“Le lacrime della luna” poesia di Claudio Alvigini

“Le lacrime della luna” poesia di Claudio Alvigini

Lug 20, 2019

“Le lacrime della luna” di Claudio Alvigini



La Terra vista dalla Luna - Photo by Sonda Kaguya

La Terra vista dalla Luna – Photo by Sonda Kaguya

Nessuno gli avrebbe creduto.

 

Lui, poi, era colpevole.

Era il primo.

 

Aveva visto sorgere… la Terra!

 

Nel freddo universale

lo spaesamento universale.

 

Lo spazio esterno

osservava il comandante Armstrong

trotterellare sul borotalco lunare.

 

A salvarlo dal nulla, inaspettate,

vennero le lacrime della luna.

 

Col gesto abituale

di quelli rimasti a terra,

tentò di asciugarle via.

 

Fu sorpreso quando

la mano urtò la purezza di vetro

del casco rotondo.

 

Sorrise di sé

il comandante Armstrong,

della sua sorte.

 

Poi, per non morire,

avvolse le lacrime della luna

nel panno tiepido del lungo silenzio

che gli salvò la mente.

 

E tornò a casa.

 

Claudio Alvigini

Claudio Alvigini

Per omaggiare l’allunaggio del 20 luglio 1969 si è scelto di pubblicare “Le lacrime della luna”, poesia edita nella prima raccolta poetica di Claudio Alvigini “Visita in città” (Nuove Edizioni Romane, 1998).

Claudio Alvigini è nato in Svizzera e ha vissuto a Palermo, Pozzuoli e Roma. Giovanissimo ha iniziato la sua carriera aeronautica come pilota civile dell’Alitalia, per svariati anni è stato comandante di Boeing 747. Ha trascorso la sua adolescenza nella soleggiata Sicilia, isola nella quale si è cimentato con le prime prove letterarie. Attività ininterrotta che ha visto i primi frutti nel 1997 con il saggio “L’inconcepibile esercizio” edito nella rivista di psicoterapia e psichiatria “Il sogno della farfalla”.

A “Visita in città” segue nel 2002 “La casa sol terrazzo” per Edizioni La camera verde, nel 2005 “Ulàn Batòr” per Edizioni Helicon, nel 2007 “Trafficante di colori” per Edizioni LietoColle, nel 2012 “Il principio di non contraddizione” per Manni Editore, nel 2018 “Il Capitano di Bastur” per Macabor Editore e nel 2019 la riedizione del saggio “L’inconcepibile esercizio” (Macabor Editore). Ha vinto numerosi premi letterari.

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: