Seconda edizione de L’insurrezione della nuova umanità: una nuova cultura e società, dal 24 al 30 luglio 2017, Trevi

Seconda edizione de L’insurrezione della nuova umanità: una nuova cultura e società, dal 24 al 30 luglio 2017, Trevi

Giu 7, 2017

Finché esisterà un regime fondato sulla competizione tra gli esseri umani, il problema della salute e della felicità umana non potrà mai essere risolto” – Emilio Del Giudice

L’insurrezione della nuova umanità

Sarà una settimana intensa quella che va dal 24 al 30 luglio 2017 a Trevi (PG) con la seconda edizione de “L’insurrezione della nuova umanità” promossa da Aleph Umanistica Biodinamica ed il movimento culturale Darsi Pace.

L’insurrezione della nuova umanità” è un progetto ideato e condotto dal filosofo e poeta Marco Guzzi ed il psicoterapeuta e giurista Mauro Scardovelli con la partecipazione della psicoterapeuta e filosofa Giuliana Mieli, la filosofa Angela Volpini, il medico e filosofa Rossana Becarelli, il filosofo Diego Fusaro, l’economista Nino Galloni, il filosofo Mauro Ceruti, l’avvocato ed esperto di moneta Davide Storelli, lo psicologo Antonio Quaglietta, Michele Grieco, Raffaele Fiore ed altri.

Una settimana per coniugare i processi di liberazione interiore con le trasformazioni politiche, economiche e culturali del XXI secolo.

Sette giorni di incontri dedicati alla comprensione della realtà attuale che mirano ad approfondire il senso e la portata di un passaggio storico che definiamo antropologico, in quanto sta ridefinendo i lineamenti, le forme conoscitive, e le strutture sociali e politiche dell’intera umanità.

La storia insegna che la distorsione egoico-competitiva dell’io umano è sempre stata presente, in misure diverse, sin dall’inizio. Ma è la prima volta che tale distorsione diventa totalizzante, planetaria ed endemica, come unica forma di io a dimensione competitiva, unico possibile adattamento alla società, pena l’esclusione, l’emarginazione, la depressione.

Questo tipo di educazione, questo tipo di io, hanno portato la nostra civiltà ad un imminente e terminale tracollo. Ogni forma di rivoluzione finora realizzatasi (se non in rarissimi casi non-violenti), non ha fatto altro che rimescolare le strutture egoico belliche delle varie parti in gioco, senza portare ad un livello di coscienza e consapevolezza diversi, più espansi, più relazionali, più aperti alla comprensione.

Tuttavia, è innegabile che nel campo quantistico della coscienza collettiva e personale, una nuova forma di umanità stia premendo per emergere, per nascere e per sostituirsi alle terminali e morenti strutture psichiche egoico-belliche.

È una forma di umanità che mette al primo posto la relazione con l’altro, con se stesso, con il tutto. È un’umanità che sa ascoltare e vedere in profondità, che sa usare un tipo inedito di intelligenza relazionale, transpersonale, spirituale.

È l’umanità che ripudia la mercificazione di ogni singola esperienza di vita e che ripudia l’idea che tutto in ultima analisi, abbia un prezzo.

Marco Guzzi – Mauro Scardovelli

È un’umanità che rifiuta categoricamente l’utilizzo della tecnologia (da quella bellica a quella finanziaria ed economica, a quella medica…) finalizzata al dominio di pochi sulla massa dei sofferenti.

Questa nuova forma di io psicologico e relazionale è un processo emergente che si sta manifestando in modo graduale ma inarrestabile, un processo che va sostenuto e trasformato in una vera a propria Insurrezione della Nuova Umanità.

Parliamo di Insurrezione in quanto la situazione planetaria è davvero estrema e richiede l’avvio di processi trasformativi profondi che debbono certamente toccare gli ambiti industriali, tecnologici, economici e politici, ma che scaturiscono da sconvolgimenti molto più profondi che stanno rivoluzionando l’autocomprensione che l’uomo ha di sé.

La rivoluzione antropologica in atto, in altri termini, parte da e si alimenta ad una trasformazione della soggettività umana come tale. È un’intera modalità storico-culturale di essere umani che sta collassando, dentro e fuori di noi, nelle nostre anime afflitte e nelle nostre società terminali. Ed è una nuova modalità di essere un Io umano che sta tentando di emergere a fatica dal grembo di un pianeta sempre più unificato e sempre meno governato.

La settimana perciò sarà una vera e propria esperienza di trasformazione personale, e sarà scandita da riflessioni e tavole rotonde, dialoghi e confronti, ma anche da esercizi di autoconoscimento, da pratiche meditative e da un’attenzione costante al respiro e al corpo, in quanto la nuova umanità cerca sempre l’integrità del proprio essere, e cioè stati sempre più intensi di felicità creativa.

 

Un problema non può essere risolto con lo stesso tipo di pensiero che lo ha generatoAlbert Einstein

Sii il cambiamento che vuoi dal mondoGandhi

 

PROGRAMMA

lunedì 24 luglio

14:30 – 16:30 Registrazione dei partecipanti

16:30 – 19:15 Apertura del seminario – Introduzione e benvenuto all’assemblea

20:00 Cena

21:00 Serata di condivisione delle aspettative, presentazione dei partecipanti

martedì 25 luglio

Carolina Bozzo​

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Carolina Bozzo​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi​

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 12:15 Giuliana Mieli​: Profondità psicobiologica dell’affettività umana

12:15 – 13:15 Dialogo insieme

13:15 Pranzo

16:00 – 18:00 Laboratorio psicospirituale: La deconatminazione dell’io – Mauro Scardovelli​

18:15 – 19:13 Riflessioni e condivisione di chiusura lavori

20:00 Cena

21:00 – 22:30 Angela Volpini​: Relazionalità come centro della Nuova Umanità

mercoledì 26 luglio

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Paola Balestreri​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 13:15 Nino Galloni​: Una nuova forma di economia non-egoica non può prescindere da un lavoro di trasformazione personale. Dialogo a due con Mauro Scardovelli.

13:15 Pranzo

16:00 – 18:00 Laboratorio psicospirituale: Come funziona la nostra soggettività in stato di separazione? – Marco Guzzi​

18:15 – 19:13 Riflessioni e condivisione di chiusura lavori – Mauro Scardovelli​

20:00 Cena

21:00 – 22:30 Angela Volpini: ​Relazionalità come centro della Nuova Umanità

giovedì 27 luglio

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Carolina Bozzo​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi​

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 13:15 Tavola rotonda​: Rossana Becarelli ​(medico, filosofa, antropologa) e Raffaele Fiore ​(medico chirurgo, omeopata, psicoterapeuta) in dialogo con Scardovelli, Guzzi e Mieli.

13:15 Pranzo

Davide Storelli

16:00 – 19:00 Tavoli di lavoro con Davide Storelli, Antonio Quaglietta, Raffaele Fiore

20:00 Cena

21:00 – 22:30 Condivisione di ciò che è emerso dai tavoli di lavoro e proposte

venerdì 28 luglio

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Paola Balestreri​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 13:15 Tavola rotonda​: Diego Fusaro, Luigi De Giacomo ​(segretario di Attuare la Costituzione – movimento promosso da Paolo Maddalena, presidente onorario della Corte Costituzionale) e Rossana Becarelli ​(medico, filosofa, candidata sindaco per Torino con Coscienza Comune) in dialogo con Scardovelli, Guzzi e Mieli.

13:15 Pranzo

16:00 – 18:00 Laboratorio psicospirituale: dall’ego all’anima, oltre l’orlo dell’abisso egoico per scoprire una nuova possibilità di Essere – Mauro Scardovelli​

18:15 – 19:13 Riflessioni e condivisione di chiusura lavori – Guzzi, Scardovelli​

20:00 Cena

21:00 – 22:30 Rock e Spiritualità, spettacolo-concerto d​i Raffaele Fiore

sabato 29 luglio

Mauro Ceruti

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Carolina Bozzo​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi​

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 13:15 Dialogo a due: Mauro Ceruti e Marco Guzzi

13:15 Pranzo

16:00 – 18:00 Laboratorio psicospirituale: cambiare lo stato delle relazioni – Marco Guzzi​

18:15 – 19:13 Riflessioni e condivisione di chiusura lavori – Guzzi, Scardovelli​

20:00 Cena

21:00 – 22:30 Chi è causa del suo mal…spettacolo di cabaret ​e salute, di Massimo Valente (osteopata, regista)

domenica 30 luglio

07:30 – 08:30 Attivazione psico-corporea – Paola Balestreri​

09:30 – 10:30 Meditazione di apertura giornata – Marco Guzzi​

10:30 – 10:45 Coffee Break

10:45 – 13:15 Dialogo conclusivo insieme: prospettive progetti concreti per il futuro

13:15 Pranzo finale

 

 

Info

Iscrizioni

347 4790412 – 347 6536988

info@alephumanistica.it

Facebook

Sito Aleph Umanistica

Sito Darsi Pace

Intervista a Marco Guzzi

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: