Ritrovata in Canada una spada risalente al I secolo dopo Cristo: e se l’America fosse stata scoperta dai romani?

Ritrovata in Canada una spada risalente al I secolo dopo Cristo: e se l’America fosse stata scoperta dai romani?

apr 13, 2016

L’uomo è da sempre ancorato alle sue certezze, soprattutto per quanto riguarda il modo di concepire la storia. Quanto imparato sui banchi di scuola sembra irremovibile, e le antiche reminiscenze costituiscono pilastri duri da abbattere, nonostante, nel corso dei secoli, nuove scoperte e moderni metodi d’indagine abbiano portato a conoscenze che addirittura – in alcuni casi – hanno soverchiato le credenze di sempre.

Impero Romano

Personalmente, sono sempre cauta e molto scettica quando devo dare determinate notizie, e per questo amo utilizzare il condizionale, reputandolo più sicuro. Al di là di questo, bisogna segnalare, a titolo informativo perché è giusto che si sappia, che alcuni esperti dell’History Channel hanno trovato in Canada i resti di una nave romana, risalente al primo secolo dopo Cristo, e una spada della medesima datazione.

Il 1492 è il celeberrimo anno della scoperta dell’America, anche se studi recenti hanno evidenziato che, quella tracciata da Cristoforo Colombo, non fosse proprio una rotta esclusiva. Un ruolo importante infatti avrebbero avuto i vichinghi, che ci sarebbero arrivati addirittura per primi. Certo, questo è difficile da credere, per noi che abbiamo sempre ripetuto a memoria l’epopea di Colombo, con tanto di nomi delle tre caravelle: Nina, Pinta e Santa Maria.

Io stessa, nel momento in cui scrivo, non mi capacito, perché va contro le nostre conoscenze, e sa tanto di bufala. Comunque sia, sempre per dovere di cronaca, immaginate l’ultimo ritrovamento avvenuto in Canada: si rischia davvero di dover riscrivere la storia. L’America potrebbe essere stata addirittura scoperta dagli antichi romani.

Oak Island - Canada

Questo popolo ingegnoso e prospero, ha fatto di tutto, ma pensare che, in tempi così remoti, sia arrivato a tanto, sembrerebbe davvero impossibile. Eppure, stando a quanto rinvenuto nell’isola di Oak, a sud della regione della Nuova Scozia in Canada, potrebbe essere reale.

A proposito di una nave romana corrispondente al I secolo dopo Cristo, e alla spada ritrovata, uno dei ricercatori, Jovan Hutton Pulitzer ha affermato: “La spada da cerimonia, che è venuta dal relitto, è al cento per cento un artefatto di epoca romana.”

Il ritrovamento dell’arma risalirebbe ad alcuni decenni fa, ad opera di due pescatori, padre e figlio, che l’avrebbero tenuta nascosta per paura di incappare in sanzioni legali. Un’analisi accurata ha confermato la presenza sulla spada di tracce di arsenico e piombo, presenti anche in altri manufatti romani.

Il relitto è ancora lìha concluso Hutton Pulitzer Siamo riusciti ad individuarlo e a osservare come si tratti, senza ombra di dubbio, di una nave romana. Purtroppo non sarà facile farsi dare un permesso di scavo dal governo della Nuova Scozia.”

Ricordiamo che sull’isola di Oak, nell’ultimo secolo, erano già stati rinvenuti altri oggetti di epoca romana. Insomma, come abbiamo detto all’inizio, prima di cambiare la storia, andiamoci cauti. D’altra parte, anche gli studiosi stessi sembrano fare indagini alquanto discrete e, al momento, ancora del tutto private. Certo, sono tante le spiegazioni che essi dovranno darci. Su tutte, come siano finiti reperti di epoca romana in acque americane, e a quando risalga esattamente il loro posizionamento.

Oak Island - ritrovamenti romani in america

A volte mi viene da pensare che sia tutto uno scherzo di cattivo gusto da parte di qualcuno che voglia fare vacillare le nostre poche convinzioni. Sarà vero? Sarà falso? Al momento non abbiamo elementi certi per esprimerci in un senso oppure nell’altro. Attendiamo un cenno dagli studiosi, qualcosa di più certo ed attendibile. Il mito di Cristoforo Colombo ci ha sempre affascinato, e continuerà a resistere nell’immaginario collettivo.

Gli eroi coi quali si cresce non ci abbandonano mai, e ammettere di avere preso una cantonata risulta quasi impossibile. La vita è già dura così, com’è. Che nessuno alteri, quindi, la nostra conoscenza della storia. È severamente vietato sentirsi, almeno in questo campo, fragili e smarriti.

 

Written by Cristina Biolcati

 

 

2 comments

  1. kimotori /

    In OAK island ci dovrebbero essere anche altri manufatti portati di recente dall’ uomo, ci sono diverse teorie sul tesoro nascosto, che vanno dal santo graal all’ imper romano… se non erro trovarono anche monete spagnole… quindi ci andrei con i piedi di piombo…

    • Kimotori, lo so. Ci sono tantissimi reperti, è da circa 100 anni che stanno scavando in quell’isola, ma alcuni incidenti hanno fermato i lavori. Di sicuro vorrei approdarci anche io! :P

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>