“Post tenebras. I racconti del cimitero”: tornano gli scrittori del Gruppo Facebook Libri Stellari

“Post tenebras. I racconti del cimitero”: tornano gli scrittori del Gruppo Facebook Libri Stellari

Ott 30, 2014

“Il successo ottenuto dalle precedenti antologie ci ha spinto a proseguire, e questa volta siamo lieti di offrire ai lettori una raccolta davvero particolare, nella quale le ambientazioni gotiche contrastano con i toni umoristici”.

Questa citazione è tratta dall’introduzione al quarto libro del Gruppo Facebook “Libri Stellari, uscito proprio in questi giorni. Dopo “Le donne e il mare”, “Gatto mon amour” e “77 fiabe buffe”, è la volta di “Post tenebras. I racconti del cimitero”, edito da Youcanprint. In occasione della festa di Halloween, ecco 20 racconti umoristici aventi come ambientazione altrettanti cimiteri italiani e stranieri.

Gli scrittori del gruppo hanno dimostrato che il cimitero può anche essere un luogo dove fare della comicità, allo scopo di esorcizzare l’idea angosciante della morte e renderla più “leggera” all’immaginario collettivo.

È un tipo di letteratura che fa dell’ironia il suo punto cardine, talvolta con macabro sarcasmo, altre con situazioni surreali. Ecco quindi che personaggi come mummie, zombi e spettri, attraverso espedienti quali ballare la zumba oppure trovare l’anima gemella, nel loro essere volutamente assurdi e marcatamente “sopra le righe”, acquistano una dimensione grottesca.

Risate assicurate, con quest’opera, anche se non mancano racconti che, seppur ironici, mantengono un “taglio” realistico, come ad esempio “Il fascino della morte”; oppure un finale poetico come avviene ne “Il marchese decollato”.

L’antologia è a cura di Fabio Nocentini, naturopata e scrittore fiorentino, nonché uno degli amministratori del gruppo. Ad arricchire la raccolta, 60 illustrazioni umoristiche, in cui compaiono disegni a tema, oppure “fotomontaggi” che conservano i volti degli scrittori camuffati ad arte, e abbigliati secondo la “macabra occasione”.

Alcuni autori hanno anche scritto due o più racconti utilizzando pseudonimi o “celate identità”. Insomma, i membri di questo gruppo non si smentiscono mai e continuano ad affermare la loro voglia di divertirsi, di esprimersi e creare un mondo, se possibile, quanto meno “drammatico” dell’attuale. Essi avvertono la necessità di svagarsi, scherzando su quelle che in fondo sono le tematiche più serie della vita, consapevoli che il sorriso sia una medicina naturale e faccia sempre bene alla salute.

Un libro veloce, quindi, senza pretese di veridicità, che consigliamo a chiunque accetti di farsi qualche risata alla faccia della “Signora” e della sua falce. Ai racconti segue il “Sepoltuario”, in cui vengono descritti i cimiteri citati e la biografia degli autori, con foto spiritose che li ritraggono in situazioni improbabili.

Se poi siete di Firenze, e questa recensione vi ha incuriosito, sappiate che venerdì 31 ottobre, alle ore 17, il gruppo presenta il libro alla Libreria Gioberti. Non mancate e ricordate che: “Post tenebras spero lucem” (“Dopo le tenebre spero nella luce”).

Che la festa abbia inizio.

 

Written by Cristina Biolcati

 

 

4 comments

  1. Anna Rita Foschini /

    Bellissima recensione. Grazie!!!

  2. Brava Cristina! :-)

  3. Giuseppe DJoNemesis /

    Complimenti per l’analisi stellare! 8|

  4. Cristina Biolcati /

    Grazie a tutti :)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: