Darren Aronofsky: le stringate recensioni di Maurizio Ercolani

Darren Aronofsky: le stringate recensioni di Maurizio Ercolani

Giu 24, 2012

Retrospettiva monografica sul regista Darren Aronofsky

Black Swan“, di Darren Aronofsky

Oddio mi sanguinano le dita.

Clic succhiello scricchiabriciola ciac ciac.

Taglia le unghie, taglia le dita, oddio mi sanguina la schiena.

Cloc cloc scataschioccia.

Torpido tonfo, smosciamolto, biasciamanna.

Ie ie ie.

Perdonami.

Sono l’unico a capire queste parole.

 

Ho paura.

Ho tanta paura.

Mi si spezzano le gambe.

Madre stai fuori.

 

Voglio essere il tuo cigno nero.

 

Fine della recensione, inconscio.

Voto 8,5

Temi: metamorfosi, psicoanalisi, il doppio, emancipazione, realtà e sogno, ossessione

 


Pi (π Il teorema del delirio)“, di Darren Aronofsky

 

A poco a poco la luce cominciò a dissolversi.

Le mie pupille si ridussero a capocchie di spillo.

E riuscii a mettere tutto a fuoco.

Per un momento vidi e capii.

6 X 6 X 6.

216 cifre.

Nascondono il nome di Dio.

 

Fine della “recensione”, ipercinetiche ossessioni.

Voto 7½

 


Per leggere la Retrospettiva Monografica sul regista Kim Ki-Duk clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su Andrej Arsen’evic Tarkovskij clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su David Lynch clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su Sergio Leone clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su Lars von Trier clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su Park Chan-wook clicca QUI.

Per leggere al Retrospettiva Monografica su Tetsuya Nakashima clicca QUI.

Per leggere la Retrospettiva Monografica su Béla Tarr clicca QUI.

 

Written by Maurizio Ercolani:

http://www.facebook.com/streamofconsciousnessfanpage

 


 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: