"Sangue da non più barattare" di Dioydea

Sangue da non più barattare

A coltivar parole e vermi e spago
e corda, e vanto, il raccolto si fa
senza pensare ai giorni ricchi
senza più grovigli né censure
Tra l’assurdo del silenzio
e una portiera che sbattacchia

e… sangue, sangue, sangue, sangue
Sangue da barattare… ancora
Sangue. Mai vengono puniti

Tra i resti di carne sul piatto
e pace eterna in padella
Colombe, a metà derise
le ali che frustano il costato
sbattono prima sui vetri della coppa
A unguento d’aceto, le ferite

In oleati congegni sociali
saracinesche si abbassano
e danni a Donne a non finire
A più e più colpi a infierire
Sangue, sangue… Sangue.
E cani a sbranare in doppio petto

[e… sangue, sangue, sangue, sangue
Sangue da barattare… ancora
Sangue. Mai vengono puniti]

Per il Blog di Dioydea clicca QUI

Per il contatto facebook clicca QUI

One thought on “"Sangue da non più barattare" di Dioydea

  1. “… scrivere bianco su nero
    eludere vecchi sistemi
    dogmi a divieto dell’animo
    sbarcare il sudario in solstizio
    il lunario al tepore del sole
    un commento al sorriso volare
    di un click su di una lettura”…

    Dioy for you_”leggere dovrebbe essere leggero…”©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: