Olio di CBD: un rimedio naturale contro ansia, stress, insonnia, e molti altri disturbi

Tutti ne parlano, ma in pochi conoscono fino in fondo le tante proprietà benefiche dell’olio di CBD. Questo è il motivo per cui in questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza su quest’olio estratto dalla pianta di canapa sativa che tra le tante proprietà ne annovera alcune davvero notevoli, come quelle antinfiammatorie e antiossidanti. Tra l’altro non si fa riferimento a semplici trovate di marketing.

Canapa sativa
Canapa sativa

Negli ultimi anni infatti, sul CBD la comunità scientifica ha condotto numerosi studi, confermando quanto detto. Tramite questa pagina avrai modo di approfondire ulteriormente, ma nelle prossime righe vedremo quali sono i principali benefici dell’olio di CBD, i disturbi che è possibile curare, e tutto quello che occorre sapere.

Che cos’é il cannabidiolo?

Il cannabidiolo, nome completo del CBD, è una sostanza estratta dai fiori della canapa sativa secondo differenti modalità. Molto spesso parlando appunto di cannabis, il pensiero l’associa alle droghe leggere, ma in modo totalmente erroneo. Sotto accusa infatti, è un’altra sostanza estratta dalla stessa pianta: il THC. Il tretacannabidiolo nonostante abbia alcune proprietà in comune con il CBD, è anche l’unico responsabile degli effetti psicotropi tipici appunto delle droghe leggere.

Il cannabidiolo invece, è totalmente privo di tali effetti, ed è in grado di offrire numerosi benefici per la nostra salute. In cima alla lista troviamo sicuramente le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Parliamo dunque di un campo di applicazioni davvero molto vasto, che rendono il CBD un ottimo aiuto per combattere ansia, stress, insonnia, e molto altro ancora. Le ricerche condotte sul CBD hanno confermato tutte queste qualità, ma secondo altri studi, sarebbero solamente una piccola parte di quelle effettive.

Olio di CBD: che cos’è?

L’olio di CBD è un olio estratto dalla pianta della cannabis, ben differente da un altro olio altrettanto noto, ovvero quello di canapa. Quest’ultimo è sicuramente un validissimo prodotto, ma con finalità differente. L’impiego primario dell’olio di canapa infatti, è quello di integratore alimentare grazie alle eccellenti proprietà nutritive. Inoltre, mentre l’olio di CBD viene estratto dai fiori della pianta, quello di canapa viene invece estratto dai semi.

L’olio di CBD può essere utilizzato in due modalità. Può essere assunto quindi per via orale, ma anche applicato direttamente sulla pelle, quindi uso topico. Nel primo caso l’olio di CBD si rivela efficace come:

  • Antinfiammatorio e antidolorifico. Grazie alle sue proprietà, l’olio di CBD può essere utilizzato per alleviare dolori e rigidità, sia occasionali che sorti in seguito a malattie croniche.
  • Contro ansia e stress. L’altro componente noto estratto dalla pianta di canapa sativa, il THC, nei soggetti più predisposti, è in grado di innescare e amplificare l’ansia. Al contrario, il CBD che ricordiamo essere privo di effetti psicoattivi, è utile per ridurre il medesimo problema. Questo permette all’olio di CBD di essere utilizzato ad esempio per contrastare disturbi differenti, come quello post traumatico da stress, ma anche ossessivo compulsivo. Anche per limitare gli effetti degli attacchi di panico l’olio di CBD si rivela un valido alleato.
  • Contro le dipendenze. Come anticipato, molti studi sono ancora in corso per comprendere la totalità dei campi di applicazione del CBD. Alcuni di questi riguardano l’utilizzo dell’olio di CBD per combattere alcune dipendenze. Questo è possibile grazie alle proprietà calmanti dell’olio di CBD che permettono di limitare alcuni dei sintomi tipici appunto delle dipendenze, come dolori, insonnia, disturbi dell’umore, ansia e tremori. Attenuando tutti questi sintomi, per il soggetto sarebbe più facile liberarsi di tali dipendenze.

Per curare questi disturbi, il tipo di assunzione prevista è quella orale. Questo significa che è sufficiente mettere qualche goccia di olio sotto la lingua. Il quantitativo dipende sia dal soggetto, che dalla concentrazione di principio attivo presente nell’olio. Ad ogni modo, ci sono altri due campi di applicazione davvero molto importanti per cui sono in corso ancora delle ricerche. Il primo riguarda l’epilessia. Dai risultati emersi, sembra che il CBD possa ricoprire un ruolo fondamentale per trattare questa malattia, grazie alle proprietà anti-convulsive. Dobbiamo sottolineare che l’olio di CBD è un prodotto naturale, quindi privo degli effetti collaterali tipici di molti farmaci.

Il secondo campo di applicazione che per ovvi motivi è oggetto di grande attenzione dalla comunità scientifica riguarda il cancro. Sembrerebbe infatti che il CBD si riveli efficace come agente antitumorale, quindi in grado di bloccare la diffusione delle cellule tumorali. Ovviamente in questo ambito si tratterebbe di una scoperta rivoluzionaria, ed è proprio per questo motivo che gli studi proseguono nella speranza di trovare conferme più sicure.

Olio di CBD per la salute di pelle e capelli

Canapa sativa
Canapa sativa

Un secondo modo per utilizzare l’olio di CBD prevede la possibilità di applicarlo direttamente sulla pelle per curare una serie di disturbi. Tra i principali troviamo ad esempio l’acne, ovvero un’infiammazione delle ghiandole sebacee. Abbiamo detto che una delle proprietà maggiori del CBD è proprio quella antinfiammatoria, quindi questo è il motivo per cui l’olio di CBD può essere impiegato per combattere l’acne. Anche come anti-age l’olio di CBD si rivela d’aiuto, grazie alla proprietà antiossidanti.

Ciò significa che il CBD riesce a contrastare la formazione dei radicali liberi, ovvero i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. Infine, ma non da ultimo, l’olio di CBD può essere utilizzato anche per le sue “semplici” proprietà lenitive e idratanti, che permettono alla pelle di riacquistare il giusto PH. Lo stesso dicasi anche per i capelli, dove sembrerebbe che l’olio di CBD possa aiutare a fermare la caduta dei capelli, e favorirne la successiva ricrescita.

Effetti collaterali dell’olio di CBD

Uno dei principali pregi dell’olio di CBD è che è praticamente privo di qualsiasi effetto collaterale. Per quanto riguarda l’assunzione orale, il consiglio è quello di partire con un dosaggio limitato, per incrementare in maniera graduale fino ad ottenere i risultati desiderati. Un dosaggio corretto per iniziare è compreso tra 2 e 4 gocce al giorno da mettere sotto la lingua. Chiaramente in questa situazione incide molto anche la concentrazione del principio attivo.

In commercio possiamo trovare oli con concentrazioni comprese tra il 2,5% e il 30%, ma uno dei più acquistati è al 5%. Per quanto concerne invece l’utilizzo topico, il consiglio è quello di applicare una quantità di prodotto su una piccola porzione di pelle, come una sorta di test. In assenza di reazioni avverse o allergiche, sarà possibile cominciare ad utilizzare l’olio di CBD in maniera normale. Ad ogni modo, per l’utilizzo interno è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico curante.

Dove acquistare l’olio di CBD

Grazie all’enorme attenzione sul CBD da parte della comunità scientifica e dei consumatori, negli ultimi anni sono entrati sul mercato davvero moltissimi negozi che rivendono prodotti a base di CBD. E questo è valido sia per gli shop fisici, che quelli online. Chiaramente in questo scenario, scegliere il proprio punto di riferimento può risultare complesso. L’unico modo quindi, è quello di optare per negozianti che siano in grado di fornire le dovute garanzie e informazioni sulla provenienza del prodotto, nonché sulla sua lavorazione.

Tra i tanti rivenditori meritevoli di una menzione particolare, troviamo sicuramente Justbob.it. Il negozio in pochi anni è stato in grado di conquistare una buona fetta di mercato, emergendo rispetto a molti concorrenti del settore. I motivi di questo successo sono da ricercarsi nella qualità dei suoi prodotti, tra cui anche l’olio disponibile in differenti concentrazioni, e nella serietà dei suoi servizi, come la spedizione rapida, anonima e sicura.

 

2 pensieri su “Olio di CBD: un rimedio naturale contro ansia, stress, insonnia, e molti altri disturbi

  1. Articolo interessante. È bene sottolineare che è necessario trovare commercianti che oltre a vendere il prodotto, forniscono al cliente le informazioni sul prodotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: