“XXIX edizione del Premio Letterario Giuseppe Dessì 2014”: premiazioni ed apprezzamenti

“XXIX edizione del Premio Letterario Giuseppe Dessì 2014”: premiazioni ed apprezzamenti

Set 23, 2014

21 settembre 2014: si è tenuta la serata finale della XXIX edizione del Premio Dessì, una delle meglio riuscite e che ha visto una viva partecipazione da parte della popolazione Villacidro ma non solo.

Ogni incontro è stato seguito da un ampio pubblico, così come per la proclamazione e premiazione  dei vincitori di questa edizione che si è svolta in Piazza Municipio, all’ombra dei monti villacidresi e del palazzo municipale.

Ancora una volta a presentare l’evento finale è stata la giornalista, conduttrice e autrice televisiva svizzera Natascha Lusenti. La serata si è aperta con un esecuzione di Anna Tifu, talentuosa violinista cagliaritana, classe 1986, di madre sarda e padre romeno e definita uno dei talenti più straordinari degli ultimi anni.

Il sindaco di Villacidro, Teresa Pani, ha successivamente fatto il suo discorso ricordando l’impegno della fondazione Dessì e l’importanza per il paese dello scrittore Giuseppe Dessì al quale il Premio è dedicato.

Sono stati poi presentati i finalisti: per la poesia Nicola Bultrini con “La specie dominante” (Nino Aragno Editore), Roberto Deidier con “Solstizio” (Mondadori) ed Alba Donati con “Idillio con cagnolino” (Fazi). Ad aggiudicarsi il primo premio Alba Donati, ad esplicare le motivazione del riconoscimento il saggista e critico letterario Massimo Onofri. Roberto Deidier ha ricordato il suo legame con Maria Lai la quale contribuì anni fa a far conoscere allo scrittore Giuseppe Dessì.

Finalisti della sezione narrativa Luciana Capretti con “Tevere” (Marsilio), Antonio Pascale con “Le attenuanti sentimentali” (Einaudi) ed Elisabetta Rasy con “Non esistono cose lontane” (Mondadori). Ad aggiudicarsi il primo premio è stato qui Antonio Pascale il quale, discorrendo brevemente del suo libro ha fatto sorridere il pubblico facendo intuire la particolarità della sua opera. A rendere note le motivazione del premio è stato stavolta il giornalista, saggista e poeta Mario Baudino.

La commissione giudicatrice è stata quest’anno composta da Anna Dolfi, Mario Baudino, Duilio Caocci, Giuseppe Langella, Massimo Onofri, Stefano Salis e Giuseppe Marras, presidente della Fondazione Dessì.

Infine il premio speciale della giuria consegnato all’attore e regista teatrale Toni Servillo. Proprio quest’ultimo ha attirato la maggior parte del pubblico presente in piazza ed il suo discorso di ringraziamento ha riguardato la sua carriera e la sua conoscenza della Sardegna visitata già in passato per motivi differenti e ha inoltre ricordato la sua visita, quasi casuale, che egli si ritrovò ad adoperare come camerino, al museo Arte Contemporanea Stazione dell’arte Maria Lai di Ulassai.

La violinista sarda si è esibita in altre due occasioni mostrando il suo talento e ricevendo il plauso sentito del pubblico presente. Un occasione significativa per Anna Tifu dal momento che proprio sul palco del Dessì fece il suo esordio ancora bambina.

Il bilancio generale è piuttosto positivo: gli eventi del Premio non sono mai stati così seguiti come quest’anno e anche la finale ha riscosso successo per l’organizzazione della serata e per il succedersi più rapido dei discorsi e delle premiazioni rispetto agli anni precedenti. Da apprezzare anche una maggior presenza femminile rispetto all’anno scorso.

Il prossimo anno si svolgerà la trentesima edizione del Premio e non resta quindi che attendere i festeggiamenti per questo importante anniversario.

 

Written and photo by Rebecca Mais

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “XXIX edizione del Premio Letterario Giuseppe Dessì 2014″: premiazioni ed apprezzamenti - oubliettemagazine - Webpedia - [...] 21 settembre 2014: si è tenuta la serata finale della XXIX edizione del Premio Dessì , una delle meglio…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: