“Capodanno”, poesia di Renzo Pezzani

“Capodanno”, poesia di Renzo Pezzani

Dic 31, 2012

“Capodanno”

 

 

Sfoglia sfoglia tutto l’anno,

fin che giungi a Capodanno.

Sfoglia i giorni e le vicende,

una fiaccola s’accende.

L’anno nuovo eccolo qua,

vita nuova si farà!

L’anno nuovo con la messe

degli auguri e le promesse;

con i baci e le sorprese,

con gran ceri entro le chiese;

con preghiere e con regali,

e ciascuno ha in cuore l’ali,

saprà vivere in bontà:

l’anno nuovo, eccolo qua!

 

Renzo Pezzani (Parma, 4 giugno 1898 – Castiglione Torinese, 14 luglio 1951) è stato un poeta e scrittore italiano.

Dopo aver ottenuto il diploma di maestro elementare, agli inizi degli anni venti divenne insegnante ed iniziò a scrivere.

Fondò la rivista Difesa artistica, collaborò anche con altre riviste quali il Giornale del BalillaCuor d’Oro e Corriere dei Piccoli. Nella sua copiosa produzione numerosi sono i volumi di letture per bambini e per le scuole elementari, poesie in lingua ed in dialetto parmigiano, testi per opere musicali.

Tradusse dal francese il romanzo Il segno sulle mani (Le signe sur les mains) dello scrittore cattolico Émile Baumann (1868-1941).

Nel 1926 abbandonò l’insegnamento per disagi nati da questioni politiche.

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Capodanno”, poesia di Renzo Pezzani - oubliettemagazine - Webpedia - [...] “Capodanno”     Sfoglia sfoglia tutto l’anno, fin che giungi a Capodanno. Sfoglia i giorni e le vicende, una…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: