WooCommerce: come creare un negozio online in pochi semplici passi

WooCommerce: come creare un negozio online in pochi semplici passi

Gen 11, 2019

WooCommerce è diventato negli ultimi anni una delle opzioni più scelte da chi vuole avviare il proprio portale di e-commerce senza essere in possesso conoscenze informatiche avanzate o di grandi budget.

WooCommerce – WordPress

Stiamo parlando di uno dei plugin del famoso CMS WordPress in grado di trasformare un semplice blog in un vero e proprio negozio online di alto livello. Ma come funziona? E quali sono i passaggi per iniziare a vendere su Internet ed entrare in uno dei settori economici in più forte espansione?

Installarlo è semplicissimo. Basta aggiungere al proprio portale WordPress il plugin dedicato in maniera totalmente gratuita. Il metodo di installazione è estremamente intuitivo: una volta aperta la dashboard del CMS è sufficiente scorrere la lista plugin, scegliere WooCommerce e aggiungerlo alle estensioni.

L’aggiornamento mette a disposizione di chi vuole aprire una nuova attività tutti gli strumenti necessari: i moduli di pagamento, i listini di prodotti da esporre nelle vetrine digitali, i carrelli e i menu di gestione delle varie opzioni per logistica e spedizioni.

Ma perché scegliere proprio WooCommerce e non una delle innumerevoli soluzioni presenti in rete? Innanzitutto per la facilità di utilizzo: il plugin lavora in ambiente WordPress, il CMS diventato ormai lo standard per la costruzione di siti, blog e portali, è semplice da configurare e permette un altissimo livello di personalizzazione. L’ideale per assecondare ogni tipo di esigenza di chi decide di lavorare online.

Scelti temi personali, metodi di visualizzazione degli oggetti, format del carrello online e inseriti i propri riferimenti per l’assistenza, è il momento di organizzare spedizioni e logistica, due degli aspetti fondamentali per creare un e-commerce di successo.

WooCommerce Spedizioni: come configurare le impostazioni di base.

Anche per queste operazioni il procedimento è semplice e intuitivo. Dal menu gestionale proviamo a cliccare sulla voce Impostazioni di WooCommerce ed entrare nella scheda Spedizione. Una volta attivata l’opzione per offrire ai compratori il servizio di consegna va attivata la funzione spese di spedizione (è anche possibile scegliere di visualizzarla subito o mostrarla al momento del completamento dell’acquisto).

WooCommerce

Definite in un secondo momento le destinazioni delle spedizioni accettate e i Paesi in cui decidiamo di inviare i nostri prodotti dobbiamo scegliere quale metodo utilizzare come default. La prima opzione a disposizione è quella della Tariffa unica. Forse la scelta più immediata (e utilizzata) in quanto permette di impostare una tariffa standard indipendente dall’indirizzo di consegna, dal peso e dal tipo di prodotto. Semplice da attivare, la tariffa unica permette di aggiungere costi aggiuntivi se il cliente desidera un’assicurazione sulla merce o l’invio prioritario.

Spedizione gratuita e Ritiro in Sede.

Con WooCommerce è anche possibile optare per la spedizione gratuita, modalità che toglie spese aggiuntive ai clienti e selezionabile per determinati tipi di spedizione e prodotti o per iniziative promozionali (più ordini in contemporanea, oggetti in offerta ecc ecc).

Ultima opzione a disposizione quella del Ritiro in Sede. Scegliendo questo metodo offrirete ai vostri clienti la possibilità di ritirare la merce acquistata direttamente presso la sede fisica del vostro negozio.

WooCommerce spedizioni: prova il plugin gratuito Packlink PRO

Per chi necessita di opzioni aggiuntive e vuole affidarsi a determinati corrieri espressi sono disponibili anche plugin aggiuntivi in grado di gestire le operazioni logistiche con pochi semplici click e con costi agevolati. Uno dei più interessanti è il gratuito Packlink Pro. Con Packlink Pro gestisci le spedizioni di WooCommerce in maniera automatica e unificata e su un’unica piattaforma. L’opzione ideale per chi utilizza siti integrati con più CMS, vuole scegliere tra i più importanti corrieri espressi operanti sul territorio nazionale e all’estero (compresi SDA, UPS e TNT) e vuole offrire ai propri clienti il tracking in tempo reale dei prodotti.

I metodi di pagamento di WooCommerce

WooCommerce

Passiamo, per concludere, ai metodi di pagamento che accetteremo per il nostro e-commerce. WooCommerce permette di scegliere tra tutti i metodi più utilizzati in rete e di attivare soltanto quelli di nostro interesse. Vediamo come. Per impostare le nostre preferenze clicchiamo ancora una volta sulla voce Impostazioni e selezioniamo la scheda Metodi di Pagamento.

Il primo metodo che compare è quello del bonifico bancario, ancora oggi una delle forme di pagamento più in voga. Con WooCommerce è possibile aggiungere un titolo o un messaggio da inviare al compratore nel momento in cui decide di acquistare il prodotto: una volta conclusa la transazione online il cliente riceverà una mail automatica in cui sono presenti le coordinate bancarie e l’avviso che la spedizione partirà solo al momento dell’accredito del pagamento.

Il secondo è quello del contrassegno. Se attiviamo anche questa opzione dovremo impostare una pagina in cui vanno specificate le modalità della transazione e specificare che non tutti i corrieri accettano questo metodo di pagamento alla consegna.

Restano da analizzare le due opzioni più utilizzate in rete: carte di credito (o prepagate) e PayPal. Entrambi sono utilizzabili con WooCommerce. Per le carte il plugin utilizza il Pagamento via Mijireh. Si tratta di un programma in grado di fornire circa 90 metodi di pagamento differenti in 69 Paesi del mondo con la garanzia PCI, la tutela fornita dall’Ente responsabile degli standard di protezione per la sicurezza degli account.

PayPal si è affermato negli ultimi anni come uno dei metodi di pagamento più apprezzati e utilizzati a livello internazionale. Chi acquista su internet ha quasi sempre un account PayPal. Per attivarlo con WooCommerce è sufficiente selezionarlo sul menu. Una volta inserito come opzione accettata, i compratori che scelgono questa tipologia vengono reindirizzati sul sito PayPal dove devono inserire i dati del proprio account per completare la transazione.

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: