“Savage Lane” di Jason Starr: un intrigante thriller intriso di sangue tra ossessioni e amori malati

“Savage Lane” di Jason Starr: un intrigante thriller intriso di sangue tra ossessioni e amori malati

Giu 13, 2016

“Sua moglie era sempre così melodrammatica durante le discussioni, ma poi dimenticava tutto il giorno dopo. Anche questo litigio si sarebbe sgonfiato – e sarebbe stato meglio che fosse così. Se lei avesse detto qualcosa a Karen, l’avesse affrontata in qualche modo, Karen avrebbe dato in escandescenze, si sarebbe sentita a disagio, e forse avrebbe preferito troncare ogni rapporto con lui. Mark non poteva lasciare che accadesse. Karen era una delle sue amiche più intime, probabilmente la sua migliore amica; non riusciva a immaginare cosa avrebbe fatto senza di lei.”

Savage Lane

Savage Lane” (1rosso, Parallelo45 Edizioni, 2015, traduzione di Barbara Merendoni) è l’ultimo romanzo di Jason Starr, scrittore e sceneggiatore statunitense, di New York, autore inoltre di fumetti e graphic novels per la Marvel Comics, DC Comics, Vertigo Comics, e Studios Boom (il suo lavoro nel fumetto ha visto protagonisti alcuni dei più famosi personaggi, come Doc Savage, The Avenger, The Sandman, The Punisher, e Batman, Wolverine).

Savage Lane” narra la storia di Mark e Deb, marito e moglie, residenti in una delle contee più ricche dello Stato di New York, uno di quelli in cui tutto è perfetto, pulito, ordinato, tutti sono felici o così almeno pare. I due coniugi infatti non se la passano poi così bene, lei è gelosa del marito e alza un po’ il gomito con l’alcool, lui trascorre il tempo a pensare alla vicina di casa, Karen, madre single sempre in forma fisica perfetta, la quale cerca compagnia tramite siti di incontri online.

E poi Owen, un diciottenne ossessionato dal sesso che combatte contro il patrigno violento. I quattro si troveranno invischiati in un quadrilatero di morte e misteri dal quale sarà molto complicato liberarsi.

Un thriller – noir coinvolgente, dalla prima all’ultima pagina senza sosta. Uno stile pulito, freddo, tagliente, una trama agghiacciante che giunge alla follia omicida transitando per la malattia psichica.

Tradimenti e pensieri ossessivi portano a riflettere sull’esistenza, sui comportamenti che quotidianamente attuiamo e alle possibili conseguenze di questi ultimi.

Jason Starr

Non mancano i colpi di scena e staccarsi dalle pagine prima delle conclusione non è per nulla semplice. Un susseguirsi di azioni e di pensieri tengono il lettore attaccato alla storia in maniera magistrale, senza nulla togliere ai migliori romanzi del genere contemporanei.

Una storia su individui che, nonostante siano attorniati da familiari e amici, vivono profonde solitudini che si tingono inevitabilmente di rosso sangue, troppo concentrati su questioni futili che rischiano di diventare pericolose.

Insomma un’ottima lettura per chi trascorrerà le vacanze sotto l’ombrellone in qualche spiaggia o sul balcone di casa a rilassarsi.

 

Written by Rebecca Mais

 

Info

Sito 1rosso

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: