Benessere psicologico: Serenis.it e il round di investimento da 1.1 milioni così da essere accessibile a tutti

“La vera felicità, la sola felicità, tutta la felicità è nel benessere di tutta l’anima.” – Joseph Joubert

Benessere psicologico
Benessere psicologico

Il filosofo francese Joseph Joubert (1754 –1824) annotava in “Pensieri” (pubblicazione postuma del 1938) una frase che inizia con “Le vrai bonheur, le seul bonheur” con la strategica ripetizione della parola “felicità” quasi volesse isolarla dalle altre soddisfazioni effimere posando l’attenzione sull’anima; parola che l’Illuminismo aveva omesso dalla vita dell’essere umano.

In questi ultimi anni, la pandemia ha fatto da detonatore: la salute mentale è entrata prepotentemente al centro del dibattito pubblico, anche se è da sottolineare che poeti, filosofi, artisti ed ovviamente psicologi e psichiatri hanno sempre continuato a portare avanti la tematica come di estrema rilevanza per la società.

A livello mondiale i numeri sono impressionanti: oltre 53 milioni di casi di disturbo depressivo in più e 76 milioni di disturbi d’ansia direttamente collegati al contesto pandemico, questo anche perché ciò che prima non era manifesto si è aggravato e, dunque, diventato palese a causa della paura della morte.

Le risposte ad una situazione di assoluta necessità e di narrazione spesso distorta o antiquata sul benessere mentale possono arrivare sì a livello sistemico – con le riflessioni e il dibattito in atto in Italia sul bonus psicologico – ma anche a livello imprenditoriale, coniugando i più moderni servizi digitali alla competenza e al valore scientifico.

Sconfiggere il tabù della salute mentale e renderla più accessibile: è la mission di Serenis.it, una piattaforma nata meno di 6 mesi fa per affiancare nella ricerca del giusto psicoterapeuta e nell’intero percorso psicologico. Di sicuro una missione ambiziosa ma necessaria e di sicuro sempre più urgente.

Serenis.it è stata lanciata da Silvia Wang (già founder di ProntoPro) e recentemente ha raccolto 1.1 milioni di euro grazie ad un round di investimento che contribuirà a rinforzare tre aree:

lo sviluppo del team e della squadra di psicoterapeuti

la comunicazione e la sensibilizzazione sul tema della salute mentale

l’ampliamento dei servizi, per migliorare la proposta attuale al di là della seduta di terapia

Benessere psicologico
Benessere psicologico

Crediamo che il benessere mentale sia come il benessere fisico: prendersi cura del proprio corpo non è un’azione limitata nel tempo ma è qualcosa di costante nel corso della vitaspiega Silva Wange lo stesso crediamo debba essere per il benessere mentale. Le risorse raccolte saranno investite per mantenere la nostra promessa di qualità, ma anche per migliorare ed evolvere i servizi che vogliamo mettere a disposizione dei nostri utenti”.

Leggendo le parole di Silva Wang la memoria va ad una delle locuzioni latine più famose al mondo: “Mens sana in corpore sano” tratta dalla decima satira del poeta Giovenale (tra 50 e 60 – 127) che spiega perfettamente a quali bene l’essere umano dovrebbe aspirare.

L’essere sani nella mente (dal greco ψυχή con il significato propriamente di “respiro, soffio” e dunque tutto ciò che concerne il pensiero identificato con l’anima, da qui anche i termini psicologia e psichiatria) deve andare di pari passo con il benessere del corpo, quale involucro materiale dell’anima. Ed è propriamente con l’individuazione di questo equilibrio che permette all’essere umano di accedere al mondo dello Spirito, così da riconoscersi in questa triade di antica memoria.

“Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici.”Khalil Gibran

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: