Il concerto di Capodanno di Vienna: Zubin Mehta ed i walzer di Strauss dalla sala dorata del Musikverein

È il tradizionale e più importante concerto di Capodanno, giunto quest’anno alla 75 esima edizione e seguito in tutto il mondo da milioni di appassionati. Verrà trasmesso in diretta anche in Italia, dalla sala dorata del Musikverein di Vienna. Zubin Mehta è il direttore che dirigerà la Filarmonica della capitale austriaca.

Vienna

I Wiener Philharmoniker si preparano, anche quest’anno, al celebre concerto di Capodanno che vede Vienna al centro del mondo per poco più di un’ora. Il concerto più famoso si svolge il 1 gennaio ma in realtà il programma prevede 3 spettacoli eseguiti rispettivamente la mattina del 30 dicembre, la sera di San Silvestro il 31 e ovviamente il 1 gennaio.

La capitale austriaca saluta il nuovo anno a suon di walzer, polka e galop ormai dal 1939, con un programma ricco principalmente di composizioni della dinastia Strauss, Johann padre, insieme ai suoi tre figli Johann, Josef e Eduard. Oltre però alle melodie tradizionali, il programma di questa edizione offre anche opere di Franz von Suppé e Hans Christian Lumbye, oltre a 5 pezzi eseguiti per la prima volta il 1 gennaio. Il programma quest’anno commemorerà anche i 650 anni dell’Università di Vienna.

Vienna - Sala dorata del Musikverein

La bacchetta scelta per inaugurare il 2015 è quella dell’indiano Zubin Mehta, già direttore onorario della Filarmonica, con la quale i rapporti durano da oltre 50 anni. Mehta, infatti, inizia a collaborare con Vienna nel 1961 ed è alla sua quinta direzione del concerto di Capodanno; avrà infatti l’onore di dirigere le passate edizioni già nel 1990, 1995, 1998 e 2007.

Il successo che accompagna ininterrottamente la Filarmonica di Vienna da 75 anni è dovuto alla magica nostalgia evocata dalle composizioni degli Strauss e dalla rinnovata positività con cui i Wiener Philharmoniker interpretano ogni anno il messaggio di pace di cui sono intrisi i successi eseguiti. Il Concerto viene eseguito, non a caso, per la prima volta il 31 dicembre del 1939, grazie al direttore Clemens Klaus. Il significato di questa prima edizione fu molto importante ed estremamente positivo per Vienna e per l’Austria, che dal 1938 al 1945 – fino al termine della Seconda Guerra Mondiale – perderà la sua identità nazionale a causa dell’annessione forzata alla Germania nazista.

Filarmonica di Vienna

Data l’enorme partecipazione e un numero di richieste esorbitante da tutto il mondo per entrare nella Sala dorata del Musikverein, dal 2009 i biglietti per i 3 concerti vengono sorteggiati online sul sito della Filarmonica di Vienna, 10 mesi prima della nuova edizione. http://www.wienerphilharmoniker.at/new-years-concert/ticket-information

Per gli interessati è sufficiente registrarsi nel periodo compreso tra il 2 gennaio e il 28 febbraio 2015 e attendere, eventualmente, di esser chiamati.

Il Concerto verrà in ogni caso trasmesso in oltre 90 Paesi, tra cui l’Italia. I meno fortunati potranno comunque seguire tra qualche giorno la diretta via radio alle 11.15 e la registrazione su Rai2 alle 13.30.

 

Written by Irma Silletti

 

 

Info

Wikipedia Concerto di Capodanno 

 Wiener Philharmoniker

 

One thought on “Il concerto di Capodanno di Vienna: Zubin Mehta ed i walzer di Strauss dalla sala dorata del Musikverein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: