“Krull”, film fantastico diretto da Peter Yates – recensione di Antonio Petti

Cosa può far cessare la guerra generazionale tra due regni? Semplice: un nemico comune!

 

È quello che accade sul pianeta Krull, dove due regni in guerra da tempo immemore decidono di allearsi quando sul pianeta giunge la Fortezza Nera, una montagna nave spaziale!

A bordo il terribile Mostro (la Bestia nell’originale) e l’esercito di Massacratori, soldati cyborg al suo servizio! Per una nuova alleanza il Principe Colwin e la Principessa Lyssa decidono di sposarsi.

Il giorno della cerimonia, i Massacratori attaccano il castello di Re Eirig (padre di Lyssa),distruggendolo. Lyssa viene rapita e portata alla Fortezza Nera. Re Eirig muore, come molti innocenti.

Colwin unico sopravvissuto, decide di trovare la Fortezza (impresa ardua visto che la Fortezza, a ogni alba, si sposta, rendendo difficile la sua localizzazione sul pianeta) e liberare la sua sposa! Colowyn incontra Ynir the Old One (Freddie Jones), il quale li rivela che per sconfiggere il Mostro deve procurarsi il Glaive, un’arma antica e magica a forma di stella. Colowyn la trova e insieme al suo nostrano gruppo di valorosi (Ergo il Magnifico, il ciclope Rell e Torquil, leader di un manipolo di fuggiaschi in cui spiccano Kegan, interpretato dal giovane Liem Neeson, Rhun e Oswyn) si metterà sulle tracce della Fortezza.

Rintracciabile grazie al provvidenziale aiuto del cieco profeta Emerald Seer e il suo giovane apprendista Titch.

Film di Heroic Fantasy diretto nel 1983 da Peter Yates.  Regia non sempre all’altezza, storia classica che mischia elementi fantasy (armi magiche come il Glaive, ciclopi, maghi e i Cavalli di Fuoco) a elementi fantascientifici (il pianeta Krull, l’alieno venuto dallo spazio profondo, soldati cyborg e armi laser), un mix che tenta di ricreare le atmosfere del Flash Gordon di Alex Raymond, ma senza lo stesso successo.

Lo scrittore messicano di fantasy e sci-fi, Alan Dean Foster, trasse un romanzo dalla pellicola, pubblicato in Italia da Urania e la Marvel Comics ne realizzò un adattamento.

Di certo, il Glaive è diventata un’arma leggendaria del genere fantasy!

 

Written by Antonio Petti

 

 

Krull – Dvd Collector’s Edition – Distr. Sony Pictures Home Entertainment

Disco Singolo

Contenuti Extra:

trailers; dietro le quinte (making of); disegni e animazioni; foto; filmografie; commenti tecnici.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: