Invasione aliena del 5 aprile, dietro lo scherzo c’è molto di più: avvistato UFO in Italia

Invasione aliena del 5 aprile, dietro lo scherzo c’è molto di più: avvistato UFO in Italia

Ott 13, 2014

Ricordate la famosa invasione aliena del 5 aprile 2014? Preparatevi perché ci sono grandi novità!

 

Proprio il 5 aprile un impiegato e la moglie casalinga hanno avvistato un oggetto di forma circolare ellittica volare sul cielo delle Alpi Apuane, l’oggetto non identificato volava a pochi metri da terra ed emanava una luce blu elettrico.

Ora mi chiedo, il pesce d’aprile di Nigel Watson ha avuto successo o, come credevano gli appassionati di UFO, serviva solo per coprire la verità.

Il caso è stato subito denunciato ai carabinieri di Massa, ma non finisce qui, infatti, durante il terzo congresso internazionale del Cun, il Centro ufologico nazionale, che si è appena svolto a Roma, Vladimiro Bibolotti, presidente del Cun, ha affermato che questo è “uno degli avvistamenti più importanti degli ultimi quindici anni”.

Secondo la testimonianza dell’uomo, era in macchina con la moglie e il figlio di pochi anni che dormiva, erano di ritorno da una cena di famiglia. Giunti a ridosso di una curva si accorgono che in una ringhiera c’è una luce blu che si riflette ad intervalli regolari, situazione strana visto che la ringhiera è di ferro nero opaco. Il disco dopo qualche metro di distanza si materializza a 5 metri di quota e a circa 10 metri dall’auto. I testimoni, quarantenni residenti nella provincia di Massa, descrivono l’oggetto come un “tagada”, la giostra dei luna park, ma rovesciato. L’uomo terrorizzato e accecato dalla violenta luce che proviene dal disco scappa a tutta velocità e fermatosi più avanti scende dall’auto e guardando il cielo non trova più niente.

Davanti ad un episodio considerato di così notevole importanza è giusto mettere in campo le varie ipotesi, dalle più soprannaturali alle più reali.

Mettiamo in evidenza il progetto di Nigel Watson che aveva chiesto aiuto per organizzare lo scherzo del secolo, facendo volare nel cielo piccoli aerei che ad una certa distanza potessero sembrare degli UFO.

Da quanto ci risulta i centinaia di finti dischi volanti non sono apparsi nei nostri cieli ma adesso, a distanza di mesi ci arriva questa notizia, certificata addirittura dal Centro ufologico nazionale.

L’oggetto visto in cielo era quindi il piccolo risultato del grande progetto di Nigel Watson?

Ora consideriamo una seconda ipotesi, questa sarà sicuramente l’opzione più scelta tra gli ufologi e appassionati di UFO.

Lo scherzo organizzato doveva essere solo una copertura per il vero UFO, che proprio quel giorno doveva attraversare il cielo del nostro pianeta, ma questo vuol dire che il nostro mondo è in contatto con degli esseri tutt’altro che umani e qui nasce un’altra domanda: Chi ci vuole nascondere la verità e perché?

Poi c’è la terza ipotesi che se fosse quella corretta ci sarebbe da ridere… e se qualcuno dopo aver letto il mio articolo con il progetto dello scherzo in programma per il 5 aprile avesse deciso di contribuire? Scusate allora per i disordini interplanetari!

 

Written by Bernadette Amante

 

 

3 comments

  1. maria rosaria /

    Wowwww è un articolo stupendo

  2. Mi ricorda il fatto accaduto a Cennina nel Valdarno nel 1954 http://youtu.be/PyyTNAA2oO0

  3. grazie :)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Invasione aliena del 5 aprile, dietro lo scherzo c’è molto di più: avvistato UFO in Italia - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Ricordate la famosa invasione aliena del 5 aprile 2014 ? Preparatevi perché ci sono grandi novità!   Proprio il…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: