“Il virus benefico” di Pierluigi Dadrim Peruffo: l’uomo contemporaneo e la necessità di un virus

La Caravaggio editore ci propone un saggio degno di nota realizzato dal counselor filosofico Pierluigi Dadrim Peruffo, “Il virus benefico”; l’autore, classe 1979, preferisce auto-definirsi un “ricercatore esistenziale”, piuttosto che uno scrittore.

Il virus benefico

Egli si trova di fronte alla sua prima pubblicazione: dopo aver conseguito una laurea in Filosofia nel 2005, e un master in counseling filosofico nel 2007, decide di affidarsi alla forza della scrittura per provare a trasmettere un messaggio all’uomo comune.

In una società che assiste alla dissacrazione dei valori fondamentali, la voce di Peruffo si leva alta nel cielo: la metamorfosi di un singolo individuo, contagiato da una sorta di “virus benefico”, può provocare il cambiamento dell’umanità.

L’obiettivo è quello di realizzare “una ossimorica epidemia positiva”, che riporti l’attenzione dell’individuo sui suoi bisogni essenziali:

“Per mutare realmente le cose è quindi necessario mutare prima di tutto le nostre menti e i nostri cuori da ogni forma di avidità ed egocentrismo; ciò che oggi è solo un’anomalia positiva diventerà così la normalità di domani. Solo quando un numero sempre maggiore di individui inizierà a vivere con amore, coraggio e onestà, allora i loro pensieri, le loro parole e le loro azioni potranno espandersi e toccare le coscienze di un numero sempre più vasto di persone; si cancellerà in questo modo la malata psicologia di massa che sta avvelenando e distruggendo il nostro pianeta. Per generare una rivoluzione, l’unica vera rivoluzione possibile, ci serve un esercito di uomini liberi, consapevoli e innamorati della vita!”.

È questo il fulcro attorno al quale ruota la riflessione dell’autore, che non si mostra disperato di fronte al crollo di ogni virtù umana, ma al contrario pare affrontare la situazione con un atteggiamento positivo, lo stesso che desidererebbe assumesse l’uomo contemporaneo.

Quelle affrontate dal Dadrim, questo il soprannome con il quale lo scrittore si identifica, sono tematiche in un certo senso comuni, ma ciò che le rende straordinarie è il fatto che non vengano mai banalizzate.

Pierluigi Dadrim Peruffo

La Libertà, L’Amore, la Felicità sono aspetti dell’esistenza ai quali non si può rinunciare a causa della sopraffazione, dell’egoismo, della violenza.

È necessario che qualcosa cambi, è fondamentale che l’essere umano diventi consapevole.

Per concludere, il testo è realizzato secondo uno stile semplice e lineare, scevro di tecnicismi filosofici che potrebbero allontanare il lettore dalla comprensione; ci si trova facilmente immersi in una lettura scorrevole ma allo stesso tempo significativa, ricca di spunti di riflessione per un’umanità che è diventata sempre più incapace di interrogarsi.

 

Written by Giorgia Foglia

 

Info

Sito Pierluigi Dadrim Peruffo

Facebook Il virus benefico

Instagram Il virus benefico

Acquista Il virus benefico

Sito Caravaggio Editore

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: