“Nuvole croccanti – Una testimonianza di vita Asperger” di Giuseppe Fini: il coraggio di vivere come si desidera

“Nuvole croccanti – Una testimonianza di vita Asperger” di Giuseppe Fini: il coraggio di vivere come si desidera

Mar 10, 2016

“A sei anni ero un bambino schivo, solitario, silenzioso e triste, e fin dai primi anni della scuola mi accorsi che le mie relazioni sociali, il mio stare con gli altri, era in qualche modo diverso dall’usuale. Non vi era situazione o momento nel quale non mi sentissi impacciato, insicuro, maldestro, fuori luogo e in difetto con chiunque. Fu in quegli anni che, profondamente infastidito da questo sentirmi difettoso, decisi che avrei dovuto trovare il modo di capire. In realtà avrei voluto solo giocare spensieratamente con i miei coetanei, ma il sentiero non lo concesse.”

Nuvole croccanti

Sindrome di Asperger, quanti di voi sanno di cosa si tratti? L’Asperger è quel disturbo strettamente collegato all’autismo, collocato come questo tra i Disturbi Pervasivi dello Sviluppo. Le persone che ne sono affette riscontrano le maggiori ripercussioni nella difficoltà nei rapporti sociali, date da un differente modo di concepire la realtà.

Giuseppe Fini ha deciso di narrare la sua esperienza in “Nuvole croccanti – Una testimonianza di vita Asperger”, libro autopubblicato i primi mese del 2015, di circa settanta pagine. Un piccolo volume con il mare ed un cielo nuvolo in copertina, entrambi sintomatici degli anni vissuti nel tormento, nell’incertezza del presente e del futuro. Giuseppe si è infatti visto diagnosticare la sindrome di Asperger solamente a quarantuno anni ed è stato successivamente a questa valutazione che ha cominciato a comprendere le numerose situazioni passate, le emozioni e le solitudini provate nel corso degli anni.

Nuvole croccanti” è un’importante testimonianza di vita dell’autore, è l’occasione per scoprire una sindrome ancora sconosciuta ai più. È il viaggio di consapevolezza percorso dall’autore e da chissà quante altre persone come lui. È la passione per la musica, per quell’acqua creatrice di vita. È la scoperta dei libri di Carlos Castaneda e della Tensegrità.  È l’amore – odio per la terra di origine e per quella cittadina in provincia di Sassari che l’ha visto crescere e soffrire.

Si parla di Asperger solamente dal 1994 e la vita per coloro che vi convivono ancora oggi non è semplice. Rabbia e solitudine hanno spesso la meglio e poter condividere tutto questo con quelli che Fini chiama ‘neurotipici’.

Con le sue parole, sempre chiare e dirette, l’autore si rivolge a chi non è informato sull’Asperger e a chi questa sindrome la vive sulla propria pelle; per questi ultimi ha utili consigli di condivisione, di metodi per canalizzare l’energia nel migliore dei modi contribuendo ad un’esistenza meno travagliata e più leggera.

Giuseppe Fini

Nuvole croccanti” è un coraggioso richiamo a non fermarsi alle apparenze, ad andare oltre evitando di emarginare chi può insegnarci tanto, è una richiesta di autenticità, di amore per la vita, quella vera priva di maschere e finzioni.

La Sindrome di Asperger nei miei pensieri ha cambiato nome, la chiamo “la Sacra Sindrome”, perché il suo particolare funzionamento imprime su un lenzuolo ideale la sagoma e le fattezze di tutto ciò che di puro e limpido il genere umano ha perduto nell’arco della propria storia, e di tutto quello che dovrebbe riguadagnare. Possiamo davvero cambiare le cose, poiché l’immensa schiera di quanti non vorranno e non sapranno capire può essere mossa, svegliata e resa consapevole dalla nostra collaborazione reale. Siamo l’anello di congiunzione naturale tra la sfera Autistica ad ampio raggio e la Neurotipicità.

 

Written by Rebecca Mais

 

Info

Facebook Nuvole croccanti

 

 

One comment

  1. Sono anche io Ausberger, consapevole soltanto negli ultimi anni di perché sono come sono. Mio sito e:
    alan.wilcox.it
    Sono il Maestroliutaio chi collabora con L’entita’ di Stradivari da 1965.
    Non so se posso aiutare alla risveglio proposta nel suo libro. So che la chiave di tutto e Amore, e per me la musica.”WE are Music” said Efrim Toro (Alla Ricerca del Arca di Mino D’Amato) 64 HZ – le altre note sono armonici” Nostro visione del mondo e d’oro e argento, come hai notato.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: