“Gita per bambini”, nuovo album della band Fede & gli Infedeli: riflessioni psicologiche sotto uno strato di ironia

“Gita per bambini”, nuovo album della band Fede & gli Infedeli: riflessioni psicologiche sotto uno strato di ironia

Mar 11, 2014

La band Fede & gli Infedeli si forma nel 2011 in seguito all’esperienza di lavoro che Federico De’ Robertis ha sviluppato con alcuni musicisti toscani.

I componenti della band hanno infatti collaborato alla realizzazione delle colonne sonore composte negli ultimi dieci anni da De’ Robertis tra le quali Eccezziunale veramente 2, Alice è in Paradiso, 2061, Ti presento un Amico, Mysteria, 1960, Educazione Siberiana, Area Paradiso.

La band è composta da Federico De’ Robertis compositore, arrangiatore, cantante e pianista, Ale “AXA” Paolucci al basso e basso stick, Claudio “Sax” Fabiani al sax e ai flauti, Elisa Ghilardi voce principale e corista del gruppo, Filippo Guerrieri che si occupa degli arrangiamenti ed è il tastiere della band, Francesco “The violin” Carmignani al violino e loop Station, Luca Giovacchini alle chitarre, Piero Perelli e Matteo Sodini alla batteria e percussioni, Luca Contini, sound engineering.

Il loro repertorio musicale va dal pop al reggae, dal rock alla dance elettronica, dall’ ethno al melodico italiano con sfumature retrò. I brani del gruppo nonostante la varietà dei generi hanno un filo conduttore che è l’anima della band.

Uno stile unico, multiforme, che corre sulle onde della musica seguendo la scia dell’espressività psicologica e allo stesso tempo ironica. I testi delle canzoni sono vari non solo nello stile ma anche nella scelta della lingua, la maggior parte dei brani è in italiano, ma ce ne sono anche in inglese e in spagnolo. I contenuti sono ironici, sentimentali, molto coinvolgenti dal punto di vista emotivo.

Il nuovo album dei Fede & Gli Infedeli “Gita per bambini” è come un giro in un museo, però, al posto di osservare le varie forme dell’arte, ascoltiamo i vari generi della musica.

Ogni genere è contenuto negli altri in un susseguirsi di brani unici ed espressivi che lanciano ognuno un messaggio differente ma collegato da un filo invisibile dove tutto è possibile se si ha passione per la musica. Dal duro lavoro della band è uscito fuori un disco originale e che rappresenta la bellezza della musica in tutte le sue sfumature, anche le più nascoste ma che sono lì a farsi sentire con tutta la loro unicità stilistica.

La canzone “Pum PUm PUM” è una riflessione sull’eterna lotta fra il Controllo e l’Abbandono. Quando arrivano i quarant’anni si comprende che già un pezzo di vita se n’è andato e allora si comincia a pensare se è giusto procedere nella direzione seguita o cambiarla, compiendo scelte più mature. Si inizia a riflettere sul vero senso della vita e di cosa è importante davvero, non è più tempo di giocare ma è tempo di scelte.

Il video che accompagna il brano rappresenta la metafora di ciò che viene descritto dalla canzone. Delle streghe rapiscono un innocente nerd trasformandolo in un  tenebroso essere assetato di sensazioni e di piaceri.

Il format scelto per la narrazione è quello anni ’80 confezionato all’interno di una vecchia e difettosa cassetta VHS. Il video è un omaggio al genere horror-trash e questo si può notare da alcune citazioni di celebri film di quegli anni appartenenti al genere.

Nell’album “Gita per bambini” la band Fede & Gli Infedeli ha dimostrato un alto livello di esperienza in vari generi musicali che si sommano a un’incredibile tecnica per collegarli in un unico insieme.

 

Written by Bernadette Amante

 

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Gita per bambini, nuovo album della band Fede & gli Infedeli: riflessioni psicologiche sotto uno strato di ironia - oubliettemagazine - Webpedia - [...] La band Fede & gli Infedeli si forma nel 2011 in seguito all’esperienza di lavoro che Federico De’ Robertis…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: