The New Village live con i Tenores di Bitti per la penultima data di “Tramonti di Musica”, 23 agosto, Lanusei

The New Village live con i Tenores di Bitti per la penultima data di “Tramonti di Musica”, 23 agosto, Lanusei

Ago 21, 2013

Il 23 agosto 2013, alle ore 20:00, si svolgerà la penultima tappa del progetto artistico “Tramonti di Musica”. Lanuesi ed il suo tramonto saranno protagonista di un evento particolare e raffinato che vede Enzo Favata come ideatore. Dal 29 agosto al 1 settembre si svolgerà “Musica sulle Bocche” a Santa Teresa Gallura.

Dopo aver  toccato le coste di Badesi il 7 agosto, Calasetta l’8 agosto, l’Isola dell’Asinara il 9 agosto, Muravera l’11 agosto, Mogoro il 12 agosto, Alghero dal 13 al 15 agosto, Caprera il 16 agosto, Bosa il 18 agosto, Sant’Antioco il 19 agosto, Gonnesa il 20 agosto, Fluminimaggiore il 21 agosto, Elini il 22 agosto, il 23 agosto “Tramonti di Musica” sarà a Lanuesi con i The New Village. presso il piazzale del Santuario della Madonna d’Ogliastra. Concerto gratuito.

The New Village porta sul palco una formazione inusuale accostando le voci arcaiche dei Tenores di Bitti “Remunnu ‘e Locu” a cinque musicisti che ben rappresentano l’attuale scena italiana tra jazz e musica d’avanguardia: accanto ad Enzo Favata ai sassofoni, Riccardo Pittau alla tromba, Alfonso Santimone, piano elettrico, Danilo Gallo, contrabbasso, U. T. Gandhi, batteria. Il risultato è una musica fortemente originale, di grande impatto sonoro, a tratti con l’energia del rock e delle ritmiche dub che si intrecciano con i passi di danza tradizionale.

Le testimonianze storiche di Lanusei (Lanusèi in sardo) relative al primo borgo risalgono al XII secolo. A questo periodo risale la documentazione ecclesiastica l’unica in cui sia citato il centro ogliastrino. La vita del borgo risale a parecchi secoli addietro essendo l’area abitata fin dal periodo preistorico. Numerose sono le tracce relative al periodo neolitico (scarti di lavorazione e alcune punte di freccia in ossidiana) ancora maggiore la documentazione relativa al successivo periodo nuragico. La zona maggiormente interessante è quella detta Selene posta in posizione dominate rispetto alla città. Si tratta di un altipiano oggi opportunamente attrezzato e aperto ai flussi turistici. Gli scavi nell’area sono iniziati nel 1837 per poi proseguire, con alterne fortune, fino ai primi decenni del secolo scorso. Nel 1956 viene individuata una tomba dei giganti. Successivamente, nel 1964, torna alla luce una seconda tomba. I dati raccolti parlano di una zona montana densamente abitata con insediamenti sparsi e variamente dislocati. La presenza delle due tombe dei giganti la cui datazione oscilla tra il XIV (Tomba I) e il XII secolo (Tomba II) dimostra che l’area di Seleni visse, durante il periodo nuragico, un momento florido con una popolazione stanziale abbastanza numerosa. Entrambe i monumenti, sottoposti a regolari scavi, sono oggi visitabili.

Enzo Favata – Musicista apprezzato sulla scena del jazz internazionale come sassofonista, è anche compositore ed autore di musiche originali per il cinema, la radio, il teatro, la documentaristica. I suoi progetti musicali, caratterizzati da un originale intreccio tra musiche popolari e avanguardia, sono stati ospitati in numerosi festival e palcoscenici prestigiosi, in Italia e all’estero. Favata ha suonato e registrato dischi con Dino Saluzzi, Enrico Rava, Miroslav Vitous, Lester Bowie, Art Ensemble of Chicago, Metropole Orkest, Dave Liebman, Guinga, Omar Sosa, Django Bates  e tanti altri. Ha al suo attivo 15 CD. È inoltre autore di “paesaggi sonori” per musei ed esposizioni e direttore artistico del Festival Internazionale Musica sulle Bocche.

I Tenores di Bitti (Nuoro) da circa trent’anni opera ininterrottamente, dedicandosi alla ricerca delle tradizioni culturali locali e, in modo particolare, del canto a Tenores. Nel 1995 in collaborazione con il Comune di Bitti  per tenere viva la tradizione, costituiscono a Bitti la Scuola dei Tenores, aperta a tutti i giovani del paese per insegnare le metodologie del canto a Tenores, nel 1997 la scuola a Tenores di Bitti si gemella col Conservatorio Musicale di Sassari praticando diversi scambi culturali.  Il gruppo ha attirato l’attenzione dei più affermati critici e studiosi della tradizione. Hanno vinto per sei anni consecutivi il Festival del Redentore di Nuoro, categoria Canti a Tenores. Vantano apprezzamenti di rilievo sia in campo nazionale, con esibizioni e concerti effettuati in tutta Italia, che in campo internazionale in Austria, Portogallo, Svizzera, Francia, Lussemburgo, Belgio, Danimarca, Inghilterra, Ungheria, Svezia, Russia, Germania, Cuba, Argentina, Canada, Stati Uniti, Australia, Spagna, Iraq, Egitto, Marocco ecc.

Sono invitati tutti gli amanti del jazz e della natura, non ci sarà alcun biglietto d’ingresso, ma ci sarà la possibilità di navigare fra le onde di una musica un po’ particolare ed avanguardistica mentre il Sole  si colore di rosa ed arancio.

Il 24 agosto 2013 “Tramonti di Musica” trasporterà la comitiva jazz a Bari Sardo per l’ultima data prima del Festival “Musica sulle Bocche” di Santa Teresa Gallura. A Bari Sardo il concerto gratuito sarà nella Località La Torre alle ore 20:00: Paolo Carrus New Esemble.

 

http://youtu.be/rU3b30giZP0

 

Info

Sito Musica sulle Bocche

Facebook Musica sulle Bocche

Evento su Facebook

PROGRAMMA COMPLETO

 

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Enzo Favata e Musica sulle Bocche: il festival jazz diventa testimonial dei tramonti più belli della Sardegna, dal 7 agosto | oubliettemagazine - [...] 23 agosto Lanusei, piazzale del Santuario della Madonna d’Ogliastra, ore 20:00, “The New Village” con Enzo Favata, Tenores di…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: