Mille Miglia 2015: per la prima volta la corsa più bella del mondo ha attraversato il capoluogo orobico

Mille Miglia 2015: per la prima volta la corsa più bella del mondo ha attraversato il capoluogo orobico

Mag 19, 2015

17 maggio 2015: per la prima volta la competizione più famosa al mondo, la mitica Mille Miglia, è passata per il centro della città di Bergamo che l’ha accolta con grande affetto e calore. Già nel 1947 e nel 1948 la gara aveva raggiunto la città ma senza raggiungerne il centro.

Joe Bastianich e Luca Pascolini

Un numeroso pubblico ha infatti atteso il passaggio della auto storiche che dopo aver percorso parte della provincia di Bergamo, passando per Capriate San Gervasio, Brembate, Filago, Madone, Bonate Sotto, Bonate Sopra, Presezzo, Ponte San Pietro e Mozzo, ha raggiunto il centro di Bergamo per la punzonatura che è stata effettuata davanti al Teatro Donizetti. La corsa ha seguitato poi verso Seriate, Calcinate, Cavernago, Mornico al Serio e Palosco e infine Brescia passando per Rovato e Chiari.

Oltre 1600 chilometri (circa mille miglia) da Brescia a Roma e ritorno con auto che hanno ricreato un museo a cielo aperto. I modelli di vettura iscrivibili alla Mille Miglia sono stati anche stavolta quelli dei quali almeno un esemplare abbia preso parte, o abbia completato l’iscrizione, ad una delle edizioni di velocità (1927-1957).

La mattinata è iniziata con la sfilata delle Ferrari prima e delle Mercedes storiche poco dopo; intorno alle 11 hanno cominciato ad arrivare le auto partecipanti alla competizione con equipaggi provenienti da ogni parte del mondo, oltre all’Europa: Australia, Stati Uniti d’America, Tailandia, Cina, Giappone, solo per citarne alcuni.

Oltre 70 case automobilistiche hanno omaggiato la storica Mille Miglia nata nel 1927 ad opera del pilota automobilistico e dirigente sportivo italiano Renzo Castagneto (Verona, 29 novembre 1891 – Sanremo, 16 febbraio 1971). Si sono potute ammirare Porsche, Mercedes-Benz, Ferrari, Lamborghini, OM, FIAT, Jaguar, Lancia, Alfa Romeo, Bugatti e tante altre. Ed è proprio una Bugatti T 40 del 1927 l’auto vincitrice della Mille Miglia, con a bordo gli argentini Juan Tonconogy e Guillermo Berisso. Secondi classificati Andrea Vesco e Andrea Guerini su FIAT 514 MM del 1930, terzi Ezio Martino Salviato e Caterina Moglia su Bugatti T 40 del 1928.

Juan Tonconogy e Guillermo Berisso

Ogni auto ha dovuto rispettare il regolamento della Mille Miglia la quale prevedeva 76 prove cronometrate, 8 prove di media, 16 controllo orari e 17 controlli a timbro. La partenza è avvenuta a Brescia con inizio alle ore 14:45 del 14 maggio e l’arrivo a Brescia, nel centrale Viale Venezia, con inizio alle ore 13:00 del 17 maggio. A rendere particolare la gara anche il fatto che si svolga su strade aperte al traffico e con velocità medie non superiori a 50 Km/h.

Non sono mancati i personaggi famosi: la Mille Miglia attira infatti puntualmente numerosi vips che non si lasciano perdere l’occasione di vivere questa emozionante esperienza. Alla partenza si sono visti le attrici Martina Stella e Kasia Smutniak, il pilota Ralf Schumacher, gli eredi della storia casa automobilistica Porsche, l’imprenditore e conduttore di diverse edizioni di “Masterchef” Joe Bastianich e tanti altri più o meno noti.

Un evento accolto come una grande festa all’insegna della passione per il collezionismo, un viaggio alla scoperta delle strade italiane, in particolare modo per gli ospiti stranieri. Un’altra edizione memorabile della Mille Miglia che è divenuto ormai un must per gran parte del mondo.

 

Written  and photo by Rebecca Mais

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Mille Miglia 2015: per la prima volta la corsa più bella del mondo ha attraversato il capoluogo orobico - oubliettemagazine - Webpedia - [...] 17 maggio 2015: per la prima volta la competizione più famosa al mondo, la mitica Mille Miglia , è…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: