L’asino Rosso intervista Graziano Cecchini

L’asino Rosso intervista Graziano Cecchini

Gen 12, 2012

–  Il nuovo movimento futurista   –

Graziano Cecchini (1953) è un artista dell’avanguardia futurista. È diventato noto con le sue azioni futuriste conosciute in tutto il Mondo per la bizzarria e la creatività. Insieme all’artista Maurizio Ganzaroli ed al poeta Roby Guerra è ricercatore per il “Laboratorio Arte Comunicazione e Futurismo”.

Le Azioni Futuriste di Graziano sono, per ora, otto:

  1. Ha colorato di rosso la Fontana di Trevi
  2. Ha lanciato 500.000 palline colorate da Trinità dei Monti sulla scalinata di Piazza di Spagna
  3. Ha organizzato a Castel Sant’Angelo un lancio di palloni dedicato alla popolazione birmana.
  4. Ha allestito un pullman rosso con a bordo una mostra fotografica itinerante per una campagna a favore dei diritti della Birmania, Tibet.
  5. 1 maggio 2010, ha realizzato a Roma durante il concerto in Piazza San Giovanni la performance Artisti per Strada
  6. 31 gennaio 2011 ha tentato di introdursi nella casa del Grande Fratello, fermato dagli agenti
  7. 5 maggio 2011 ha dipinto di bianco, rosso e verde l’acqua della Fontana delle Naiadi a Roma
  8. 12 maggio 2011 ha dipinto di bianco il muro dei mercato coperto di Latina e su quella tela ha dipinto un Cristo sostenuto dalla torre comunale di Latina e da due prostitute.

Il blog di informazione Futurista e non solo, ha intervistato Graziano Cecchini e noi di OublietteMagazine vi riportiamo l’intervista! Buona lettura!

 

L.A.R.: Graziano, recentemente hai celebrato l’anno quarto della fontana rossa, che ha rilanciato il Futurismo alla ribalta internazionale ed hai in corso fino a febbraio 2012 la tua prima grande mostra nella Capitale: 4 anni  intensissimi… un rapido zoom.

Graziano Cecchini: Zoom,…Zoom scherzo! Quattro/5 anni intensi da Roma a Torino, da Milano a Ferrara Salemi da Salemi a Pisa, Carrara queste le tappe principali dove la fontana rossa mi ha trasportato per convegni impegni similstituzionali, con Sgarbi e Toscani a Salemi…

 
L.A.R.:  Graziano, esiste un nuovo Movimento Futurista?

Graziano Cecchini: Sì, deve essere codificato e tu caro RobyGuerra l’hai appena fatto (Futurismo per la Nuova UmanitàArmando, 2012) sei uno dei perni principali con Stefano (Vaj), Antonio (Saccoccio), Riccardo (Campa), etc,,,, transumanisti connettivisti net futuristi. Tutti futuristi.

 
L.A.R.: Graziano, il futurismo poetico di Guerra?
Graziano Cecchini: La poetica è qualcosa di molto importante quella di Roby Guerra cybernetico mi piace e credo sia un passo avanti per la costruzione dinamica del futurismo terzo millennio.

 
L.A.R.: Graziano, il neofuturismo scientifico di Campa e Vaj.

Graziano Cecchini: Per me sono da premio nobel per la forza e la caparbietà con cui portano avanti le tesi del connettivismo e del transumanesimo.

 

 

L.A.R.: Graziano, e i giovani netfuturisti del web di Saccoccio?

Graziano Cecchini: Sono da ammirare, una preghiera ragazzi non + net- ma FUTURISMO e basta perché noi siamo nati nel web.

 


L.A.R.: Graziano, nuove azioni RossoTrevi all’orizzonte?

Graziano Cecchini: Sarà una sorpresa. Comunque, una anticipazione per voi amici c’è sempre, quando sarà il momento.

 

Intervista di Alessia Mocci a Graziano Cecchini QUI.

 

Info

L’Asino Rosso

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: