Presentazione de “Io non ti vedo”, romanzo di Fabio Pascucci, 29 marzo 2014, Roma

Presentazione de “Io non ti vedo”, romanzo di Fabio Pascucci, 29 marzo 2014, Roma

Mar 21, 2014

Ci sono romanzi la cui trama è tanto lineare quanto intricata e fuorviante, altri che palesano una trama intricata e fuorviante eppure nascondono una storia lineare. ‘Io non ti vedo’ appartiene a quest’ultima categoria.”

Io non ti vedo” è così descritto dal curatore della prefazione, Mauro Salvi. Ci troviamo di fronte ad un romanzo che appassiona, sin dalle prime pagine, grazie ad una trama variegata ed immersa nel mistero delle potenzialità mentali e dunque di ciò che è chiamato magia, spiritualità.

Io non ti vedo” è l’ultima pubblicazione di Fabio Pascucci, edita nel novembre 2013 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “Oltre il confine”.

Il libro sarà presentato a Roma sabato 29 marzo 2014 presso “Lettere e Caffè” in Via di San Francesco a Ripa. Sarà presente l’autore che, non solo presenterà il romanzo, ma sarà disponibile anche per una conversazione con il pubblico presente. Inoltre, sarà possibile acquistare una copia de “Io non ti vedo” con dedica.

Il romanzo, in breve, racconta di Lena e del suo lungo viaggio alla ricerca della figlia Fillide, nel quale incontra curiosi personaggi dei quali si impara a conoscere i limiti e le doti artistiche. Infatti si possono individuare due grandi argomentazioni: la spiritualità e l’arte.

I personaggi che gravitano attorno alla protagonista, definita maga,  lavorano nel mondo dell’arte ma non riescono a vivere questa esperienza con la passione necessaria e dunque non riescono a trovare una dimensione adatta a loro ed al loro desiderio di creazione.

Lena, al contrario, è un personaggio in simbiosi con il suo Io e le sue passioni, la sua forza e dedizione alla ricerca della figlia non viene mai a mancare. Ella sa che la strada che percorre è ingannevole ed imprevista ma non per questo si lascia trasportare dalla negazione.

“Io non ti vedo” è un romanzo che trasporta sagacemente l’attento lettore in un mondo straordinario denso di mistero e fascino. Da segnalare i pregevoli excursus che rimembrano le deportazioni degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Alice era considerata una pazza visionaria che viveva nello stesso mastodontico stabile di Lena. Il suo appartamento era un seminterrato, completamente abbandonato e buio. L’oscurità era la sua luce, per via di quel denso pulviscolo d’ombra che lei sentiva ostruirle gli occhi, fino a renderla quasi incapace di vedere, ma che le lasciava completamente scoperti e incontrollati i sensi.”

 

Fabio Pascucci è nato nel 1973 a Roma, dove attualmente vive. Laureato in discipline giuridico-economiche, è un funzionario della Pubblica Amministrazione. Da sempre nutre una spiccata passione per la scrittura, che esprime sia attraverso le poesie che i romanzi. Scrive anche su periodici giuridici e di intrattenimento e frequenta circoli letterari e culturali della capitale. Nel 2012 è uscito il suo primo romanzo, “La tessera mancante” (Lora Edizioni).

Vi aspettiamo sabato 29 marzo a Roma, ingresso gratuito!

Domani, 22 marzo, andrà in onda nel programma “Achab Libri” su Rai2 un’intervista dell’autore alle 01:40.

 

Written by Alessia Mocci

Addetta Stampa

 

Info

Facebook Fabio Pascucci

Sito Rupe Mutevole

Facebook Rupe Mutevole

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Presentazione de “Io non ti vedo”, romanzo di Fabio Pascucci, 29 marzo 2014, Roma - oubliettemagazine - Webpedia - [...] “ Ci sono romanzi la cui trama è tanto lineare quanto intricata e fuorviante, altri che palesano una trama…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: