“Solo con tutti”, poesia di Charles Bukowski

“Solo con tutti”, poesia di Charles Bukowski

mar 18, 2017

“Solo con tutti” di Charles Bukowski

 

 

 

Charles Bukowski

“e ci mettono dentro

una mente e

qualche volta un’anima,

e le donne spaccano

i vasi contro i muri

 

e gli uomini bevono

troppo

e nessuno trova quello

giusto

 

ma continuano

a cercare

trascinandosi dentro e fuori

dai letti.

la carne copre

le ossa e la

carne cerca

per qualcosa in più

che carne.

 

non c’è nessuna

possibilità:

siamo tutti intrappolati

in un destino

singolare.

 

nessuno trova mai

quello giusto.

 

gli immondezzai della città sono pieni

i robivecchi pieni

i manicomi pieni

gli ospedali pieni

i cimiteri pieni

 

nient’altro

si riempie”

 

In lingua originale

“Alone With Everybody” by Charles Bukowski

 

Charles Bukowski

“the flesh covers the bone

and they put a mind

in there and

sometimes a soul,

and the women break

vases against the walls

 

and the men drink too

much

and nobody finds the

one

 

but keep

looking

crawling in and out

of beds.

flesh covers

the bone and the

flesh searches

for more than

flesh.

 

there’s no chance

at all:

we are all trapped

by a singular

fate.

 

nobody ever finds

the one.

 

the city dumps fill

the junkyards fill

the madhouses fill

the hospitals fill

the graveyards fill

 

nothing else

fills.”

 

Henry Charles “Hank” Bukowski Jr., nato Heinrich Karl Bukowski (noto anche con lo pseudonimo Henry Chinaski, suo alter ego letterario), (Andernach, 16 agosto 1920 – San Pedro, 9 marzo 1994) è stato un poeta e scrittore statunitense di origine tedesca.

Ha scritto sei romanzi, centinaia di racconti e migliaia di poesie, per un totale di oltre sessanta libri. Il contenuto di questi tratta della sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcol, da frequenti esperienze sessuali (descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi) e da rapporti tempestosi con le persone. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco.

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: