“Les Misérables Soundtrack”: come immergersi in un grande sogno

“Les Misérables Soundtrack”: come immergersi in un grande sogno

Feb 9, 2013

Venti tracce musicali, che dallo scorso 21 dicembre 2012 stanno letteralmente entusiasmando il mondo, in particolare negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Ora dal 05 febbraio anche gli italiani avranno modo di ascoltare la colonna sonora, di uno dei film più attesi e visti della scorsa stagione.

Sto parlando del film dell’anno Les Misérables e della sua colonna sonora, in vetta alle classifiche di mezzo mondo. Le musiche sono state scritte da Claude-Michel Shönberg, mentre le parole sono state scritte dai francesi Alain Boublil e Jean-Marc Natel e le traduzioni in lingua inglese sono state curate dall’autore Herbert Kretzmer.

Nella colonna sonora non sono contenute tutte le musiche, incluse nel film, come “Who I am”e “A little Fall of Rain”entrambe non sono incluse nel disco, come anche “At the End of the Day”  in cui è stata esclusa la parte interpretata dal personaggio Fantine.

Les Misérables: Soundtrack non è stata ben accolta da alcuni critici musicali, come il famoso e acclamatissimo magazine Rolling Stone, definendo le musiche e i testi, privi di significato, non all’altezza alla qualità recitativa di alcuni attori che compongono il cast come: Hugh Jackman, Russell Crowe, Anne Hathaway e tanti altri, assegnando alla colonna sonora, una stella su cinque.

Opinione diversa è quella dei compratori di musica, in particolare quelli statunitensi, i quali hanno molto apprezzato il disco, facendolo diventare uno dei dischi più venduti del 2012, con più di 178.000 copie vendute. Anche in Asia ed in Oceania, la colonna sonora dell’anno ottiene ottimi piazzamenti in classifica, guadagnando nella sola prima settimana il disco d’oro.

Al primo ascolto, sento di scrivere che si sogna, in particolare con la traccia “I Dreamed a Dream”interpretata dall’affascinante e talentuosa Anne Hathaway, scelta anche come primo singolo estratto dalla colonna sonora. Dal sogno si vola in cielo con la canzone interpretata da un inedito Russell Crowe, dal titolo “Stars”.

Il ritmo, l’adrenalina, il talento sono le qualità che meglio descrivono queste canzoni, inclusa “One Day More” interpretata dall’intero cast del film, in cui risenti il vero spirito che davvero Victor Hugo, autore del romanzo, mise tanti anni fa, quando decise di scrivere uno dei capolavori della letteratura francese ed internazionale.

Les Misérables: Soundtrack contiene uno spirito inedito e nuovo, che in alcune tracce come “The Final Battle”e “Javert’s Suicide” rispecchia l’attuale realtà, incerta, fragile e insicura, una mossa astuta dagli autori, i quali hanno messo nero su bianco testi e musiche, che davvero possono risvegliare lo spirito rivoluzionario europeo. La canzone “Do You Hear the People Sing” non è inclusa nella tracklist, ma una piccola parte è inclusa nell’ultima traccia che chiude il disco dal titolo “Epilogue”interpretata dall’intero cast de Les Misérables.

Non ci si stanca mai di ascoltare e di immergersi nelle canzoni e nelle voci degli interpreti, i quali hanno saputo portare sul grande schermo e nelle case di milioni di persone, la meraviglia e lo stupore, e l’avventura che solo un romanzo sa dare. La traccia “Empty Chairs at Empty Tables” interpretata da Eddie Redmayne, dimostra l’inedita pagina musicale scritta da queste canzoni.

Credo che Les Misérables ed in particolare le sue canzoni rispecchino ciò che l’Europa è oggi, ogni traccia dalla prima all’ultima, segue un percorso, una traiettoria, che condurrà l’ascoltatore verso una coscienza fresca, piacevole e magica, nata dall’incontro tra musica e letteratura.

 

Written by Giuseppe Giulio

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: