Presentazione de “Il paese delle croci” di Gianfranco Cambosu: 5 agosto al chiosco Fico d’India del Poetto, a Cagliari

Il romanzo è stato concepito per un pubblico nazionale. L’uso del Sardo barbaricino in alcune parti della storia (piuttosto limitato nel complesso) risponde alla necessità di dare credibilità a personaggi che, se proposti in modo differente, avrebbero perso di concretezza. Di questa deve essere convinto prima di tutto l’autore. C’è naturalmente anche un discorso di musicalità o di ritmo che cerco di imprimere sia nelle descrizioni che nei dialoghi. Mi pare che l’uso del Sardo, in tal senso, contribuisca bene.– Gianfranco Cambosu in un’intervista

Presentazione de Il paese delle croci di Gianfranco Cambosu
Presentazione de Il paese delle croci di Gianfranco Cambosu

Mercoledì 5 agosto, alle 18:30, si terrà presso il chiosco Fico d’India di Viale Lungomare Poetto, a Cagliari, la presentazione del romanzo dello scrittore nuorese Gianfranco Cambosu dal titolo “Il paese delle croci”, coordinerà Fabrizio Manca dell’Associazione Culturale CartaBianca di Cagliari.

“Il paese delle croci” è stato pubblicato nel 2019 dalla casa editrice romana Emersioni diretta da Michele Caccamo, ed è ambientato nell’evocativo paesino di Sas Ruches. “Il paese delle croci” è un romanzo dedito al dettaglio sia per le minuziose descrizioni dei personaggi e paesaggi sia per le dettagliate conversazioni che rendono la lettura agevole e tutto sommato veloce.

Gianfranco Cambosu, di professione insegnante di lettere presso il liceo di Dorgali, non colloca i suoi romanzi nel genere giallo e noir benché ci siano omicidi ed indagini ma, piuttosto, ritiene che nei suoi scritti ci sia una storia su cui riflettere, ed è per questo che il lettore incontra un percorso irto di ombre che conducono alla luce.

Nel 2006 ha pubblicato il suo primo romanzo intitolato “Menzogna dell’arca” (Ennepilibri), finalista due anni prima del Premio Deledda, e nel 2009 il secondo, intitolato “Pentamerone barbaricino” (F. Frilli editori).

Dal 2009 al 2010 ha collaborato alla stesura di testi teatrali rappresentati, successivamente, da una piccola compagnia di Nuoro. Nel 2013 è uscito per Parallelo45 il suo terzo romanzo “Il cronista era atteso”. Lo stesso anno ha vinto la seconda edizione del Premio Barney per il romanzo inedito “La metà del gigante”, poi pubblicato da Barbera editore nel 2014.

Nuoro è una città strana. Silenziosa e priva di stimoli in apparenza, eppure capace di catalizzare ingegni e forti personalità. Oltre a Grazia Deledda, una donna che ha saputo ritagliarsi uno spazio importante in Italia e nel Mondo, è inevitabile citare Sebastiano e Salvatore Satta, oppure Antonio Ballero e Francesco Ciusa. Scrittori e artisti insomma, accomunati da una ineluttabile appartenenza al territorio, ma in grado di proiettarsi in un panorama nazionale e internazionale.” – Gianfranco Cambosu in un’intervista

Gianfranco Cambosu
Gianfranco Cambosu

A ottobre del 2019 ha pubblicato il quinto romanzo “Il paese delle croci”, finalista da inedito di tre premi letterari: il prestigioso Premio Alberto Tedeschi, il Premio Giallo Luna Nero Notte e il Premio Licanias.

Lo scrittore sassarese Pier Bruno Cosso scrive su “Il paese delle croci”:È un noir perfetto, che ti prende, ti appassiona, e ti trascina nelle cantine buie dell’animo umano. Stai lì con i sentimenti forti, spesso molto duri, che l’autore ti accende con maestria, e ne esci quando chiudi l’ultima pagina pensando che nella vita c’è anche questo: c’è anche il nero che fa male.

Allora ti chiedi dove sia la salvezza, e ti accorgi che la salvezza sta proprio quando chiudi il libro e ritorni da te. Sta esattamente qui il segreto e il grande valore insieme di questo romanzo, che ti perdi dentro tutto quel nero, soffri in quelle sensazioni così dure, ma ne esci facilmente dopo l’ultima pagina. Ti sorprendi e ti accorgi subito che così l’autore ha esorcizzato il male. Ecco il trucco. Con un grandissimo lavoro giocato di fino Cambosu ha convogliato tutto l’inquietante nelle pagine, e lo ha sigillato lì, lasciando libero il resto, e coccolando il lettore nella sua area di salvezza.”

L’ingresso è libero ed all’aria aperta a due passi dalla spiaggia del Poetto, saranno mantenute le distanze minime di sicurezza tra gli ospiti.

Vi aspettiamo il 5 agosto alle 18:30 presso l’accogliente Fico d’India di Viale Poetto.

 

Info

Facebook Gianfranco Cambosu

Acquista “Il paese delle croci”

Intervista a Gianfranco Cambosu

Recensione “Il paese delle croci”

Ascolta estratto – Quarta Radio – Gaetano Marino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: