Lucca comics and games 2021: le anticipazioni del festival con il motto “… a riveder le stelle: light”

Nella giornata mondiale della gratitudine, 21 settembre, c’è stata la conferenza stampa dell’evento annuale di Lucca comics and games.

Lucca comics and games 2021
Lucca comics and games 2021

La gratitudine è uno dei cinque valori della manifestazione insieme a community, discovery, respect, inclusion, tutti temi che anche quest’anno torneranno ad esserci grazie alla guida di tutto rispetto del Sommo Dante, chi meglio di lui può condurci in un mondo fantastico e immaginifico come Lucca comics and games.

Dante non è solo una guida come figura visiva, rappresentata sulla locandina dall’artista Paolo Barbieri, ma presenza costante nel programma della manifestazione grazie ai numerosi eventi legati alla sua poetica e alla Divina Commedia che spaziano dal mondo dei giochi con Dante’s Guide to Hell della quinta edizione di D&D a La commedia nello specchio delle immagini, un’opera Treccani, per passare dai fumetti di Dell’Otto e dello stesso Barbieri.

Già la denominazione della manifestazione “… a riveder le stelle: light” è ben augurante nel passaggio dal momento buio dello scorso anno, in cui Lucca era vuota con eventi soltanto online a quello che si preannuncia un anno di rinascita, in cui le luci dei vari padiglioni e di molti occhi torneranno a riscaldare la città.

Le presenze giornaliere saranno 20.000 regolate dai biglietti, già acquistabili sul sito con prevendita online a coloro muniti di green pass, ma ci sono conferenze e panel che possono essere seguiti anche da casa tramite canali digitali (anche twitch), trasmissioni Rai dedicate e con varie iniziative nei negozi di tutta Italia, i campfire, come nello scorso anno.

Novità di questa edizione è lo spazio Rock’n’ comics che unisce il fumetto e la musica. Protagonisti annunciati: Pau, frontman dei Negrita avrà uno spazio personale a Palazzo delle esposizioni (apertura 22 ottobre) dove saranno esposte alcune sue opere visto che nell’ultimo anno ha ripreso la sua passione per la pittura e il disegno grazie all’amicizia con Simone Bianchi, noto per avere lavorato per i personaggi Marvel; Michele Salvemini, in arte Caparezza, che si definisce un personaggio dei fumetti durante le sue performance (sta leggendo Sandman in questo momento), altri ospiti di questa nuova area saranno i Lacuna Coil, attivi su vari progetti editoriali e Shade con una importante novità per De Agostini, che ha prestato la sua voce alla serie di Naruto.

Le mostre a Palazzo Della Provincia apriranno l’8 ottobre e saranno dedicate a:

Will Eisner, padre del graphic novel, con tavole originali del Maestro, in collaborazione con CArt Gallery, sarà arricchita da materiali e saggi inediti selezionati insieme a Denis Kitchen, amico ed editor di Eisner;

Teresa Radice e Stefano Turconi, vincitori a Lucca comics 2015 per la miglior opera con Il porto proibito e nel 2020 Teresa ha vinto come miglior sceneggiatura per “Le ragazze del Pillar” della Bao publishing;

Giacomo Bevilacqua autore di A panda piace e vincitore del Lucca comics award 2020 per la miglior serie con Attica della Sergio Bonelli Editore.

Lucca comics and games 2021
Lucca comics and games 2021

Al secondo piano di Palazzo delle esposizioni ci sarà una personale di Walter Leoni che ha vinto lo scorso anno il premio per miglior esordiente, la mostra aprirà il 22 ottobre. Nel mondo games sarà CMON ad organizzare una esposizione sulle miniature e i giochi da tavolo dei loro 20 anni di attività.

Il centenario della traslazione del Milite ignoto vedrà protagonisti molti autori che hanno reinterpretato il viaggio in treno del Milite Ignoto e il gioco da tavolo Ticket to ride sarà reinterpretato per omaggiare e ricordare questo evento storico.

Sempre sul piano letterario non ci sarà solo Dante, ma anche Ariosto visto che nel 2022 ricorrono i 500 anni dal suo arrivo in Garfagnana e quattro autori del mondo fantastico (Licia Troisi, Roberto Recchioni, Vanni Santoni, Luca Enoch) ci porteranno in un viaggio cross-mediale attraverso i racconti di questo autore.

I padiglioni degli editori saranno nel centro della città come da tradizione.

Starcomics in piazza San Michele con lo show Star comics circus di Andrea Paris con gli autori Mario Alberti, Mirka Andolfo, Paola Barbato, Matteo Bussola, Francesca Carità, Emilio Pilliu, Alberto Pagliaro e Marco Rocchi.

Mirka Andolfo avrà una piccola esposizione delle sue opere all’interno del padiglione e ci saranno vari gadgets e sorprese. J-Pop manga sarà presente con una esposizione di tavole manga originali e oltre mille novità, gli autori confermati al momento sono: Simone Di Meo, creatore di Li troviamo solo quando sono morti e cover artist dell’etichetta di narrativa 451; Daniele Di Nicuolo, creatore di 7 Secrets; Roberto Recchioni e Dario Sicchio, creatore ed editor. In piazza Napoleone ci saranno gli editori di punta in unico stand, non saranno presenti fisicamente Bonelli editore e Panini comics, ma ci saranno degli eventi online dedicate alle prossime uscite.

A villa Bottini ci sarà l’area cosplay in cui si potrà entrare sempre con regolare biglietto per fare foto e vedere in carne ed ossa i propri personaggi preferiti.

Non mancherà il gioco di ruolo e gli esports nel Real Collegio e Area della Cavallerizza con vari eventi e presentazioni di novità.

Mauro Corona
Mauro Corona

Novità di questo anno un intero padiglione in piazza San Martino dedicato al fantasy e alla narrativa per ragazzi: Luke 4 fantasy sarà uno spazio per editori come Mondadori, Piemme e tanti altri che presenteranno le loro novità con grandi autori. Ospite confermato Mauro Corona con il figlio Matteo.

Area Japan spostata al Polo Fiere, fuori dalle mura, in una area di 5000mq, i collegamenti saranno garantiti col centro città grazie a convenzioni con vari mezzi pubblici e taxi.

Per il connubio fumetto e teatro ci sono due progetti: Corpicino di Tuono Pettinato con regia di Francesca Caprioli e L’Oreste, fumetto di Andrea Bruno e opera teatrale di Francesco Niccolini.

Per essere usciti a riveder le stelle dopo un anno di pausa ed una organizzazione lampo, mi sembra un programma molto ricco e variegato.

Molti gli eventi non ancora calendarizzati che verranno svelati alla prossima conferenza del 20 ottobre e dovremo aspettare il 29 ottobre per l’inizio del festival.

Si preannuncia un anno molto intenso per tutta la filiera editoriale del fumetto e non solo, quindi spero davvero che Dante ci porti sulla “retta via” dopo lo smarrimento del 2020.

 

Written by Gloria Rubino

 

Info

Sito Lucca comics and games

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: