Selfie & Told: il cantautore Matthew S racconta l’album “First”

Selfie & Told: il cantautore Matthew S racconta l’album “First”

Ago 5, 2018

“Everyone on the floor/ is looking for a step to invent/ but it ends with a boring step touch/ step touch step touch step touch” ­ “Touch”

Matthew S

Mi chiamo Matteo, in arte Matthew S sono nato e vivo a Thiene, una cittadina in provincia di Vicenza e suono da oltre 10 anni.

Alle medie ho imparato a suonare chitarra. Purtroppo per voi a 16 anni ho scoperto la musica “truzza” e da lì ho iniziato a fare il Dj. Da quel momento il mio cervello non ha più capito nulla, così ho iniziato a creare un mix di suoni che ancora oggi non hanno molto senso.

Dal 2006 ad oggi ho sempre creato parecchie tracce e video dalla mia cameretta, fino ad arrivare ai palchi di MTV.

Il 15 giugno è uscito il mio Album “First”, un lavoro che mi ha rapito per un anno.

È un progetto davvero personale che attraverso le tracce ho dato una chiave di lettura più semplificata del mio mondo.

Con la mia etichetta abbiamo scelto la pubblicazione in formato vinile per differenziarmi da un mercato digitale. Nel vinile c’è la storia vera, la cultura, l’energia della musica.

Vi lascio alla mia… Selfie & Told!

 

M.S.: Iniziamo, ovviamente devo far finta di non conoscerti… Quindi inizio chiedendoti alcune informazioni su questo progetto: Perché hai deciso di chiamare l’album First? Sbaglio o non è il primo album?

Matthew S: In effetti hai ragione, questo è il mio secondo Album, il primo l’ho fatto nel 2015 in collaborazione con Von Felthen (stilista affermato, influencer e cantante) nato per puro scherzo, iniziato da un messaggio vocale poi trasformato in una traccia. Ho voluto chiamarlo “First” perché è il mio primo progetto nel quale ho investito tutto me stesso per riuscire ad avere un Progetto (da notare la P) in tutto e per tutto! Con esso voglio che sia un nuovo inizio, una nuova partenza per far innamorare più persone possibile al mio stile.

 

M.S.: Una curiosità… Qual è stata la traccia più lunga da fare?

First – Matthew S

Matthew S: Bella domanda! Posso dire che tutte le tracce sono state create in un tempo piuttosto lungo, ma quella che ha avuto un processo creativo più lento è stata “Don’t bring me down”. Questo pezzo è stato modificato più volte, sia dalla parte dell’arrangiamento sia dalla parte della stesura del testo. Infatti in quel periodo mi trovavo all’estero e ho dovuto lavorare a distanza con Francesca Pianini, in arte IVYE che ha prestato la voce a questa traccia, però questo “lavorare lentamente” ha prodotto un brano molto interessante! Devi ascoltarlo per forza! Anche perché ho collaborato con Francesca Pianini, in arte IVYE, e la sua voce in questo progetto si adatta moltissimo!

 

M.S.: Dove l’hai composto e che strumenti hai usato?

Matthew S: Senza andare sullo specifico posso dirti che questo album è stato composto nel mio studio (in Italia) e la Svizzera dove mi trovavo per lavoro. Composto con la mia tastiera MIDI e tutti i vari controllers (guarda il mio profilo instagram, ci sono alcune foto che potrebbero farti capire cosa intendo).

 

M.S.: Grazie a queste domande ho scoperto di più del tuo progetto, grazie Matthew

Matthew S: Prego, è stato un piacere!

 

M.S.: Progetti per il futuro?

Matthew S: Per adesso ho l’obbiettivo di promuovere al massimo il mio album, poi per il futuro mi piacerebbe iniziare DJ set e live. Sono rimasto troppo tempo chiuso nel mio studio… adesso ho voglia di aria!

 

Matthew S

M.S.: Speriamo di sentirti in giro allora! Ora ti lascio che devo andare a portare a spasso il mio cane.

 

Though…can we be friends?/ Or we’ll be able to tell (that) we feel something for each other?/ that night, that winter so many years ago/ we had what we wanted but now I’m still missing/ your scent while I think it over in my head/ and we were drunk but I know that we were no more lying­  “Don’t bring me down”

 

Written by Matthew S

 

 

Info

Instagram Matthew S

Facebook Matthew S

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: