica Olmetto è la curatrice della rassegna.

Preceduta da “Leggerezza”, “Rapidità”, “Esattezza”, e “Visibilità”, “Molteplicità” è, dunque, la penultima lezione della rassegna e sarà articolata in due set: “Geometrie variabili” e “432”.

 

Geometri Variabili

Partire da uno o più elementi e svilupparli, costruendo, decostruendo e ricostruendo, smontando e rimontando. Frammenti di idee prese liberamente in un esercizio di ricomposizione, cercando sempre la massima coerenza, cercando di tornare all’essenziale.

Geometrie variabili è un progetto di improvvisazione di volta in volta focalizzato su un tema, un’idea, un ensemble diverso. Le formazioni possono andare dal trio alla piccola orchestra, aprendosi alle collaborazioni più varie, anche di artisti visivi, attori, danzatori e performers.

Elia Casu, chitarra
Silvia Corda, pianoforte
Adriano Orrù, contrabbasso
Antonio Pinna, batteria

 

432

Gruppo di recente formazione composto da Daniela Porru, voce, Paolo De Liso, batteria e percussioni, Mauro Medda, tromba e flicorno. I tre partono da percorsi musicali differenti: lirica, jazz, pop, improvvisazione radicale, arrivando ad un amalgama che prende spunto da varie influenze musicali.

Per il progetto “Six Memos” presentano una breve suite ispirata alla lezione americana di Italo Calvino sulla “Molteplicità”

432 Hertz è l’intonazione del La centrale utilizzata nella metà dell’ottocento. Alcune teorie indicano in 432 hertz la frequenza di vibrazione dell’universo.

 

Ingresso
Euro 7 (Comprende Euro 5 Ingresso Performance + Euro 2 l’ingresso Camù alle Mostre).

 

Prossimo appuntamento

Consistency – sabato 12 gennaio h 20:30
chiusura manifestazione

 

 

Info

Facebook Six Memos

Six Memos

Youtube

Daniele Ledda

Evento Facebook

 

One thought on ““Molteplicità”, quinto appuntamento della rassegna d’arte contemporanea “Six Memos”, 4 gennaio 2013, Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: