“Tonnara di San Cusumano”: l’ultima mattanza di tonni è stata nel 2003 ad Erice

“Tonnara di San Cusumano”: l’ultima mattanza di tonni è stata nel 2003 ad Erice

Mar 20, 2014

Oggi il mio pensiero va a un gesto semplicissimo, che di certo tutti noi abbiamo fatto nella nostra vita, quello di acquistare del tonno nel pescivendolo di fiducia o più semplicemente aprire una scatoletta di tonno. Partendo proprio da questo semplice gesto, vorrei guidarvi nel lungo mare di Trapani e precisamente nel tratto che va con il comune di Erice.

In questo angolo di paradiso per i turisti della Sicilia occidentale, oltre a visitare un bellissimo paese posto tra il mare e i monti, proprio nella sua striscia di mare si può visitare l’antica tonnara, famosa con il nome di “Tonnara di San Cusumano”.

Le prime notizie storiche risalgono al XVII secolo. A quel periodo è stata edificata la “Tonnara di San Giuliano”, la prima della Sicilia Occidentale. Nell’arco del tempo è stata prima incorporata e poi sostituita all’inizio del Novecento con gli edifici della tonnara di San Cusumano.

Purtroppo i vecchi edifici di San Giliano, che racchiudano in se un pezzo di storia, si presentano oggi del tutto fatiscenti. 

Il tonno rosso veniva pescato con la mattanza, a tal scopo venivano utilizzati due metodi: la tonnara di corsa e la tonnara volante.

La tonnara di corsa, metodo di pesca più utilizzato fin dall’anno mille e utilizzato fino  ai primi anni novanta, per la sua praticità e l’abbondanza del pescato, consisteva nell’installare in mare aperto o vicino la costa, ancorata al fondo marino con un numero imponete di ancore.

La posizione della tonnara è ben studiata dal Rais (il capo, il pescatore più anziano, al quale è affidata la riuscita della pescata) che deve trovare un luogo in cui le correnti non siano troppo forti e che sia protetta dal vento.

Invece la tonnara volante è costituita da reti da circuizione che vengono lanciate in mare nel momento in cui i tonni si trovano nelle immediate vicinanze; così esse arrivano sui banchi di tonno, catturandoli con grande facilità, questo avviene grazie all’utilizzo di eco scandagli e radar.

Dagli anni settanta in poi la tonnara di San Cusmano non è stata più utilizzata a causa di alcuni lavori di restauro conclusi nel 2013 e anche a causa delle migliori attrezzature della tonnara di Bonagia. L’ultima mattanza è stata realizzata nel 2003.

Per gli appassionati di cinema ricorderanno il film “Tonnara” con la regia di Pietro Moncada, Francesco Alliatta e quintino di Napoli. Il film realizzato nel 1946 e riproposto nel 2006  è un documento storico sulla tonnara e i momenti più rilevanti della mattanza.

 

Written by Rosario Tomarchio

 

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Tonnara di San Cusumano”: l’ultima mattanza di tonni è stata nel 2003 ad Erice - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Oggi il mio pensiero va a un gesto semplicissimo, che di certo tutti noi abbiamo fatto nella nostra vita,…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: