Il segreto di una canzone di successo: e se esistesse veramente?

Il mondo della musica sta riscoprendo, anche per via dell’emergenza sanitaria che ha costretto ad una chiusura totale per diverse settimane delle attività svolte nella vita di tutti i giorni, tanto materiale, che i vari artisti lanceranno nel corso dei prossimi mesi e di cui hanno iniziato già a dare un assaggio ultimamente.

Tormentoni estivi
Tormentoni estivi

Cominciano già a diffondersi i primi tormentoni estivi e, proprio in tal senso, un interessante articolo che è stato pubblicato su l’insider ha il merito di approfondire proprio la questione legata alle canzoni che hanno avuto più successo e sono riuscite a rimanere stabilmente ai primi posti delle classifiche mondiali per diverso tempo nel loro Paese.

Lo studio di tali fenomeni ricalca un po’ il lavoro che devono fare gli appassionati di gioco d’azzardo prima di puntare e scommettere all’interno dei casinò online: un’opera di analisi certosina, anche per via del fatto che è necessario prendere in considerazione tanti numeri e statistiche, in maniera tale da riuscire davvero a comprendere come si possa scrivere una canzone di successo.

È stato “Battito della Musica” ad approfondire la ricerca delle classifiche musicali internazionali legate allo scorso decennio, provando a capire le caratteristiche che hanno permesso di raggiungere e di rimanere stabilmente in cima a queste graduatorie.

Un lavoro che ha portato a individuare una ventina di brani musicali che hanno un successo più elevato, sempre in relazione al tempo che hanno passato in cima a tali classifiche.

Quelle che vengono chiamate “hit”, sono state oggetto di analisi in base a diversi aspetti: prima di tutto, il numero di settimane che hanno trascorso da numeri uno, la chiave utilizzata, il genere di cui fanno parte, ma anche il tempo, l’energia e la ballabilità.

Quali sono le caratteristiche tecniche delle canzoni di successo

Approfondiamo gli elementi tecnici che caratterizzano una canzone di successo, partendo dalla chiave. Si tratta della scala maggiore oppure minore sui è fondata una canzone.

Giusto per fare un esempio, un brano musicale realizzato in chiave di DO maggiore, è legato a sette note che fanno parte della scala DO maggiore: le note che vengono stabilite dalla chiave vanno a formare la melodia, così come gli accordi e la linea base che caratterizzano un brano.

Il secondo aspetto tecnico da valutare è il tempo: quando si parla del tempo di un brano musicale, si fa riferimento al numero di battiti al minuto, BPM in lingua inglese, che rappresenta la velocità del battito che costituisce una canzone. Sono tante le persone che vanno a compararlo al battito del cuore.

Canzone di successo
Canzone di successo

Facendo un esempio, un battito al secondo è uguale a 60 BPM, mentre due battiti al secondo sono pari a 120 BPM.

Infine, troviamo un terzo elemento tecnico, rappresentato dal metro, che indica il numero di battiti che si trovano all’interno di ogni battuta di un brano musicale e permette di svelare il valore della nota che corrisponde ad una battuta. Per quanto riguarda la musica popolare, ad esempio, il metro più diffuso è 4/4.

Gli elementi emozionali e psicologici

Sono essenzialmente due gli elementi che fanno la differenza dal punto di vista mentale: si tratta dell’energia e della ballabilità. Il primo fattore viene misurato in una scala che va da 1 a 100 e si può considerare una misura percettiva che caratterizza sia l’attività che l’intensità.

La ballabilità rappresenta quel fattore che va a indicare l’adattabilità di un brano al ballo in relazione a vari aspetti musicali, come ad esempio ripetitività, tempo, forza ritmica e stabilità del ritmo stesso.

 

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: