AdBlock Detected

Stai usando AdBlock

Per continuare a leggere l'articolo è necessario disattivare l'AdBlock installato nel tuo computer. Oubliette Magazine è un sito certificato e sicuro per i naviganti.

“Storie per fantasticare” di Giuseppina Carta: cinque storie per intraprendere l’avventura della scoperta

La favola non finisce mai di donarci qualche perla: è lei che ci accompagna fin dall’antichità nel complesso, ricco e meraviglioso processo di crescita, portandoci via via a scoprire importanti aspetti della vita anche non semplici da spiegare e da capire.

Storie per fantasticare di Giuseppina Carta
Storie per fantasticare di Giuseppina Carta

Il bambino, prima in compagnia dell’adulto e poi, via via sempre più indipendentemente, trova tra i personaggi delle storie, umani e animali, sempre qualcuno un po’ simile a sé o a chi gli sta intorno; situazioni familiari, accanto a problemi e soluzioni che entrano nel suo bagaglio di conoscenze, certamente da rielaborare, ma prezioso punto di riferimento.

È questo il caso del nuovo libro di Giuseppina Carta, Storie per fantasticare, edito da Pluriversum edizioni nella collana Letteratura per l’infanzia 4-9 anni, con illustrazioni di Francesca Pala. L’Autrice (1959), originaria di Ardauli, ma residente a Siniscola, ha già all’attivo diversi libri di poesia (È gratuito sognare, 2015, e Amore a piene mani, 2017, con NOSM edizioni; A piedi nudi sull’erba, 2020, edito da Kubera), mentre si cimenta in mostre d’arte pittorica, reading e presentazioni e recensioni di autori, nonché nella conduzione di fortunate rubriche letterarie radiofoniche.

Stavolta Giuseppina Carta, che ho avuto il piacere d’intervistare recentemente, ha voluto fare un dono ai bimbi, in primis alle sue nipotine, scrivendo cinque favole: Il paese senza tempo, L’apina indisciplinata, Passeggiata al mare, Trilli e Alice, Flora la gattina.

Il tutto nel rispetto dei principali canoni della favolistica.

Abbiamo un mondo in cui s’interagisce con animali speciali, come il piccolo cane Cica, amico inseparabile del piccolo Istante. Ma non mancano animali fondamentali per l’intero pianeta, come la piccola ape Mirtilla, oppure i delfini e l’ecosistema marino, solo per citarne alcuni.

La Natura, richiamata fortemente anche dal verde della bella copertina illustrata dalla giovane Francesca Pala, è il luogo in cui uomini e animali vivono e convivono e in cui il tempo assume nell’esperienza di entrambi differenti connotazioni.

Giuseppina Carta
Giuseppina Carta

Così pure gli impegni, il lavoro, le varie attività, il rapportarsi con gli altri. Tante le tematiche che vengono affrontate nelle cinque brevi storie come, per esempio, la solidarietà, l’amicizia, i diritti degli animali, il rispetto della natura.

E come nella migliore delle tradizioni, ogni favola si chiude con un insegnamento, una morale espressa brevemente in modo semplice e chiaro, come tutte le storie del libro, piacevole e assolutamente consigliato per i nostri bambini, in casa o a scuola, per apprezzare i piccoli grandi doni che la vita ogni giorno ci fa.

Un libro bello e utile anche per noi adulti e che ci ricorda, grazie alla citazione di Gilbert Keith Chesterton, che “La vita è la più bella avventura,/ ma solo l’avventuriero la scopre.”

 

Written by Katia Debora Melis

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: