L’intricata foresta dei primi piani dei Martingala: in anteprima il videoclip tratto da Realismo Magico Mediterraneo

L’intricata foresta dei primi piani dei Martingala: in anteprima il videoclip tratto da Realismo Magico Mediterraneo

Giu 5, 2017

“Lo schermo grande, una cornice nera/ Un buco al muro e intorno tutto bianco/ Un filo entra proprio dentro il muro/ E dentro scorrono le immagini.// […]” – “L’intricata foresta dei primi piani

Realismo Magico Mediterraneo

Come venuti da terre esotiche e psichedeliche, i romani Martingala (dream blues/surf rock) ci regalano un nuovo videoclip estratto dal disco d’esordio “Realismo magico mediterraneo”.

Dopo la realizzazione de “La prima volta che ascoltavo la musica” ed “Il pezzo francese”, eccoci con il brano “L’intricata foresta dei primi piani che costituisce la bonus track dell’album “Realismo Magico Mediterraneo

La canzone racconta una specie di allucinazione: un mondo fatto solo di primi piani, “facciacce” felliniane, sguardi al microscopio e così via. Un teatrino di marionette indiano, un continuo gioco di luci e ombre, ballerine da mille e una notte e incantatori di serpenti.

Quando nacque la TV, visto lo schermo ridotto, non c’era più posto per le grandi inquadrature prettamente “cinematografiche”. Panoramiche, campi larghi e grandi ambienti lasciarono spazio ad una serie infinita di primi piani: era questo il nuovo linguaggio degli sceneggiati, delle trasmissioni e dei documentari.

Non c’è spazio per correre, né per panoramicare”. Nemmeno la macchina da presa ha più lo spazio per muoversi e descrivere l’ambiente intorno ai personaggi, imbrigliata in questa foresta di sguardi.

L’intricata foresta dei primi piani

Ironia della sorte, il video mostra invece un antenato della televisione e del cinema: un teatrino di marionette che un burattinaio lascia interagire tra loro e con lo spettatore, coinvolto nella storia e catapultato in questa curiosa scenografia.

Una band, i Martingala, capace di teletrasportarci in dimensioni diverse da quelle dettate dalla routine occidentale, come suggerisce lo stesso titolo dell’album d’esordio, presentato già in apertura a live di artisti rinomati come Tre Allegri Ragazzi Morti ed Ilenia Volpe.

La formazione si rivela capace di mescolare in maniera armoniosa elementi surf rock e blues, distinguendosi per un sound allo stesso tempo caldo, sporco e sognante.

La folkloristica copertina di “Realismo Magico Mediterraneo– ricavata da un servizio fotografico amatoriale durante un Carnevale anni ’50 nel quartiere di Spaccanapoli – rende subito chiaro l’approccio visionario del progetto, intenzionato ad esplorare stati di coscienza e movimenti dell’animo, luoghi lontani nel tempo e nello spazio.

Nei brani del disco soffia energico il vento dell’oriente, il richiamo di un sogno sfumato che può rivelarsi sorprendentemente concreto se si coglie un’opportunità di cambiamento e di trasformazione.

Martingala

Il video de “L’intricata foresta dei primi piani” è stato girato da Davide Rinaldi, voce dei Martingala, in un momento di pausa durante la realizzazione di un’inchiesta del noto programma di Rai Tre “Report” in India, durante un’afosa sera di ottobre 2016.

[…] I primi piani guardano in macchina/ Un bosco di sguardi verso noi/ Raggiungono gli angoli dell’anima/ E i corpi non ci servono più.// È l’intricata foresta dei primi piani/ E non c’è spazio per correre, né per panoramicare/ Ma solo primi piani.” – “L’intricata foresta dei primi piani

Ed eccovi in anteprima su Oubliette Magazine il videoclip “L’intricata foresta dei primi piani”.

Davide Rinaldi: voce, chitarra, synth
Alessandro Casponi: basso, cori
Emanuele Zucchini: batteria, cori
Cristiano Dusty Cri: chitarra

 

 

Info

Facebook Martingala

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: