Significato dei sogni: il simbolo del cuore, il triangolo con vertice verso il basso

Significato dei sogni: il simbolo del cuore, il triangolo con vertice verso il basso

Apr 25, 2017

Nel mio sogno mi siedo con mia figlia Miriam attorno ad un falò, osservo le stelle e guardo la Luna pensando al Sole… ma sento di avere il cuore a pezzi.

Cuore Cristo

Il mondo è pieno di persone a pezzi. Stecche, ingessature, medicine miracolose non curano i cuori infranti, le menti ferite, gli spiriti lacerati. Ma la frattura più grande è proprio quella del cuore. Ho il cuore a pezzi.

Sono un appassionato di simboli ma quando ho iniziato le mie ricerche il simbolo del cuore era da me poco considerato. Il mercato me lo aveva reso poco simpatico, sfruttato in tutte le maniere possibili solo per far riempire le tasche dei commercianti. L’uso indiscriminato lo ha reso banale, rendendolo esclusivo dell’amore romantico, che in realtà non ha nulla a che vedere con l’amore. Analizzandolo il cuore nel dettaglio si può notare che il cuore è rosso, caldo, ma al tempo stesso oscuro e cavo (oserei dire ignoto). Una volta su di un muro avevo letto la scritta:

“Mi hai rubato il Quore”, e qualcuno aveva scritto sotto:

“E anche il libro di grammatica”.

In ogni caso sul valore del simbolo del cuore mi sono sempre sbagliato ed ho capito che il suo valore riveste un’importanza notevole.

Ma quale è il significato del cuore e cosa rappresenta?

Sotto la pelle il cuore ha un solo colore. Il cuore tutti lo conoscono quale simbolo di amore, gioia, passione, ma pochi conoscono il vero valore di questo simbolo.  Il cuore stilizzato di colore rosso, a simboleggiare insieme, o separatamente, il sangue e la passione.

Il cuore è un triangolo con l’apice verso il basso. Rappresenta lo spirito divino che si incarna nel mondo fisico. Il cuore, triangolo rovesciato, che a livello esoterico rimanda al femminile divino e al potere femminile. Questo simbolo dal potere immenso è stato poi reso insignificante dalle religioni che per secoli hanno occultato la Verità (V, triangolo rovesciato) divina. Il cuore è un calice, lo stesso che Leonardo simboleggia nell’ultima cena, la V stilizzata tra Gesù e Giovanni (Maddalena), con il colore rosso che ne descrive i contorni. V come simbolo di Vita, ancora una volta un triangolo rovesciato.

Il triangolo con il vertice verso il basso rappresenta anche la donna, portatrice di vita. Il motivo per cui la chiesa cattolica vieta alle donne di dire messa è perché, anche se asserisce di portare agli uomini la parola di Cristo, in realtà è un culto Solare.

I dodici apostoli rappresentano le dodici costellazioni visibili e i settantadue discepoli sono gli anni che impiega il sole per passare attraverso le dodici ere o costellazioni che rappresentano anche i segni zodiacali. Il culto del Sole è maschile (rappresentato con un triangolo con l’apice verso l’alto), mentre il culto della Luna è femminile. Inizialmente il culto predominante sulla terra era quello della Luna.

Sacro Cuore

Solo riunendo gli opposti, l’uomo sole e scintilla della vita, e la donna luna portatrice di vita sarà possibile ritrovare la pace quella idealizzata dalla stella di David. Il triangolo rivolto verso il basso rappresenta anche l’acqua simbolo di transizione e di spiritualità. Il cuore secondo me, come il Sole è il centro del sistema solare, esso è il centro dell’uomo e assolve a una funzione simile, ci riscalda e ci tiene in vita. Ecco perché capita talvolta di vederlo raffigurato con raggi luminosi.

Pensate a quanti significati avete dato al simbolo del cuore ma ricordate che solo unendo il triangolo dell’Amore a quello del cuore raggiungerete la Verità, riuscendo, forse, a capire il vero significato dell’Amore.

Andate avanti, io rimango indietro per spegnere le braci ardenti e smuovere le ceneri del falò che avevo acceso per mia figlia. Mi siedo un attimo, solo io e Miriam, incantati dal mistero delle stelle e della luna simile a una perla, insieme ammirano la perfezione di tutte le cose.

Ora “Sorridi”. E quando avrai un momento di smarrimento o indecisione, fermati, aspetta e senti il tuo cuore.

 

Written by Vito Ditaranto

… a mia figlia Miriam con infinito amore…

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: