Lucca Changes 2020: gli eventi saranno online fino al 28 febbraio 2021

Quest’anno Lucca è stata una città vuota: nessun cosplayers per le strade, una manciata di autori presenti in città, nessuno stand e di conseguenza nessun appassionato in fila con un libro tra le mani.

Lucca Changes 2020
Lucca Changes 2020

Eppure c’è stato il sole in queste giornate e giornalisti, tecnici operatori di tv e telecamere avevano gli occhi puntati sulla città e sono riusciti a trasportare lo stesso spirito di sempre nelle nostre case.

Gli eventi digitali sono stati oltre 320 ed hanno coinvolto oltre 360 ospiti e 60 editori. Sono state presentate 200 novità del fumetto, 110 uscite editoriali del gioco e 75 eventi generati dalla community ed inseriti nel Programma OFF.

Le visualizzazioni sono state circa 1 milione con 250.000 utenti unici. Questi sono solo numeri di un evento che non si è ancora concluso.

Siamo abituati a riconoscere nelle giornate lucchesi le novità editoriali e gli autori migliori, ma visto che il luogo fisico è diventato un luogo virtuale, tutto ciò che rimaneva esclusivo nelle quattro pareti di un padiglione o di una location nei vari palazzi cittadini, si apre agli occhi di tutti con contenuti ancora visibili fino al 28 febbraio sul sito di Luccachanges.com e su Raiplay dove saranno visibili oltre 15 originals e 3 puntate speciali, anche l’anteprima esclusiva dei Lucca comics & games awards.

Tra i premi di quest’anno relativi al fumetto sono contenta di aver già consigliato alcuni di questi già lo scorso anno: Manuele Fior per “Celestia” editi da Oblomov (autore dell’anno), “Attica” di Giacomo Bevilacqua edito da Sergio Bonelli editore (miglior fumetto seriale), Teresa Radice per “Le ragazze del Pillar” edito da Bao publishing (miglior sceneggiatura), “Ho ucciso Adolf Hitler” di Jason edito da 001 edizioni (miglior fumetto breve o raccolta).

Oltre a rivedere i contenuti di raiplay con tutti i premi assegnati, di seguito un breve elenco di incontri da non perdere:

1- l’anteprima esclusiva di  “Lucrezia, forever!” liberamente ispirato al personaggio di Silvia Ziche, un mix esperimento tra teatro e fumetto;

Aldobrando
Aldobrando

2- il concerto disegnato dedicato ad “Aldobrando” graphic novel scritta da Gipi e disegnata da Luigi Critone, novità da leggere oltre che da ascoltare nel video online incantandosi nei disegni;

3- l’incontro tra M¥SS KETA e fumettibrutti, evento unico ed importante per la parità di genere: i fumetti riescono in punta di piedi a parlare di cose importanti, storie di vita che generano cambiamenti non solo in noi stessi, ma nella società;

4- Zerocalcare, il fumettista romano, ormai conosciuto dal grande pubblico per la partecipazione alla trasmissione televisiva “Propaganda live”, incontra Michele Foschini della Bao publishing e dalla chiacchierata sono da cogliere aspetti divertenti e sociali sul suo nuovo lavoro “Scheletri”. In uscita a breve anche una storia natalizia dal titolo “A babbo morto”;

5- gli incontri dedicati al fumetto e allo spazio che vedono protagonisti Nathan Never e Topolino come personaggi di fantasia e dall’altro lato gli astronauti Luca Parmitano e Roberto Vittori sono molto divertenti perché riescono a spiegarci come storie immaginarie siano meno inventate di quanto si pensi e si basino su esperimenti ed elementi studiati a fondo. Dall’astronave disegnata alla forza di gravità, chi pensa e disegna storie si informa e fa sognare di raggiungere lo spazio;

6- l’attesa per il film “Diabolik” dei Manetti bros. viene alimentata nell’incontro moderato da Roberto Recchioni con i due registi e con Mario Gomboli, in una chiacchierata che ripercorre le varie scelte del film: dai protagonisti (Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastrandrea) alla maschera iconica del personaggio, passando per aneddoti e sceneggiatura.

Ho tralasciato innumerevoli incontri e tematiche che di sicuro meriterebbero approfondimenti ed articoli. Seguiranno a breve recensioni e/o consigli in merito alle novità editoriali e a quelle che mi hanno colpito di più anche dopo aver visto degli incontri online degli autori.

Anche i campfire in tutta Italia, le fumetterie e le librerie specializzate che hanno aderito al Lucca Changes, baluardi della cultura nerd e pop, continueranno ad avere le bags di Lucca Changes fino a febbraio 2020 e quando sarà possibile si riservano altri incontri con gli autori e  verranno recuperati quelli che sono stati rimandati causa covid.

Lucca Changes continua.

 

Written by Gloria Rubino

 

Info

Sito Lucca Changes

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: