Antonio Pappano e l’Accademia di Santa Cecilia: Beethoven e i Contemporanei fino a fine ottobre a Roma

Antonio Pappano e l’Accademia di Santa Cecilia: Beethoven e i Contemporanei fino a fine ottobre a Roma

Ott 23, 2015

Un mese per le Nove Sinfonie di Beethoven, dirette da Antonio Pappano per tutto il mese in corso presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

Accademia di Santa Cecilia

Per il concerto del 24 ottobre, in programma oltre alla Sinfonia n. 8 e alla n. 6 “Pastorale”, anche Giovanni Sollima con la composizione “Ludwig Frames”.

Cominciata lo scorso 3 ottobre, quella dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sarà una stagione ricca e ambiziosa. A inaugurare l’inizio dell’anno, infatti, ci pensa direttamente il direttore musicale Pappano, che per il mese in corso porta avanti un programma di grandi classici e autori contemporanei.

Il prossimo sabato 24 ottobre, oltre alla Sinfonia n.8 e n. 6 “Pastorale”, “Luidwig Frames” del violoncellista siciliano Giovanni Sollima si accosta alla figura di Beethoven in particolare a partire da quei quaderni di cui il musicista e compositore tedesco faceva uso per comunicare, da quando la sordità era aumentata.

Subito dopo, nel concerto dei primi di novembre, il triestino Fabio Nieder sarà protagonista di una nuovissima composizione che affiancherà, nel programma, la Prima e la Terza di Beethovem.

E se “Sir Tony” Pappano è ormai di casa a Santa Cecilia, oltre ad essere molto amato dal pubblico romano, nel corso della stagione arriveranno grandi nomi della “classica” (fra i tanti basti citare la Grimaud e la Wang, oltre a Bahrami e Valcuha)che si alterneranno ad autori recenti – che hanno dato lustro al ‘900 – sottolineando dunque un’impronta di forte sovrapposizione, cercata dall’Accademia, tra “classico e moderno”, mescolati con fresca disinvoltura.

Antonio Pappano

Non c’è da stupirsi, se si considera la sensibilità dell’inglese Pappano all’idea di diffusione equa della cultura musicale, concetto, questo, più volte ribadito anche da Michele Dall’Ongaro, sovrintendente dell’Accademia.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è una delle più antiche istituzioni musicali al mondo. Fondata ufficialmente nel 1585 e trasformatasi nei secoli da sodalizio di musicisti di valenza “locale” a moderna accademia e ente concertistico sinfonico di fama internazionale, unisce un corpo accademico composto di 100 membri fra i più illustri esponenti della cultura e dell’arte musicale a un’orchestra e un coro sinfonici fra i più accreditati in campo internazionale, svolge attività di alta formazione musicale e conserva un patrimonio storico ricchissimo, riflesso della sua storia plurisecolare“.

Sir Antonio Pappano è Direttore Musicale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2005; dal 2002 è Music Director del Covent Garden di Londra. In passato ha ricoperto altri incarichi di prestigio: nel 1990 viene nominato Direttore Musicale della Norske Opera di Oslo e dal 1991 al 2002 ricopre lo stesso ruolo al Théâtre Royal de la Monnaiedi Bruxelles“.

 

Written by Irma Silletti

 

Info

Acquisto  biglietti  presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: