Vincitori e Finalisti del Contest poetico “Io, l’Amante”

Si è conclusa il 23 gennaio 2021, a mezzanotte, la possibilità di partecipare al Contest letterario di poesia “Io, l’Amante” promosso da noi di Oubliette Magazine, dall’autrice Roberta Savelli e dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni.

Contest Io l'Amante di Roberta Savelli
Contest Io l’Amante di Roberta Savelli

Una competizione a suon di versi che ha visto più di 100 partecipanti.

La giuria del contest (Alessia Mocci, Katia Debora Melis, Carolina Colombi, Rosario Tomarchio, Daniela De Tommasi, Stefano Pioli, Rebecca Mais) ha decretato i sette finalisti dai quali sono stati selezionati tre vincitori.

Oggi, vi presentiamo i tre vincitori del Contest che riceveranno a casa una copia del romanzo “Io, l’Amante” di Roberta Savelli. Il romanzo ha avuto l’importante riconoscimento quale unico libro di narrativa incluso nell’ambito delle celebrazioni del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Tutte le opere partecipanti al Contest possono essere lette cliccando QUI.

FINALISTI

Sez. A – Poesia

“Lei tra il lago e il mare” di Vincenzo Patierno

“Il coraggio di restare” di Cristina Biolcati

“Sarà ancora primavera” di Maria Pina Abate

“Crown e il pipistrello raffreddato” di Alberto Diamanti

“Non tarparmi le ali” di Arianna Di Presa

“Crisantemi rossi” di Gianfranco Isetta

“La salamandra” di Marco Fregonese

VINCITORI

Sez. A – Poesia

“Lei tra il lago e il mare” di Vincenzo Patierno

Lambiva appena il cielo l’aurora

e già l’infrangersi del mare

burrascoso al nuovo giorno si presentava,

dopo aver trascorso la notte

senza trovar tregua.

Sulla battigia il mare s’infrangeva

mentre lei di lì passava

persa in una fuga senza meta,

con la sola zavorra di lacrime,

che da cristalli di brina,

il viso le percorrevano.

Dallo sciabordio delle onde

i piedi si lasciò accarezzare

intanto che si rincorrevano in un gioco

che ai giorni di fanciulla

a lei trasportava, molto prima

che dell’attraente lago s’innamorasse,

che con il suo fare mendace la sedusse.

Sol che dopo la sua natura rivelò

e nel fondale di fango la segregò…

Il sale delle lacrime si unì a quello del mare

e quieto lui divenne,

cingendola in una carezza.

Ella s’immerse per unirsi

come per congiungersi

all’amor verace, che l’accolse

tra le vigorose ed accoglienti braccia…

 

“Sarà ancora primavera” di Maria Pina Abate

Io, l'amante
Io, l’amante

Cristalli di luce,

gli ultimi di un giorno ostinato

all’ombra che incede,

piovono sulla fronte

da uno squarcio di cielo.

E lacrima l’iride scalfita

affannata ad abbattere pareti d’orizzonte

in quel suo spasmodico cercare

fin dove curva lo scenario e oltre il promontorio

aspro di sale e di tempesta,

l’altra faccia del sogno.

 

Ed è sempre a quest’ora

che nasce come vento di mare

una lusinga antica,

linfa di vita che ascende e implode

tra gli spazi del cuore.

Spazza dalla fuliggine i pensieri

spruzza sulle mani

note palpitanti di mandorlo e di viole

che l’ombroso autunno

con cura nascose sotto il suo mantello

di guazza e foglie morte.

 

“La salamandra” di Marco Fregonese

Spesso non so davvero

Quale anima appartenga

Al corpo che abito;

 

Lupi e uccelli,

Cavalli e tartarughe,

Abitano la selva

Ma quasi tutte le creature

Hanno cercato di nascondersi

Nel cuore degli alberi.

 

Tu, confine del mare

Troppo spesso raggiunto,

Concedimi un’eccezione

Per poter dirti oltre.

 

Ma il confine è di fuoco,

Le creature lo temono;

Solo la salamandra si insinua

Tra le fiamme

Oltre la porta.

 

Torna con addosso

Profumo di donna

E un corpo assente;

Fluttua nell’aria

Qualche istante

Prima di disperdersi…

 

Abbastanza per innamorarsi.

 

 

I vincitori saranno contattati via e-mail per l’invio del premio.

Complimenti ai vincitori, finalisti e partecipanti!

I nuovi Contest sono online nella Categoria Attualità/Concorsi del Magazine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: