“Una notte da leoni 3” e tutti i film usciti al cinema giovedì 30 maggio 2013

“Una notte da leoni 3” e tutti i film usciti al cinema giovedì 30 maggio 2013

Giu 1, 2013

 “Una notte da leoni 3”, gettonatissimo non solo dai fans del regista Todd Phillips, è uscito al cinema giovedì e pensiamo che abbia già totalizzato un bel record di incassi. Forse, tra i film uscenti, solo “Tutti pazzi per Rose” potrebbe puntare alla vetta. Ma vediamo tutti gli altri film al cinema!

Per chi volesse cimentarsi in recensioni di film, diamo l’opportunità di inviare alla nostra redazione (oubliettemagazine@hotmail.it) per la possibile pubblicazione nel magazine.

FILM AL CINEMA

Una notte da leoni 3” scritto e diretto da Todd Phillips. Nel cast troviamo Bradley Cooper, Zach Galifianakis, Ed Helms, Justin Bartha, Mike Tyson, Heather Graham, John Goodman, Jamie Chung, Ken Jeong, Gillian Vigman, Jeffrey Tambor, Sasha Barrese, Danielle Burgio,Sondra Currie, Damion Poitier, Mike Epps. La fotografia è stata curata da Lawrence Sher. Genere commedia prodotta in USA nel 2013, della durata di 100 minuti circa.

Da Los Angeles a Tijuana in Messico e di nuovo a Las Vegas. Il capitolo conclusivo di Una notte da leoni racconta del rapimento di Doug da parte di un certo Marshall. Quest’ultimo è un criminale che ha un conto in sospeso con Leslie Chow e solo Phil, Stu e Alan possono riuscire nell’impresa di trovarlo e consegnarglielo per salvare la vita a Doug. Il “branco” impelagato una diversa dis/avventura è salutare per il film e per il pubblico. Da Los Angeles l’azione si sposta in Messico per tornare successivamente dove tutto è iniziato, a Las Vegas. Galifianakis è una mina vagante di comicità le cui derive farsesche sono ottimamente contenute e insieme assecondate dai suoi compari, Helms e Cooper. Jeong è ugualmente inarrestabile con un’eccentricità leggermente forzata, ma la storia è equilibrata sia nella distribuzione del peso dei personaggi sia nello sviluppo, imprevedibile ed esilarante. Todd Phillips ha dimostrato intelligenza e scaltrezza nel cambiare rotta e chiudere in bellezza. (Antonio Bracco)

 

Tutti pazzi per Rose” diretto da Régis Roinsard. Nel cast troviamo Romain Duris, Déborah François, Bérénice Bejo, Shaun Benson, Mélanie Bernier, Miou-Miou, Eddy Mitchell, Frédéric Pierrot. La fotografia è stata curata da Guillarme Schiffman. Genere commedia prodotta in Francia nel 2012, della durata di 111 minuti circa.

Primavera 1958. Rose Pamphyle ha 21 anni e vive con suo padre, un burbero vedovo titolare dell’emporio di un piccolo villaggio in Normandia. Rose è promessa in sposa al figlio del proprietario dell’autofficina e l’attende un destino di casalinga docile e devota. Ma Rose non vuole saperne di una vita del genere. Così decide di partire per Lisieux, dove il trentaseienne Louis Echard, carismatico titolare di un’agenzia di assicurazioni, sta cercando una segretaria. Il colloquio per l’assunzione è un fiasco totale. Ma Rose ha un dono: batte i tasti della macchina per scrivere a una velocità vertiginosa e così riesce suo malgrado a risvegliare l’ambizioso sportivo che sonnecchia in Louis… Se vuole ottenere il posto, Rose dovrà partecipare a delle gare di velocità dattilografica. Ignorando i sacrifici che la giovane dovrà compiere per raggiungere l’obiettivo, Louis si improvvisa allenatore e decreta che farà di Rose la dattilografa più veloce di Francia, e perfino del mondo! E l’amore per la competizione sportiva non va necessariamente d’accordo con l’amore puro e semplice…

 

To be or not to be” diretto da Ernst Lubitsch. Nel cast troviamo Carole Lombard, Jack Benny, Robert Stack. La sceneggiatura è stata scritta da Edwin Justus Mayer. La fotografia è stata curata da Rudolph Maté. La colonna sonora da Werner R. Heymann. Genere commedia prodotta in USA nel 1942, della durata di 99 minuti circa.

Commedia capolavoro della Hollywood classica, tuttora ineguagliata per l’abilità nel mescolare satira politica, divertimento sfrenato e momenti di sincera commozione, To Be Or Not To Be di Ernst Lubitsch torna finalmente al cinema in versione restaurata e rimasterizzata. Joseph Tura (Jack Benny) e la moglie Maria (Carole Lombard) dirigono una compagnia teatrale polacca, rimasta senza lavoro dopo l’occupazione tedesca del ‘39. Quando il tenente Sobinski (Robert Stack), spasimante di Maria, chiede loro aiuto per la causa della Resistenza, il talento dell’intera compagnia finisce al servizio di un esilarante e sempre più rischioso complotto antinazista fatto di travestimenti e scambi di persona. Il congegno narrativo perfetto, il ritmo travolgente e un cast formidabile guidato dall’eccelsa Carole Lombard, hanno reso negli anni To Be Or Not To Be un’opera di culto, uno degli esempi più folgoranti e duraturi dell’arte di Lubitsch.

 

Slow Food Story” diretto da Stefano Sardo. Nel cast Carlo Petrini. Genere documentario prodotto in Italia nel 2013, della durata di 74 minuti circa.

Nel 1986 in Italia, Carlìn fonda l’associazione gastronomica ArciGola, e tre anni dopo lancia a Parigi lo Slow Food, un movimento internazionale che nasce come Resistenza al fast food. Senza mai lasciare Bra, la sua cittadina di 27mila abitanti, Petrini crea un movimento che oggi esiste in 150 paesi e che trasforma per sempre la gastronomia. Slow Food Story è la storia di un gruppo di amici di provincia: una storia di bischerate, di passioni politiche, di ristoranti, di riti contadini riesumati, di vino e di viaggi, di scommesse vinte o perse ma vissute sempre con la stessa inaffondabile, burbera, ironia. Una storia che ci dimostra come anche le più importanti avventure culturali possono nascere da un approccio divertito alla vita. Slow Food Story è la piccola storia di poche persone e della loro grande scommessa culturale, ma lascia intravedere dietro di sé la big picture dei cambiamenti del sistema cibo negli ultimi 60 anni: quelle dinamiche globali dell’agroalimentare che sono tra i temi ambientali più scottanti del nostro tempo.

 

Solo Dio perdona” scritto e diretto da Nicolas Winding Refn. Nel cast troviamo Ryan Gosling, Kristin Scott Thomas, Vithaya Pansringarm, Gordon Brown, Tom Burke, Sahajak Boonthanakit. La fotografia è stata curata da Larry Smith. La colonna Sonora da Cliff Martinwz. Genere drammatico, thriller prodotto in Danimarca e Francia nel 2013, della durata di 90 minuti circa.

Julian è in fuga dalla polizia britannica. Gestisce una palestra di thai boxe a Bangkok che è una copertura per un giro di traffico di droga. È rispettato nel mondo criminale locale, ma dentro di sé sente che gli manca qualcosa nella vita. Dopo l’incontro con un poliziotto in pensione, chiamato “L’angelo della vendetta”, capisce che deve confrontarsi con sua madre.

 

Ti ho cercata in tutti i necrologi” diretto da Giancarlo Giannini. Nel cast troviamo Giancarlo Giannini, F. Murray Abraham, Silvia De Santis, Jonathan Malen, A. Frank Ruffo, Mary Asiride, Andreas Schwaiger, Jeffrey Knight, Hume Baugh, Jeffrey R. Smith. La fotografia è stata curata da Giovanni Fiore Coltellacci. Genere thriller prodotto in Canada ed Italia nel 2013.

Il personaggio principale del film è Nikita; quello che porta i morti. Una sera, trovatosi coinvolto in una partita a poker in una sperduta villa fuori Toronto il suo destino cambierà per sempre. Per poter estinguere il suo debito di gioco gli viene proposta una caccia all’uomo: 20 minuti separano lui dai creditori che, con i fucili in mano, avranno quel lasso di tempo per stanarlo ed ucciderlo, mentre Nikita avra’ il tempo necessario per potersi salvare estinguendo così il suo debito. Sopravvissuto, Nikita entra in una nuova initima dimensione dove il terrore e la follia si insinueranno lentamente e misteriosamente nella sua vita, a tal punto da non desistere dal desiderio di essere ‘cacciato’. L’inaspettato incontro con una bella e giovane donna complicherà la trama del film, rendendola piena di colpi di scena e di scelte che coinvolgeranno lo spettatore fino all’ultimo, non ponendo l’accento sulla parola fine.

 

Una notte agli Studios 3D” diretto da Claudio Insegno. Nel cast troviamo Giorgia Wurth, Enrico Silvestrin, Claudio Insegno. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e da Germano Tarricone. La colonna sonora è stata curata da Jacopo Fiastri. Genere commedia, fantasy prodotta in Italia nel 2013, della durata di 90 minuti circa.

Filippo e Giorgio sono due comparse che contro la loro volontà, si trovano ad accettare un provino molto strano: una produzione americana produce un film in 3D in Italia e cerca due attori sconosciuti. Così, Filippo e Giorgio si recano al provino. L’agente spiega a loro che devono interpretare due personaggi che hanno il compito di salvare il cinema, andando a spasso nei generi cinematografici. Inizierà così una fantastica avventura senza fine! Durante il loro viaggio entreranno a far parte di film di ogni genere interpretando personaggi di ogni tipo. Ogni film sarà un’avventura diversa: incontreranno vampiri e mostri, vivranno in mondi fantastici, si innamoreranno, si getteranno all’inseguimento di malviventi, incontreranno Giulio Cesare, esorcizzeranno una ragazzina posseduta e passando da un set Medioevale e un altro anni 70 riusciranno nella loro missione, ossia quella di salvare gli Studios da un personaggio (Mr Frame) che ne vorrebbe farne un parco a tema. E quando sembra che la loro avventura sia finita, la storia continua!

 

Benvenuti a Saint Tropez” diretto da Danièle Thompson. Nel cast troviamo Kad Merad, Eric Elmosnino, Monica Bellucci, Clara Ponsot, Valérie Bonneton, Sylvie Vartan, Christian Hecq, Lou de Laâge, Bruno Abraham-Kremer, Ivry Gitlis. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e da Christopher Thompson. Genere commedia prodotta in Francia nel 2013, della durata di 100 minuti circa.

A causa di una strana coincidenza, il funerale della moglie di Zen si celebra lo stesso giorno in cui si sposa la figlia di Roni. L’inatteso evento non fa che peggiorare i già pessimi rapporti tra i due fratelli, le cui rispettive scelte di vita, mogli e professioni non sono mai andati d’accordo. Rigorosamente religioso il primo e amante dei piaceri della vita e del divertimento il secondo, Zen e Roni non hanno niente in comune se non fosse per il loro anziano padre, un nonno che le loro rispettive figlie adorano e non vogliono perdere. Colpi bassi, tradimenti e incomprensioni hanno distrutto l’armonia familiare: da Londra a Parigi, da New York fino a Saint Tropez, troveranno fine in una casuale riconciliazione e in una bella storia d’amore o forse due.

 

Per vedere la classifica dei film più visti al cinema per lo scorso week end (24 – 26 maggio) clicca QUI.

Per vedere l’elenco dei film usciti al cinema la scorsa settimana (23 maggio) clicca QUI.

 

 

Dati ripresi da Comingsoon.it

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: