“Alla mia nazione”, poesia di Pier Paolo Pasolini

“Alla mia nazione”

 

Pier Paolo Pasolini
Pier Paolo Pasolini

Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico

ma nazione vivente, ma nazione europea:

e cosa sei? Terra di infanti, affamati, corrotti,

governanti impiegati di agrari, prefetti codini,

avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi,

funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,

una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino!

 

Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci

pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,

tra case coloniali scrostate ormai come chiese.

Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti,

proprio perché fosti cosciente, sei incosciente.

 

E solo perché sei cattolica, non puoi pensare

che il tuo male è tutto male: colpa di ogni male.

Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo.

 

Pier Paolo Pasolini
Pier Paolo Pasolini

Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i più grandi artisti e intellettuali del XX secolo.

Suo bisnonno, Pier Desiderio Pasolini, padre di suo nonno paterno Argobasto Pasolini, fu senatore del Regno nella XVI legislatura. I Pasolini dall’Onda erano un’antica famiglia nobile ravennate. Sia il nonno Argobasto come il padre Carlo Alberto erano amanti del gioco d’azzardo, passione che porterà la famiglia alla rovina economica. (Biografia da Wikipedia)

Pasolini iniziò a collaborare a “Vie nuove” nel 1960, durante questo periodo scrisse le bozze del libro di saggi “Passione e ideologia” ed i versi de “La religione del mio tempo”.

Da questa raccolta, molto apprezzata dall’amico e poeta Franco Fortini, è stata tratta la poesia presentata “Alla mia nazione” che tratta dell’omologazione del neo-capitalismo, della desistenza rivoluzionaria e del conseguente vuoto esistenziale.

 

 

Bibliografia

Pier Paolo Pasolini, La religione del mio tempo, Garzanti, 1961, Milano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: