“Med in Art 2014”: la prima giornata del festival di terra, musica ed arte di Samassi

“Med in Art 2014”: la prima giornata del festival di terra, musica ed arte di Samassi

Ago 6, 2014

Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.”

Lo scrittore e filosofo francese François de La Rochefoucauld sottolinea l’importanza di commistione fra i bisogni umani: arte e cibo si fondono in un’unica soluzione per saziare e deliziare con colori e sapori innovativi.

Martedì 5 agosto ha avuto inizio la seconda edizione del Med in Art, un festival di terra, musica ed arte che ha innanzitutto stupito per la scelta di due giorni feriali in luogo dell’ambito weekend. Una scelta azzardata che ha mostrato quanto sia possibile organizzare un festival durante la settimana.

Samassi ha accolto con grande partecipazione il Med in Art, che anche quest’anno ha voluto trasformare via Roma, Piazza Italia, Largo Angioy e la Rotonda di Samassi. Un’idea di riappropriazione degli spazi pubblici che ha portato stupore non solo agli abitanti del paese ma anche a tutti gli ospiti e spettatori presenti.

La via principale del paese è diventata, in questo modo, simbolo di ospitalità ed integrazione, ogni location è stata pensata per “accogliere nel migliore dei modi” grazie ad un’idea di ri-arredo delle strade con salottini, tappeti, tavolini, divani e poltrone provenienti dalle case degli abitanti di Samassi.

Dalle 18:00, si sono susseguite attività ludico-artistiche che hanno interessato grandi e piccini. Presente  un progetto di Street Art con quattro bravissimi writers, mostre fotografiche ed il Baby in Art. Quest’ultimo progetto è nato per dare la possibilità ai bambini di imparare divertendosi, infatti, il Baby in Art è stato uno dei protagonisti del festival con laboratori sportivi e teatrali.

Alle 19.30 è iniziata la degustazione “finger food” di prodotti locali rivisitati ad arte con lo Chef Alberto Sanna che ha mostrato la bellezza e la cura del dettaglio in gastronomia, il tutto accompagnato da un eccelso bicchiere di vino della Cantina Trexenta e delle Cantine di Dolianova, e dalla Swing Band Itinerante.

Alle 20:00 si ha avuto la possibilità di assistere ad una lettura drammatizzata di Giorgio Scaramuzzino “Un asino a strisce”, nella quale i bambini sono stati protagonisti grazie al laboratorio teatrale di burattini. Nel mentre i ballerini della scuola di ballo swing e lindy Hop.Black Stars di Quartu Sant’Elena si preparavano per un’esibizione interattiva con il pubblico.

Woman’s Land” ha avuto inizio alle 22:00 con un viaggio tutto al femminile tra musica e cinema con la partecipazione della spumeggiante Rossella Faa, Stefania Secci, Francesca Corrias e le Balentes, accompagnate dall’FBI Band e dal saxofonista Emanuele Contis, direttore artistico del Med in Art.  In finale si è potuta gustare un’interessante selezione di cortometraggi dello Skepto International Film Festival provenienti da tutto il Mondo.

Sino a notte, l’energia dei bambini ha animato un mondo che troppo spesso si chiude negli adultismi, un mondo nel quale la quotidianità porta a slegarsi con l’altro. Un ringraziamento all’organizzazione per tutti i sorrisi visti, soprattutto i sorrisi puri dei bambini e degli anziani, la nostra forza vitale, la fantasia pura e la saggezza.

Oggi, mercoledì 6 agosto, la seconda ed ultima giornata del Med in Art ci trascinerà in un workshop con il Maestro Andrea Granitzio sull’importanza della colonna sonora, spettacoli di giocoleria, il lancio della mongolfiera fatta dai bambini e simbolo del festival, il cooking show, un concerto dibattito tra musica e cinema con Piero Marras, Joe Bastardi, Nevina Satta, Enrico Pau, Simone Pittau, Stefania Secci ed il presentatore Daniele Lucca. Alle 23:30, invece, si balleranno ritmi tzigani, klezmer e balcanici con i Rakija ed in chiusura il Moviementu Rete Cinema Sardegna con una selezione di cortometraggi.

 

PROGRAMMA

Mercoledì 6 agosto 2014

18:00 Inaugurazione con Street Art Stencil e la Mostra fotografica (via Roma)

Baby in Art presenta: “Labor… Attori – gli oggetti si trasformano (Piazzale Giochi)

Expò di prodotto locali e della zona (Largo Angioy)

18:00 Workshop “Va’ dove ti porta il suono”

19:00 Giocoleria

20:00 Baby in Art presenta “La mongolfiera” (Piazzale Giochi)

20:30 Cooking Show con lo Chef Alberto Sanna

21:30 Concerto/dibattito “Tra musica e cinema” (Piazza Italia)

23.30 Live musica balcanica con i Rakija (Piazza Italia)

24:30 Proiezioni Moviementu Rete Cinema Sardegna (Piazza Italia)

01:00 Fine seconda giornata

 

Il Med in Art è Ideato e progettato dall’Associazione Culturale Terranzena, sotto la direzione artistica del saxofonista Emanuele Contis, il “Med in Art” è promosso dal Comune di Samassi, dalla Proloco, dal Lavoratorio ventiundici, da Oubliette Magazine e dallo Skepto International Film Festival.

Lo spazio sarà circoscritto e tutte le installazioni verranno rigorosamente rimosse e non lasceranno traccia al termine del Festival. Dunque non perdetevi la possibilità di assistere alla trasformazione di Samassi in un centro di mescolanza tra presente e tradizione nel quale partecipano a pieno titolo arte, sostenibilità e cibo.

Ingresso gratuito per tutte le attività.

Programma completo QUI.

 

Written by Alessia Mocci

Addetta Stampa (alessia.mocci@hotmail.it)

3480962872

Photos by Oubliette Magazine

Video by Luca Allegrini

 

 

Info

Facebook evento

Facebook pagina

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: