L’influenza della musica nel sogno americano

È sicuramente da tenere conto come il mondo del gioco d’azzardo sia stato di ispirazione sia per ambientazioni, sia per scene di opere narrative che per molte composizioni musicali.

Sogno americano
Sogno americano

In questo articolo ci soffermeremo sull’influenza che il settore ha avuto su numerosissimi talenti. Nel campo della letteratura noti scrittori ne ricevono l’ispirazione, come Ian Fleming o Fëdor Dostoevskij; per il cinema invece registi della grandezza di Martin Scorsese.

Il mondo della musica non è affatto da meno, tante sono le opere realizzate che riguardano questo ambiente facente parte dell’esperienza culturale statunitense.

È facile dedurre come in molti ne abbiano tratto ispirazione per le proprie creazioni, parlandone, ad esempio, nelle proprie canzoni.

I brani noti

“Bright light city gonna set my soul/ Gonna set my soul on fire/ Got a whole lot of money that’s ready to burn/ So get those stakes up higher// There’s a thousand pretty women waitin’ out there/ And they’re all livin’ the devil may care/ And I’m just the devil with love to spare, so/ Viva Las Vegas, Viva Las Vegas” – Elvis Presley in “Viva Las Vegas”

Come non dimenticare Elvis Presley, il cantante più iconico del rock ‘n roll americano degli anni 50. Uno dei suoi brani è intitolato “Viva Las Vegas” ed è lui stesso ad interpretarlo nel 1963, nell’omonimo film realizzato l’anno seguente che lo ha visto protagonista.

Questo brano manifesta il suo amore nei confronti della città in tutto e per tutto; dall’intrattenimento, alla sua atmosfera sempre viva capace di coinvolgere chiunque. Emergono poi altri nomi importanti come Johnny Ramone, The Blues Brothers, Bruce Springsteen.

Bruce Springsteen
Bruce Springsteen

“Well I’ve been a losin’ gambler/ Just throwin’ snake eyes/ Love ain’t got me downhearted/ I know up around the corner lies/ My fool’s paradise/ In just another roll of the dice// All my elevens and sevens been comin’ up/ Sixes and nines/ But since I fell for you baby/ Been comin’ on changin’ times/ They’re just waitin’ over the rise/ Just another roll of the dice” Bruce Springsteen in “Roll of the Dice”

Ed è proprio Springsteen, amato artista rock a stelle e strisce a realizzare “Roll of the Dice”, il brano che fa diretto riferimento al gioco dei dadi mentre si rivolge alla persona amata. Blackjack ed altri importanti giochi sono stati presi in considerazione da artisti famosi. Ray Charles crea il brano “Blackjack” che prende titolo dall’omonimo gioco, racconta le esperienze del giocatore dando anche una descrizione delle regole del gioco.

“Ah, let me tell you people/ About this Blackjack game/ It′s caused me nothing but trouble/ And I’ve only myself to blame// Hey hey hey, yeah/ How unlucky can one man be?/ Well, every quarter I get now/ Lord, Blackjack takes it away from me” – Ray Charles in “Blackjack”

Il panorama italiano

Nonostante siano molti i cantanti italiani famosi all’estero, nel campo del gioco subentrano per lo più le storie che riverberano nel tempo di noti personaggi come Vittorio De Sica, uno degli attori e registi italiani di grido a livello globale. È risaputa infatti la sua passione per le sale da gioco di tutto il mondo.

Nonostante chi gli è stato vicino lo abbia definito come un giocatore molto esperto, erano più le volte in cui De Sica non realizzava affatto alcuna vincita.

Musica
Musica

Alberto Sordi si espresse a riguardo dando il suo parere.

Secondo l’attore romano, lo scopo del regista non era infatti quello di vincere, bensì di divertirsi nonostante le perdite.

Un altro personaggio del mondo della musica italiana che risalta quando si parla di gioco d’azzardo è sicuramente Enzo Ghinazzi, in arte Pupo. È infatti molto nota a livello nazionale la sua passione da giocatore. La sua storia è stata sicuramente non semplice, contraddistinta da grandi vincite, come quella del 1994 in seguito ad una scommessa del valore di 300 milioni di lire sulla vittoria dell’Italia ai Mondiali, ma anche da grandi perdite.

Non si può infatti non parlare delle sconfitte rovinose che lo portarono inevitabilmente ad allentare con il gioco. Con il tempo il cantante ha reso pubblica la sua storia, evidenziando ad ogni racconto quanto sia importante imporsi delle limitazioni in questo ambito.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: