MArteLive: uno sguardo alla sezione Cinema al Planet live Club, Roma

MArteLive: uno sguardo alla sezione Cinema al Planet live Club, Roma

dic 26, 2016

Dal sei all’otto dicembre, nelle sale del Planet Live Club di Roma, musica, teatro, performance dal vivo, e diverse altre arti e spettacolo, si sono uniti per dare vita ad un unico grande spettacolo, MArteLive, un festival multidisciplinare, nato nel 2001, che ha vantato la presenza di oltre 400 artisti.

MArteLive dicembre 2016

L’appuntamento di dicembre è stato solo l’assaggio di un secondo grande appuntamento previsto per l’autunno del 2017, la Biennale MArteLive, che vedrà l’esibizione di moltissimi  artisti provenienti da tutta Italia, insieme a special guest internazionali.

Quest’anno la qualità dei prodotti della sezione cinema è stata piuttosto elevata e sono stati presentati più di venti lavori.

Nelle serate del 6 e dell’8 dicembre Oubliette Magazine è stata inserita come parte della giuria nella sezione cortometraggi e ha individuato, tra tutti i cortometraggi presentati, quelli che hanno suscitato maggior interesse:

Bellissima“, regia, soggetto e sceneggiatura di Alessandro Capitani:

La trama è molto semplice: una ragazza, oggetto di scherno da parte di alcuni coetanei per via del suo aspetto fisico, si rinchiude disperata in un bagno, per smaltire la sua rabbia e l’insicurezza, rinchiuse in un corpo obeso e non corrispondente ai canoni estetici attuali.

Per diverse ore Veronica interrompe i contatti col mondo esterno; unico spiraglio è una voce che per pochi minuti riesce ad incoraggiarla, spingendola a mostrarsi nuovamente al mondo, che finalmente, nella fase finale, le riserverà una dolce novità.

La bellezza della protagonista, infatti verrà colta e compresa da uno sguardo “attento” e profondo.

Forte e molto dolce allo stesso tempo, in pochi minuti “Bellissima riesce a trasmettere un messaggio universale, condensato in pochi minuti e in altrettante poche parole scambiate dai protagonisti.

Couples - Ilaria Perversi

L’atmosfera è molto realistica, i personaggi piuttosto veraci e l’interpretazione dei protagonisti, azzeccata. L’ultimo minuto del cortometraggio è quasi commovente.

Couples“, di Ilaria Perversi: il lavoro di Ilaria Perversi è un cortometraggio animato, che colpisce per la delicatezza e per la sensibilità con cui la storia viene raccontata: il Mondo si muove in coppia; le foglie, gli animali del parco, persino il giardiniere col suo rastrello.

Un’uccellina, volando nel parco, capisce di essere l’unica senza compagnia e comincia a “Corteggiare” qualcuno che sembra più solo di lei, rimanendogli accanto nonostante il freddo e le calamità naturali.

Delizioso.

“Quando a Roma nevica”, soggetto, regia e sceneggiatura di Andrea Baroni:

Due universi lontani si incontrano unendo l’aspetto asettico degli ospedali di Roma nord, alle strade e alla vita delle periferie di Roma.

La veracità della vita di strada e il marciume che veste i panni delle buone maniere e che trova spazio in terrazze con vista Colosseo, si intrecciano rivelando contraddizioni, incompatibilità e punti di contatto tra due universi paralleli.

Quando a Roma nevica - Andrea Baroni

Il lavoro di Baroni, trae ispirazione dai luoghi e dalle atmosfere di Caligari (L’odore della notte e il più recente Non essere cattivo) e cerca di dare corpo e voce ai diversi luoghi della città, che non solo si sfiorano, ma si integrano, fino ad un tragico epilogo.

Non nevica mai a Roma, se dovesse farlo, non nasconderebbe il marcio

Aspettiamo l’appuntamento di ottobre 2017, la Biennale MArteLive, che vedrà esibirsi circa 1000 artisti provenienti da tutta Italia.

 

Written by Sarah Mataloni 

 

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>