Citazioni di Halloween: vestitevi da libri, la cultura fa paura!

Citazioni di Halloween: vestitevi da libri, la cultura fa paura!

Ott 30, 2018

In diverse parti del mondo si attende la notte del 31 ottobre per dare il via ai festeggiamenti di questa antica ricorrenza, ma dove e quando è realmente nato Halloween?

Halloween

Etimologicamente parlando il nome Halloween deriva dalla forma All Hallows’ Eve in cui Hallow significa Santo, si tratta quindi della vigilia di tutti i Santi. Era per i celti, popolo che da origine a questa ricorrenza, la vigilia del nuovo anno che per loro iniziava, per via dei differenti ritmi di vita, il 1° novembre e non il 1° gennaio. Da questa data in poi il tempo peggiorava, giungeva la stagione più fredda che costringeva in casa dove nascevano coinvolgenti e talvolta inquietanti racconti attorno al focolare. Questo periodo, ricco di festeggiamenti, veniva chiamato dai celti Samhain, un termine derivante dal gaelico samhuinn che significa summer’s end, conclusione dell’estate.

Oubliette Magazine ha selezionato per voi una serie di citazioni per la notte di Halloween.

 

Se volete spaventare un lettore, vestitevi da influencer! Oubliette Magazine 

 

Il vero orrore è quello di un mondo in cui è proibito leggere, dunque è proibito conoscere, amare, ricordare.” Francois Truffaut

Quando pensiamo con orrore alla morte, la consolazione più sicura ed efficace che ci è data è sapere che essa ha almeno questo di buono, che è la fine della vita.” Arthur Schopenhauer

Halloween… I nostri cervelli vanno all’estero e noi importiamo le zucche vuote.” Giorgio Panariello

Ogni anno oltrepassiamo senza saperlo il giorno della nostra morte.” Valeriu Butulescu

Un sillogismo: gli altri muoiono; ma io non sono un altro; dunque non morirò. Vladimir Nabokov

Halloween è il giorno in cui ci si ricorda che viviamo in un piccolo angolo di luce circondati dall’oscurità di ciò che non conosciamo. Un piccolo giro al di fuori della percezione abituata a vedere solo un certo percorso, una piccola occhiata verso quell’oscurità.” Stephen King

Ognuno di noi è una luna, ha un lato oscuro che non mostra mai a nessuno.Mark Twain

Ogni anno oltrepassiamo senza saperlo il giorno della nostra morte.‒ Valeriu Butulescu

Un sillogismo: gli altri muoiono; ma io non sono un altro; dunque non morirò.” Vladimir Nabokov

La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.” Jorge Louis Borges

Io credo che anche noi, tutti noi, non siamo altro che degli spettri. Henirk Ibsen

Ora è nella notte il momento delle streghe, quando i cimiteri sbadigliano e l’inferno stesso alita il contagio su questo mondo.” William Shakespeare

Stasera c’è qualcosa di inquietante nella luce della luna; ha tutta la mancanza di passione di un’anima senza corpo, e qualcosa del suo inconcepibile mistero.Joseph Conrad

Fuoco brucia, bolli paiolo…/ Occhio di tritone, dito di rana,/ Pelo di nottola, lingua di cane,/ Forca di vipera e punta d’orbetto,/ Zampa di ramarro, ala di gufetto,/ Per una fattura che faccia male,/ Bolli e ribolli brodo infernale.” William Shakespeare

Non c’è niente di più divertente di Halloween. Questa festa sarcastica riflette una domanda infernale di vendetta da parte dei bambini sul mondo degli adulti.” Jean Baudrillard

Halloween avvolge la paura nell’innocenza, come se fosse un dolce leggermente acidulo. Lascia che terrore, quindi, si trasformi in una delizia… Nicholas Gordon

Dove non c’è immaginazione non c’è orrore.” Sir Arthur Conan Doyle

La più antica e potente emozione umana è la paura, e la paura più antica e potente è la paura dell’ignoto. Howard Phillips Lovecraft

Halloween

Quando Haley arrivò sul posto, il giorno di Ognissanti, nelle buie ore del primo mattino, la faccenda era tutt’altro che finita. Il plutonio era sparito e il ladro giaceva raggomitolato come un mucchietto di stracci in fondo alle scale del venticinquesimo piano dell’albergo. Il medico legale stava chino su di lui, ma era chiaro che non avrebbe più parlato. Secondo il rapporto ricevuto da Haley, aveva detto soltanto una parola: «Halloween», ed era morto.” Isaac Asimov

Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.” ‒ Voltaire

Ora è nella notte il momento delle streghe, quando i cimiteri sbadigliano e l’inferno stesso alita il contagio su questo mondo.William Shakespeare

La strega incarna i desideri, i timori e le altre tendenze della nostra psiche che sono incompatibili con il nostro io.” 
Carl Gustav Jung

Un proverbio popolare dice di non credere alle streghe “che però esistono davvero”. Certo che esistono. Siamo noi, che abbiamo scelto come vocazione e come scopo l’apprendimento della saggezza cosmica, dei riti e sortilegi che ci permettono di allontanare le vibrazioni negative e di attrarre quelle benefiche, attraverso le quali possiamo fare del bene anche agli altri.‒ Montse Osuna, Le Magie della Strega moderna

Per la stregoneria moderna la notte tra il 31ottobre e il 1 novembre spalanca ancora le frontiere tra la realtà e la magia, tra i vivi e i morti,, tra il bene e il male. Durante questa notte occorre evocare le vibrazioni che ci proteggono dalle energie negative, per allontanarle da noi e poterle dominare durante i dodici mesi successivi.” ‒ Montse Osuna, Le Magie della Strega moderna

C’è un’apertura tra i due mondi: il mondo degli stregoni e quello degli uomini viventi. C’è un luogo dove i due mondi si incontrano: l’apertura è lì. Si apre e si chiude come una porta al vento…‒ Carlo Castellaneta

Non è necessario essere una stanza o una casa per essere stregata. Il cervello ha corridoi che vanno oltre gli spazi materiali.‒ Emily Dickinson

Adorabile strega, ami tu i dannati?/ Dimmi, conosci l’irremissibile?/ Conosci il Rimorso dai dardi avvelenati/ cui il nostro cuore serve da bersaglio?/ Adorabile strega, ami tu i dannati?‒ Charles Baudelaire

In realtà non ci sono state streghe, ma i terribili effetti della credenza nelle streghe sono stati gli stessi che se le streghe fossero realmente esistite.” ‒ Friedrich Nietzsche

Gli uomini che credevano nelle arti magiche crearono le streghe con l’attribuire questo ruolo ad altri, talvolta persino a se stessi. In questo modo essi fabbricarono letteralmente le streghe, la cui esistenza come oggetti sociali dimostrò poi la realtà della stregoneria.” ‒ Thomas Szasz

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità.” Joseph Conrad

Solo il coltello sa cosa succede nel cuore di una zucca.” ‒ Simone Schwarz-Bart

Le zucche sono gli unici organismi viventi con gli occhi a triangolo!‒ Harland Williams

Abbiamo comprato una zucca grossa e tonda/ che ha vissuto per tutta l’estate/ senza occhi per veder le cose…/ e ora di occhi ne ha due./ Prima era tutta scura dentro/ mentre cresceva sul viticcio/ ma ora ha un sorriso sdentato/ e il suo viso risplende.” ‒ Aileen Fisher

Tom Skelton rabbrividì. Tutti sapevano che il vento, quella sera, era un vento insolito; anche l’oscurità era insolita perché era Halloween, la vigilia di Ognissanti, tutto pareva tagliato in un morbido velluto nero, dorato, arancione. Il fumo si arricciolava fuori da mille camini come i pennacchi di un corteo funebre. Dalle cucine esalava il profumo delle zucche; quelle svuotate della polpa e quelle che cuocevano dentro il forno.” ‒ Ray Bradbury, L’albero di Halloween

La zucca è stata probabilmente uno tra i primi recipienti dell’umanità. In Africa questo frutto di piante appartenenti al genere delle Cucurbitacec viene svuotato, seccato e usato come contenitore o come cassa di risonanza di strumenti musicali.”  Ahmadou Kourouma

I mostri sono reali e anche i fantasmi sono reali. Vivono dentro di noi e, a volte, vincono.‒ Stephen King

Ogni uomo è in potere dei suoi fantasmi fino al rintoccare dell’ora in cui la sua umanità si desta.‒ William Blake

Non ho ancora conosciuto un omicida che non avesse paura dei fantasmi.‒ John Philpot Curran

Halloween

I fantasmi./ Prendono forma al chiaro di luna,/ si materializzano nei sogni./ Ombre. Sagome/ di ciò che non è più.”
‒ Ellen Hopkins

Era l’ora innominabile della notte/ In cui le illusioni in un nembo delirante/ Intorno al silenzioso dormiente, ondeggiano/ E si muovono furtive nelle sue visioni inconsce” ‒ Howard Phillips Lovecraft

Fantasma. Espressione materiale e visibile di una paura interiore.”  Ambrose Bierce

Se riandiamo con la mente alla storia passata dell’uomo, troviamo, tra molte altre convinzioni religiose, una fede universale nell’esistenza di fantasmi o esseri eterei che sono vicini agli uomini ed esercitano su di essi un’influenza invisibile ma possente. In genere si crede che tali esseri siano spiriti o anime dei trapassati.‒ Carl Gustav Jung

La materia è la grande illusione. La materia, cioè, si manifesta nella forma e la forma è un fantasma.‒ Jack London

È molto più difficile uccidere un fantasma che una realtà.‒ Virginia Woolf

 

“Poemetto o Versetto?” ‒ Oubliette Magazine 

 

Info

Storia di Halloween

 

2 comments

  1. Complimenti per il titolo: mai titolo fu più azzeccato di questo in “questo” periodo!!

    • Già, ti ringrazio, ed è proprio così… i libri e la cultura fan gran paura! Per questo la maggior parte delle persone preferisce non leggere e far foto a tutto ciò che “vede”. Siamo nell’epoca del mostrarsi… si è alienati dalla realtà in modo totale.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: