Velux: l’importanza della luce e dell’isolamento termico nelle mansarde

Velux: l’importanza della luce e dell’isolamento termico nelle mansarde

Mar 22, 2017

“Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo dalla finestra io sto lavorando?” – Joseph Conrad

 

Velux

Chi non si è mai ritrovato a guardare fuori dalla finestra armonizzando i pensieri che gravitavano nella psiche? La finestra ci dona uno spazio esterno rispetto alle mura domestiche, uno spazio che muta e che può sollecitare la fantasia e la visione di infinito grazie alle nuvole ed astri che si scorgono od anche alle strade affollate sottostanti.

Bucare le pareti, osservare il mondo ed illuminare la casa. Oggi ci troviamo di fronte ad una sempre maggiore richiesta di appartamenti per giovani coppie e single che determina la costruzione di nuove abitazioni e la ristrutturazione di sottotetti soprattutto nelle grandi metropoli.

Sottotetti che comunemente prendono il nome di mansarde. Negli ultimi anni si è visto un notevole aumento di trasformazione degli spazi grazie alla ricerca di soluzioni innovative architettoniche che mirano a sfruttare al meglio non solo gli spazi ma anche la luce che proviene da fuori.

Infatti per incentivare questa tipologia di progetti anche lo Stato Italiano ha messo a disposizione incentivi per tutto il 2017 che permettono di ristrutturare il proprio sottotetto ricevendo la metà dell’investimento sostenuto (non solo per la demolizione e costruzione di muri ma anche per l’arredamento selezionato).

L’idea è sostenuta non solo per contribuire alla richiesta di mini appartamenti ma per facilitare le famiglie alla costruzione di abitazioni in loco per i figli che dimostrano di aver bisogno di maggiore autonomia, o per l’inclusione di un ufficio all’interno delle mura domestiche o per gli appassionati di una palestra.

E di pari passo agli incentivi fiscali proposti si è mossa anche la tecnologia con un’app che permette di aprire e chiudere le finestre dell’abitazione per cambiare l’aria all’interno della stessa.

Ovviamente l’app è fornita di sensori anche per la presenza di pioggia, dunque anche se l’apertura della finestra è stata programmata in anticipo non si apre direttamente o si chiude a seconda delle precipitazioni esterne.

Velux

L’app è prodotta dalla ditta delle finestre Velux, ottime per garantire il miglior isolamento termico che un sistema di aerazione. La Velux ha ben pensato all’importanza di vivere in un ambiente con un adeguato livello di umidità per il benessere fisico e psicologico in quanto l’assenza di umidità limita l’insorgere di malattie respiratorie e lo stress, di sicuro un particolare da non prendere sotto gamba di questi tempi considerando la mole di stress che comunemente siamo abituati a gestire.

L’azienda danese Velux, sin dalle sue origini nel 1941 con la produzione di finestre e lucernari, è sempre stata all’avanguardia infatti la prima finestra per tetti è stata installata proprio in una scuola dal fondatore della società, Villum Kann Rasmussen.

Il gruppo oggi vanta di circa 10.000 dipendenti, centri di produzione in dieci paesi e vendita in circa quaranta paesi. E sono cifre che non vanno sottovalutate.

Ricapitolando: aria pulita, controllo dell’umidità, ingresso della luce ed isolamento termico non solo in inverno ma anche in estate in quanto le finestre Velux sono dotate di una schermatura efficace per proteggere dal calore eccessivo del Sole.

La nascita è l’improvvisa apertura di una finestra, attraverso la quale ci si affaccia su di una prospettiva stupenda. Che cosa è successo? Un miracolo. Hai scambiato il nulla con la possibilità del tutto.” – William Macneile Dixon

 

Info

Sito Velux

 


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: