Selfie & Told: il duo Black Eyes 2 racconta “Shadows”

Selfie & Told: il duo Black Eyes 2 racconta “Shadows”

Giu 23, 2019

“No more useless talks, no more empty speeches, give me true news./ No more shameless monsters, no more vanity, give me full silence./ Give me true news, give me some news telling me the truth./ Babe please, no bullshit! Babe please, no bullshit!/ […]” – “Slick Lies”

Black Eyes 2

Il progetto Black Eyes 2 è molto curioso e ci dà l’opportunità di metterci davvero alla prova. Siamo Nora Fedrigo ed Alessandro Molteni.

Un basso ed una batteria con due voci e senza basi non sono così facili da gestire come sembrano. Ma l’idea ci affascina e continueremo a portarla avanti il più possibile.

Ci conosciamo da tempo, siamo stati uno il pubblico dell’altro ai vari concerti in zona. Poi siamo nati come Black Eyes 2 nel 2018, in un periodo in cui stranamente nessuno dei due stava suonando con altre band.

Inizialmente ci siamo chiusi in sala prove per improvvisare qualche riff o stacco e provare delle sonorità per noi nuove, ma senza obiettivi specifici. Poi abbiamo iniziato a sentire che qualcosa stava funzionando, il feeling c’era e sono nate le prime canzoni.

Ma ora ci intervistiamo a vicenda con queste domande per Selfie & Told!

 

N.: “Slick Lies” è il nostro primo singolo, di cui è uscito anche un video. Com’è andata la registrazione con Pietro Berselli di be.a.machine studio?

Ale: Sono state delle riprese magnifiche, momenti davvero piacevoli e stimolanti. Pietro è riuscito a cogliere e sviluppare perfettamente l’idea che avevamo in mente per il video. Ci serviva trasmettere dinamicità, potenza e quel tocco di vintage che si sposa benissimo con lo stile dei nostri brani. Pietro è molto professionale e preciso, ma si lascia anche trasportare dall’ispirazione e l’energia del momento. Magico!

 

A: Com’è stato invece il lavoro in EDAC Studio per l’intero ep?

Shadows – Black Eyes 2

Nora: Per i Black Eyes 2 era la prima volta in studio e anche la prima volta fuori dalla sala prove, a dire il vero. Produrre e registrare un ep è di sicuro un’esperienza estremamente formativa, stancante e davvero divertente! Ci siamo trovati molto bene all’EDAC studio con Davide Lasala ed Andrea Fognini che lavorano in questo ambiente da anni, quindi con la loro esperienza e professionalità è stato tutto più chiaro e lineare, ma anche molto piacevole. Il loro obbiettivo è quello di registrare al meglio le idee della band e questa loro inclinazione ci è piaciuta subito. Abbiamo cercato di “starci dietro” il più possibile.

 

N.: Quindi se dovessimo citare degli artisti che hanno influenzato la scrittura di Shadows chi ci metteresti, oltre all’EDAC?

Ale: Mi sento di dire che ascoltiamo davvero tanta musica, anche di stili diversi ed in generale ci lasciamo influenzare da tutti gli artisti che ci piacciono. Per questo ep possiamo citare Royal Blood, Queens of the Stone Age, The White Stripes e Blood Red Shoes, per esempio. Ma abbiamo ascolti in “modalità privata” davvero molto differenti fra loro, di tanti generi diversi e di sicuro qualche loro influenza nella nostra scrittura ci sarà, seppur involontaria.

 

A.: Invece se dovessi raccontare come sono i nostri live cosa diresti?

Nora: Dal vivo siamo sempre solo in due, basso e batteria, due voci e niente basi. In realtà sappiamo di essere un po’ timidi, quindi tendiamo a parlare poco tra un brano e l’altro… perché preferiamo farci sentire in modo più diretto con le canzoni. Speriamo che il nostro suono sia riconoscibile, quindi ad un nostro concerto bisogna aspettarsi tanta energia e tante distorsioni, anche abbastanza “inusuali” o un po’ particolari.

 

N.: Progetti per il futuro?

Black Eyes 2

Ale: Speriamo tanti concerti e nuove canzoni… magari registreremo anche un intero cd!

 

Can I have my sunshine, babe? Help me get that atmosphere./ Let me show you paradise. Come and feel the twilight./ Just stay with me: you’re all I see, you know I want you./ I’ll stay with you: I know you do, you do now want me./ I love how you make me feel when I’m with you./ Do we need more passion, babe? I can show you all my love here.// […]– “Make me feel”

 

Written by Black Eyes 2

 

 

Info
Facebook Balck Eyes2

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: