Un viaggio in UK: la cattedrale di York tra altezze e vetrate

Un viaggio in UK: la cattedrale di York tra altezze e vetrate

Set 21, 2017

Ad un mese dal mio viaggio in UK (United Kingdom) ripenso ancora con il sorriso di sorpresa a quanti attimi meravigliosi di scoperta ho vissuto in quei luoghi e che mi hanno lasciata senza fiato.

Cattedrale di York

Avete presente quando ti senti come una bimba che vive la gioia di un regalo o l’attesa di quello che succede mai per due volte?

Così mi sono sentita in questi luoghi che ho vissuto nel profondo e cerco di riportarne la memoria in questa rubrica.

Una giornata di fine luglio, cielo terso, la pioggerellina tipica delle atmosfere dello Yorkshire partiamo da Leeds in treno per visitare York, in Inghilterra. Con la magliettina rosa e treccina laterale guardo fuori dai finestrini scorrere le meravigliose brughiere.

Rispolvero i ricordi dai libri di scuola della guerra delle due rose e mi domando chissà quale impressione mi farà vedere le altezze della cattedrale e le famose vetrate.

Esco dalla stazione, scatto varie foto sul ponte Lendal ed eccomi in un luogo dall’intrigante fascino ed eleganza, palcoscenico di storie regali e suggestive.

Mi aggiro tra le antiche rovine dell’abbazia di St. Mary nei museum gardens.

L’abbazia di St. Mary è imponente ma delicata l’effetto alla vista è piacevole proprio come forse era stata un tempo, trionfano gli archi mai esitanti verso il cielo, mi siedo sui dei gradini per ascoltare una guida con un gruppo di turisti.

Nel fascinoso parco c’è uno scoiattolo, seguendolo mi dirigo in un angolo del giardino dove girano un video e una cantante lirica intona un bellissimo canto.

Cattedrale di York

Passati i giardini costeggio le mura normanne che portano alla cattedrale ecco che si intravede da lontano la cattedrale e i turisti che si fermano qua e là per fare delle foto.

L’immensa struttura si impone senza dubitare, in stile gotico medievale è la più grande cattedrale dell’Europa del Nord, costruita fra il 1291 e la metà del XIV secolo si innalza con queste meravigliose torri entrambe alte circa 72 metri.

Famosa per le sue spettacolari vetrate è impossibile non notare l’altezza imparagonabile alle altre cattedrali che ho visitato in passato, pensate che la torre di Pisa che ha una altezza di 56 metri starebbe comodamente alloggiata nella torre centrale della cattedrale.

Entro dall’ingresso principale sul lato ovest dove si può ammirare la grande finestra occidentale a forma di cuore, chiamata anche il cuore dello Yorkshire.

L’immensa finestra è stata realizzata tra il 1338 e il 1339 ed è davvero evidentemente particolare. Non ho mai visto prima un traforo a forma di cuore e ti sembra proprio di entrare nel cuore della storia.

Proseguo per la navata che ha la volta a costoloni e insieme al transetto rappresenta la parte più antica della cattedrale; il transetto meridionale è stato costruito secondo il progetto dell’Arcivescovo Walter de Gray nel 1220, il tetto è stato ricostruito nel 1984 in seguito a un incendio e sono state installate bugne di nuova progettazione disegnate nell’ambito del concorso indetto dal programma televisivo Blue Peter della BBC.

Nel transetto meridionale è situato il rosone cinquecentesco in alto nel timpano. Di sicuro questa parte ti lascia senza fiato.

La struttura del rosone è diversa dalle altre strutture dei rosoni del Nord Europa, la merlettatura fa pensare più a un richiamo italiano proprio dell’arte rinascimentale.

Cattedrale di York

Nel transetto settentrionale si può ammirare la bellissima finestra delle cinque sorelle monumento commemorativo del paese alle donne dell’Impero britannico che hanno perso la vita durante la prima guerra mondiale.

È incredibile come delle vetrate in una cattedrale possano assumere un significato di impegno così forte.

Non riesco a esprimere il valore dell’opera, le vetrate hanno una imponenza così misteriosa e il fatto che siano testimoni di una storia così rigorosa in uno slancio dissipato di una regale leggerezza architettonica mi lascia senza dubbio considerare quanto sia universale il valore della vetrata.

La Galleria dei re è una delle parti più famose della cattedrale scolpita con le quindici statue dei re di Inghilterra saliti al trono durante la fase normanna e gotica.

La sala capitolare è un edificio ottagonale costruito tra il 1260 e il 1286 con un alto tetto a volta, e insolitamente privo di pilastro centrale a supporto del soffitto, un approccio architettonico rivoluzionario per l’epoca.

A est la grande finestra orientale delle dimensioni di un campo da tennis raffigura l’inizio e la fine di tutto, dalla Genesi alla seconda venuta di Cristo costruita fra il 1405 e il 1408 dal maestro vetraio John Thornton è anche questa una delle vetrate più belle del mondo.

Nel transetto sud c’è il museo della cattedrale e l’accesso per la visita alla torre.

Cattedrale di York – Inghilterra

Nell’undercroft Reavealing York Minster è un viaggio coinvolgente e interattivo copre due millenni di storia della città.

Il percorso è diviso in sei camere, una sala del tesoro e la cripta.

Non faccio in tempo a visitare la torre ma prima di uscire dalla cattedrale mi fermo a guardare il coro gospel, uomini e donne vestiti con tuniche blu, un clima stupendo.

La cattedrale è smisurata nelle altezze, stupefacente, leggera, lo stupore è così forte che si impone nella sua eternità.

 

Written by Sabatina Napolitano

Photo by Sabatina Napolitano

 

 

Info

Sito Cattedrale York

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: