Skepto International Film Festival 2015: un’edizione di grandi conferme con grandissime novità

Skepto International Film Festival 2015: un’edizione di grandi conferme con grandissime novità

Apr 15, 2015

Ieri, mercoledì 14 aprile, la zona della Marina di Cagliari si è tinta di cinema con l’inaugurazione della Sesta Edizione dello Skepto International Film Festival (14 – 18 aprile 2015).

Skepto 2015

Tante le novità di quest’anno e tante le garanzie come il celebre presentatore del festival Daniele Lucca che, con il suo personalissimo humour, è riuscito a conquistare il numeroso pubblico presente in sala.

Daniele descrive la sesta come “un’edizione di grandi conferme con grandissime novità” e si autoproclama ‘arredatore di silenzi nei vari momenti che si intervallano tra le proiezioni del festival. Richiama sin da subito l’attenzione verso le due colonne portanti di Skepto, Riccardo Plaisant e Stefano Schirru, e con loro presenta il fitto programma del 2015.

Una novità interessante è la doppia sede di Skepto, infatti le proiezioni non saranno solo all’Hostel Marina ma in contemporanea si troveranno anche all’Auditorium, riservato nelle edizioni passate alla chiusura del festival con la proclamazione dei vincitori delle diverse sezioni in gara.

Da non prendere sotto gamba la possibilità per tutti i filmmaker sardi di partecipare al pitching pubblico, organizzato dalla Sardegna Film Commission, nel quale si potrà presentare il proprio progetto a ben 30 produttori cinematografici europei. L’iscrizione al pitching scade giovedì 16 aprile e la si potrà fare facilmente attraverso il sito ufficiale del Festival.

Un’inaugurazione con anteprime mondiali come la proiezione del trailer del nuovo film del regista Matt Willis-Jones, che da alcune edizioni propone al Festival i suoi short film che materializzano un mondo parallelo possibile nel quale impiegati e dirigenti si ritrovano a discutere su argomenti totally no sense.

Solid Cinematik Projections

La sesta edizione inizia proprio con Matt Willis-Jones ed il suo “A Short Film on Belief” di sei minuti circa, seguita dall’anteprima di un corto finalista della sezione Best Short “Scrabble” per il quale era presente il giovane produttore Björn Härtel, che ci ha raccontato la genesi del corto. Una singolarità è che “Scrabble” è stato girato in una sola giornata, il risultato è eccellente.

La pausa di circa un’ora è stata un’ottima opportunità per girovagare nelle sedi del SIFF e trovarsi di fronte ad un progetto ingegnoso realizzato da tre talentuosi architetti di Cagliari, Massimo Congiu, Pierluigi Sanna e Claudia Castangia, fondatori dell’Associazione Culturale Revolvèr con la collaborazione di Marcello Cualbu. L’installazione denominata “Solid Cinematik Projections” propone una forte apertura alla multidisciplinarietà nella quale tecnica, tecnologia, creatività e studio dello spazio coabitano per rigenerare a dare altra vita agli oggetti, ripensati al di fuori dei canoni tradizionali.

Vedere oltre il consueto per pensare il nuovoè uno degli obiettivi principali di Revolvèr.

Alle 21:00, in anticipo di ben quindici minuti, nelle due sale (Hostel Marina ed Auditorium) il pubblico prendeva posto per la presentazione della prima parte della sezione Best Short con “Castillo y el Armado” (14′ – Brasile), “Tacco 12” (17′ – Italia), “Detour” (8′ – Singapore), “Berlin Troika” (11′ – Germania), “It’s not about you anymore” (19′ – Belgio), “Paradise” (6′ – Belgio), “Disintegration” (11′ – Spagna). Verso le 23.15 il programma ha proposto l’anteprima della sezione “Profondo Skepto” con “Genti di muerti” (24′ – Spagna).

Skepto 2015

Il pubblico ha gradito tutti i corti proiettati con picchi di applausi per “A Short Film on Belief”, “Scrabble” e “Tacco 12”.

La seconda giornata del festival, che si terrà oggi mercoledì 15 aprile, porterà un’ulteriore novità con il connubio Arte e Sport grazie al Torneo ASC One Day di pallavolo amatoriale mista “Skepto is now promosso dall’Ente di promozione sportiva A.S.C. Sardegna ed Oubliette Magazine.

Ed ecco il programma di questa sera. L’invito è di Skeptare (guardare con occhio critico) i cortometraggi presentati e degustare le specialità proposte dallo Chef Luigi Pomata presente nel’Hostel Marina.

Mercoledì 15 aprile

17:30 – Hostel Marina

Dove osano i droni – Introduzione all’uso dei droni nelle riprese video (Workshop a cura di Droneimagine)

19:00 – Hostel Marina

Fronti e Frontiere

Bahar in wonderland – 17′ – Germania

The good son – 14′ – Regno Unito

Sexy Shopping – 20′ – Italia

Business As Usual – The Prophet’s On Board – 10′ – Germania

Paradise – 6′ – Belgio (Finalista Best Short)

21:15 – Hostel Marina e Auditorium Comunale

Finale Best Short (II)

Greenland – 17′ – Israele

Plug & Play – 6′ – Svizzera

Ants Pact – 20′ – Germania

Dwarf Giant – 11′ – Francia, Svizzera

Hiob – 20′ – Germania

Fortune faded – 3′ – Germania

Deus in machina – 20′ – Italia

23:15 – Hostel Marina e Auditorium Comunale

Anteprima Skeptirycon –  Satirico, grottesco e oltre… (consigliato ad un pubblico adulto)

Only Make Believe – 12′ – Regno Unito

 

 

Info

Sito Skepto International Film Festival

Facebook Skepto

Evento su Facebook

Evento Torneo su Facebook

Programma completo Skepto

Galleria Fotografica Revolvèr

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Skepto International Film Festival 2015: un’edizione di grandi conferme con grandissime novità - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Ieri, mercoledì 14 aprile, la zona della Marina di Cagliari si è tinta di cinema con l’inaugurazione della Sesta…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: