Fireyed & Irradia live @Let It Beer di Roma: catarsi e hard-heavy alla massima potenza

Fireyed & Irradia: un live potente, massiccio, a tratti violento quello che si è svolto, ieri 30 novembre, al Let It Beer di Roma, locale con la migliore selezione di birre e una vasta programmazione live che comprende moltissimi generi musicali: dal rock al funk, dal cantautorato al folk, passando per il metal e l’hard rock, finendo con le sigle dei cartoni animati!

Let It Beer Roma

Il live di ieri è stato energico, travolgente, isterico. Ma anche provocante, possente, esplosivo.

I giovani Irradia prendono possesso del palco mostrandosi una vera forza della natura cui seguono gli energici e provocanti Fireyed.

Un mix multi genere davvero ben calibrato e congeniato. Il pubblico, in clima pre Halloween, si è scatenato al ritmo dei successi delle due band come Big Monkey” (Fireyed) e “Going Away” (Irradia) per una serata all’insegna della buona musica.

Irradia, brillanti possessori di voracità e vivacità, hanno tinto il palco di suoni e colori, vibrando e scuotendo anime e coscienze, con le loro chitarre graffianti ed i loro corpi in delirio.

Live che poi si è concluso in bellezza con i Fireyed direttamente da Londra e con un live in programma per oggi 31 ottobre a Caserta al Diesis.

Palcoscenico importante, quello del Let It Beer dove in passato si sono esibite alcune delle band e dei cantautori/cantanti che hanno lasciato il segno sulla scena romana, negli anni a venire.

La band dei Fireyed ha eseguito i loro brani più famosi, tra cui l’elettrica “Shake Me”, la dolce “Ill Be Waiting” e la sinuosa “From the ground floor”.

Fireyed & Irradia - Roma

Fireyed che rispondono al nome di Valentino Moser, Paco, Frank McLii e McFläy: figli dell’hard-heavy rock non poi tanto segreti.

Pubblico scatenato anche per gli Irradia, (al secolo Voce: Bruno Falconi, Chitarra: Ivo Di Marco, Basso: Mattia “chuck col bass” Ceccarelli Batteria: Luca Buonfiglio) band giovane e dal suono alternative metal inviperito che ha proposto alcune delle tracce più significative del loro percorso artistico come l’alternativa “Never Been Wronger”, la caotica “Right Now” e la spumeggiante “Blood Signs”.

Un concerto, quello del 30 Ottobre, indimenticabile per chi ha avuto il piacere e l’onore di assistervi: due band in fermento su un palco che non delude mai le aspettative.

Due band che devono ancora completare il loro percorso artistico ma che, indubbiamente, possono e sono capaci di dire la loro.

Concerto importante, quello al Let It Beer. Pregno di buona musica, acida e velenosa.

Insomma… Come avete potuto perdervelo?!

 

Written by Stefano Labbia

 

 

Info

Facebook evento

Facebook Lei It Beer

Facebook Fireyed

Facebook Irradia

Soundcloud Irradia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: