“Prototipo”: la mostra di due vetture monoposto, 6 e 7 settembre, Latina

Rombi di motore si sentono echeggiare in via Neghelli 68 a Latina. Tra le candide pareti dello Spazio Comel, un evento unico nel suo genere avrà luogo il 6 e il 7 settembre, dalle ore 20.30 alle ore 23.30.

Due vetture monoposto faranno bella mostra di sé all’interno dello spazio espositivo, e potranno essere ammirate liberamente da tutti i curiosi e gli appassionati delle quattro ruote.

Prototipo” è un evento curato da Manuele Consoli, pilota di autocross, assieme ad Adriano Mazzola al fine di condividere con tutti gli sportivi e i supporter del settore una nuova scommessa: il prototipo di autocross, categoria super baggy a 3 motori moto autocostruito.

Un lavoro completamente realizzato nella provincia di Latina, grazie al progetto dell’ingegnere Enrico Coccia e alla costruzione del prototipo all’interno della sua officina di Sezze.

In esposizione anche un’altra vettura monoposto costruita dall’ingegnere meccanico Luigi Susan di Padova. L’automobile, che pesa 700 Kg e porta 2 motori Suzuki da 1000 cc, ha gareggiato in competizioni di natura europea presso il più importante circuito italiano, quello di Maggiora (No).

L’adrenalina della corsa su pista ed il fascino per la meccanica e per le sfide fanno pensare in grande Consoli che insieme a Giulio Marrocco ha predisposto una pista per autocross nel capoluogo pontino, vicino alla Plasmon che verrà inaugurata con un memorial il 29 settembre e che rappresenterà la gara n.0 del circuito.

L’evento si arricchisce con un tocco di bellezza d’altri tempi attraverso la mostra fotografica a cura di Gianluca Politi ed Enrico Berardi. L’esposizione si  compone di due settori, uno dedicato alle auto degli anni ’50 e ’60 e uno dedicato a particolari dei veicoli da autocross esposti in occasione dell’evento.

Da una parte romantici panorami di Fogliano e Sabaudia fanno da sfondo a vetture del recente passato il cui design e la volumetria vengono esaltati dalle fotografie di Politi e Berardi come sculture metalliche, dall’altra  la pura meccanica, gli ingranaggi e le parti di motore diventano i soggetti di uno sguardo che unisce il valore ingegneristico del soggetto a quello puramente estetico, un omaggio alla macchina nel suo lato più razionale e affascinante per chi di motori se ne intende.

Un evento originale e poliedrico quello che si svolgerà il 6 e 7 settembre presso lo Spazio Comel visitabile dalle ore 20.30 alle ore 23.30 in via Neghelli, 68 (ingresso libero).

 

Info

SpazioComle.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: