AdBlock Detected

Stai usando AdBlock

Per continuare a leggere l'articolo è necessario disattivare l'AdBlock installato nel tuo computer. Oubliette Magazine è un sito certificato e sicuro per i naviganti.

Lucca Collezionando 2022: a primavera sbocciano i fumetti

Quest’anno la manifestazione di Lucca Collezionando (2-3 aprile) ha visto molti ospiti del panorama nazionale a partire dall’autore Paolo Serpieri che ha lasciato il calco delle mani per la walk of fame dell’ambito fumettistico.

Lucca Collezionando 2022
Lucca Collezionando 2022

L’incontro tra lui e Silvia Ziche sulla figura della donna nel fumetto è stato motivo di interessante dialogo su due mondi che possono essere visti agli antipodi, ma che nella realtà partono dal presupposto identico dell’amore verso il femminile nelle sue varie forme.

La donna di Serpieri è un immaginario maschile di erotismo e corporeità, al contrario pensando a Lucrezia c’è il rimando ad un personaggio che ha più parole che azione. Un punto di unione sembra non esserci, ma conoscere e parlare con questi due autori ha permesso di vedere le cose sotto un punto di vista diverso.

Essenziale il dialogo per conoscere i due mondi narrativi e visivi. Su questo argomento si potrebbe scrivere un intero articolo.

Tornando alla manifestazione lucchese ci sono stati omaggi al mondo manga con incontri a tema ai quali hanno partecipato Alfredo Castelli con i suoi viaggi in Giappone tra ironia e avventura in un mondo di fine anni ’80 ancora un mistero per l’Occidente e Roberto Recchioni che ha parlato delle sue letture manga e di Go Nagai e Kentaro Miura, la mostra sui robot di Heroes Manga, lo spazio su Berserk e Devilman che collega anime, film e fumetto.

I manga sono molto diffusi e apprezzati dal pubblico e anche gli espositori hanno spinto molto su questa con offerte di nuove uscite editoriali, action figure e curiosità per i collezionisti.

Nella fiera è stato allestito uno spazio dedicato a Nazareno Giusti, scomparso nel 2019, a cui è stato dato uno dei premi di Collezionando ritirato dal fratello.

Il vintage ha avuto due angoli molto importanti: una sala giochi con retro gaming degli anni ’80-’90 completamente allestita come un vero memorabilia per gli appassionati, quasi metà padiglione dedicato al mercato dell’usato e di oggetti e fumetti da collezione, tra cui molte tavole orginali. Anche le novità non sono mancate.

Le maggiori case editrici di fumetti erano presenti con il loro stand e alcuni autori hanno avuto modo di dialogare con i fans in modo tranquillo e sereno, disegnando e raccontando i progetti futuri. Gli appassionati hanno avuto modo di incontrarsi agli stand dei fans club di Zagor, Dylan Dog, il mondo tolkeniano, Samuel Stern ed è soprattutto merito loro la presenza di alcuni disegnatori che hanno espresso la loro arte con entusiasmo.

Da ricordare anche l’asta benefica di Catawiki per aggiudicarsi tavole originali e disegni unici il cui ricavato andrà a Emergency, una tra tante opere Dylan Dog di Angelo Stano realizzato in area performance a Lucca Comics 2021.

Nonostante il tempo instabile ho avuto modo di apprezzare il connubio tra la manifestazione Verdemura e Lucca Collezionando. Passeggiando sulle mura lucchesi è stato possibile vedere molte varietà di fiori e piante, soprattutto la bellezza delle camelie e delle rose dedicate a Lady Oscar con il piccolo allestimento visto che il titolo originale è Le rose di Versailles.

Gli stand colorati con piante e fiori mostrano il connubio tra uomo e natura che riesce a catturare l’attenzione del pubblico soprattutto nei casi di particolari varietà difficili da vedere nei nostri giardini.

Lucca Collezionando 2022
Lucca Collezionando 2022

Interessante anche la visita all’orto botanico in cui ho potuto vedere le camelie, originarie del Giappone e poi coltivate a Lucca grazie a Elisa Bonaparte alla quale viene dedicata una varietà. Non solo camelie, si possono vedere alberi come la sequoia e il cedro oppure altre specie acquatiche vicino al laghetto molto particolari.

Invito davvero a visitare questo angolo verde nel cuore di Lucca soprattutto in primavera. Anche se il tempo non è stato primaverile, visto la temperatura e la pioggia, in questo fine settimana Lucca si è riempita di colori: i colori della natura tra il passato e il presente, i colori dei fumetti e l’arte. Sembra quasi che il grigiore delle giornate sia stato equilibrato dal tripudio di arte e natura, dal rosso delle camelie e dal nero dei colori a china, dal bianco delle rose agli acquerelli colorati.

Una primavera ci sarà per tutti gli appassionati anche il prossimo anno, ma che potrà continuare portando a casa qualche lettura e qualche fiore.

Alcune letture tra le tante novità 7crimini di edizioni Tunué, Tristerio e Vanglorio edizioni Bd, Samuel Stern di Bugs editore oppure scegliere un classico come Zagor o Martin Mystere del già citato Castelli.

Piantare semi siano essi culturali o di semplice curiosità, oppure quelli per fiori da giardino, sono un modo per guardare il mondo con serenità, capire, confrontarsi, divertirsi.

Un mondo a colori è possibile anche in questa difficile primavera, non solo per il meteo.

Written by Gloria Rubino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: