“The Choke” di Sofie Laguna: una storia di violenza sulle donne ambientata in Australia

The Choke (Allen & Unwin) è uno dei romanzi più belli che mi sia capitato di leggere in questi ultimi anni.

 

The Choke di Sofie Laguna
The Choke di Sofie Laguna

Ambientato nel Victoria, in Australia, il romanzo di Sofie Laguna parla di Justine, una bambina che vive con il nonno.

Il padre di Justine, Raymond, si guadagna da vivere in modo non sempre legale, mentre la madre di Justine, Donna, ha deciso di abbandonare la bambina quando era ancora piccola.

Justine cresce con i suoi fratellastri, Kirk e Steve (figli di Raymond e della sua prima compagna Narelle), e con i suoi cugini, i Worlley.

Quando il nonno della bambina litiga con i Worlley, però, le cose cambiano: a Justine non è più permesso di parlare con nessuno dei cugini, un divieto che rende la vita sociale di Justine vuota, specialmente a scuola.

Tra maldestri tentativi di amicizia, vendette in famiglia e l’adolescenza alle porte, la vita di Justine cambia in modo profondo.

Non vorrei spoilerare il romanzo, ma occorre sottolineare che ci sono diversi episodi di violenza sulle donne nella narrazione.

Sono raccontati in modo estremamente discreto, appena accennati, e non sono gratuiti; ogni episodio è, infatti, funzionale alla trama e permette alla storia di svilupparsi.

Il punto di vista è sempre quello della piccola Justine, che non sempre comprende appieno la gravità di ciò che le accade intorno.

Un’altra tematica di rilievo è la maternità, in particolar modo quella non desiderata. Donna, Stacey e Justine stessa sono personaggi che contribuiscono a dipingere un ritratto della maternità variegato, nel quale trovano spazio sia l’amore materno, sia la scelta di allontanarsi dalla propria famiglia.

Un terzo tema che ricopre una certa importanza è quello dei postumi della guerra. Il nonno di Justine ha combattuto contro i giapponesi e non si è mai ripreso completamente dagli orrori ai quali ha dovuto assistere. Questo si riflette nel modo in cui si prende cura di Justine e nel suo accontentarsi di vivere con poco.

Sofie Laguna - 2017- Photo by Brigid Arnott
Sofie Laguna – 2017- Photo by Brigid Arnott

A seconda della propria sensibilità, si potrebbe avere interesse per il personaggio di Rita, la sorella di Raymond, oppure per la famiglia Hooper.

Rita convive con la sua compagna, Naomi, suscitando la disapprovazione del nonno di Justine; la famiglia Hooper, invece, ha un figlio con problemi motori al quale vengono dedicate moltissime cure.

The Choke” è un romanzo intenso, la cui protagonista cambia sensibilmente nel corso degli anni.

Le tematiche affrontate sono numerose e attuali, mentre le descrizioni della natura sono estremamente godibili.

Raccomando caldamente il romanzo di Sofie Laguna a chiunque avesse voglia di leggere una buona storia australiana.

 

Written by Giulia Mastrantoni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: